Sydney, Australia - Sydney Entertainment Centre - 16 Agosto 2007

Siamo ancora a Sydney per la seconda serata del Bob Dylan Show in questa magnifica città in cui mi piacerebbe trasferirmi tra qualche anno se vinco una bella sommetta alla lotteria... Toh, guarda chi c'è tra la folla!... Lindsay Ditcham... Com'è andata stasera Lindsay? Non te la sei sentita di perderti Bobby, nevvero? "Già... e stasera finalmente l'audio è stato ok... a differenza dello show di mercoledì... quindi mi sono divertito molto di più... c'era gente più tranquilla intorno a me stavolta ed ero seduto sul lato sinistro del palco, una prospettiva migliore..."
Quindi Bob te lo sei visto bene bene bene...? "Sì anche se non vorrei essere nei panni di quelli che ce l'avevano dalla parte opposta e che lo vedevano di schiena... Ogni tanto hanno gridato "Girati Boooob!" ma lui nemmeno per idea... Io invece ero seduto talmente vicino a lui da vedergli alcune espressioni in viso e mi sono goduto tutta l'interazione tra lui e la band durante lo show, i segnali, gli sguardi i gesti...
Tutti i vorticamenti che Bob fa dietro la tastiera sono troppo forti da vedere e a volte sembra che la sta montando quella dannata cosa... chiaramente si diverte là dietro..."
In effetti ce l'avevano già detta altri questa cosa... "Secondo me significa che non smetterà tanto presto..."
Mi parli un po' delle canzoni? "Grande apertura con Leopard Skin Pillbox Hat, Don't Think Twice e I'll Be Your Baby Tonight... Tutti vecchi e fantastici pezzi... Mi sembra che ne ha fatti cinque uguali alla serata precedente ma va bene... e ci ha chiesto ancora "Am I too old or over the hill........." e sono sicuro che gli piace la risposta che si becca ogni volta dal pubblico, così come al pubblico piace che Bob lo chieda... Anche stasera ha chiuso con Watchtower. Una delle più grandi canzoni nell'universo conosciuto, ma un finale con una canzone differente sarebbe benvenuto, almeno lo sarebbe stato per quelli che hanno visto tutti e due i concerti qui a Sydney... ma non puoi far contenti tutti ovviamente, quindi va bene così..."
In conclusione Lindsay? "Sono state due notti incredibili... è valsa la pena andare ad entrambi gli show... e se Bob lo fa ancora per due volte di fila qui a Sydney la prossima volta, ci andrò di nuovo, dovunque sia. Spero presto... Bloody fantastic..."
OK, ciao Lindsay... ehi guardà là... c'è di nuovo Nick Miller... Ehi Nick!!! Non scappare... Dimmi un po' che te n'è parso di stasera... "Ah, ciao... Beh un'altra sera con la sala piena e piena di aspettative, non deluse... Una sensazione totalmente differente rispetto a ieri... volume più basso... Hai visto Don't think twice? Superba! L'hanno eseguita benissimo... e poi Visions of Johanna... superba! E tutte le canzoni di Modern Times... superbe! E Mobile? L'ho già detto "superba"? Pensa che durante Spirit on the Water la mia bambina di otto anni mi ha sussurrato "Bob ha detto le parole sbagliate..." Se solo sapesse quanto tempo ho passato a parlare di queste cose nel corso degli anni! :o) "
Che te ne pare rispetto alla setlist di ieri? "Beh la prima metà ha avuto canzoni totalmente differenti mentre con la seconda parte siamo andati in un territorio familiare... Comunque Bob era in gran forma per quanto riguarda la voce e ancora una volta mi è sembrato divertirsi un casino..."
Altri commenti? "Beh... Abbiamo visto l'Oscar, abbiamo annusato l'incenso, abbiamo condiviso la gioia della presenza di Bob con quelli intorno a noi... poi alla fine abbiamo aspettato un po' per vedere i roadies che impacchettavano la roba... che posso dire... non perdetevi gli show australiani, in due notti qui a Sydney abbiamo avuto quasi tutte le canzoni di Modern Times e un sacco di grandi brani degli anni sessanta... come dire...? Favoloso!"
Mmm... vediamo se c'è qualcun altro in giro? Sentiamo un saggio e lapidario Eamonn Young: "Bob Dylan ha riportato in vita lo spirito di Robert Johnson stasera. E degli altri. Elvis era re. Bob Dylan è il grande. Stasera ha trasceso il significato di esistenza e ha toccato l'animo dei pochi fortunati che erano lì per assorbire questo meraviglioso evento".
Ed ecco James De Siun... Che mi dici di Bob, Jim?: "Che mi sembrava un charro Messicano con tutti quegli ornamenti attaccati dappertutto sul suo abito nero. Aveva una sciarpa viola che passava attraverso una specie di anello alla sua gola. Il cappello bianco a tesa larga stasera aveva piume oro e nere sul lato sinistro e mi sembravano il logo della Commonwealth Bank. Hai visto che aveva un anello di diamanti al dito matrimoniale? Con chi si è sposato?"
Non saprei... Ma che mi dici del concerto? "Che ha suonato un assolo molto lungo su Don't Think Twice e Baby Tonight e che il suo piano in Levee's Gonna Break mi è sembrato molto molto vicino alla versione su disco e riconoscibile fin dai primi accordi... inoltre è stato così attento nella sua enunciazione dei versi di Visions of Johanna che ho pensato che stasera l'inclusione di questa canzone in scaletta avesse un particolare significato..."
E la voce? "Una mistura oscura e ringhiante di sabbia e colla ma le parole erano chiare... se le sapevi già prima ovviamente... ma che io sia dannato se avevo capito che razza di canzone era Baby Tonight dopo i primi novanta secondi..."
E la band? Come ti sembra? "Mi mancano Larry, Charlie e Bucky ma questo è un gruppo genuinamente fantastico. George Recile è stato un batterista meraviglioso ed ispirativo..."
E ora Melbourne!
Michele Murino


La setlist:

01.  Leopard-Skin Pill-Box Hat
02.  Don't Think Twice, It's All Right
03.  I'll Be Your Baby Tonight
04.  The Levee's Gonna Break
05.  When The Deal Goes Down
06.  Cry A While
07.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again
08.  Visions Of Johanna
09.  Honest With Me
10.  Spirit On The Water
11.  Highway 61 Revisited
12.  Ain't Talkin'
13.  Summer Days
14.  Blowin' In The Wind

Bis:

15.  Thunder On The Mountain
16.  All Along The Watchtower

La band:

Bob Dylan - chitarra, tastiere, armonica
Stu Kimball - chitarra
Denny Freeman - chitarra
Donnie Herron - violino, banjo, pedal steel, lap steel
Tony Garnier - basso
George Recile - batteria