Cincinnati, Ohio - Taft Theatre - 15 Ottobre 2007

Siamo ancora in Ohio per una nuova tappa del "NeverChanging Tour", in quel di Cincinnati, la città dei sette colli. Qui ritroviamo lo stakanovista (chi ha detto "masochista"?) David Moore che è al suo quinto concerto consecutivo in sette giorni!!! e non ne ha ancora le xxxxx xxxxx (e andrà pure domani a vedersi il sesto a Dayton!!!)...
Il Taft Theatre, luogo del concerto di oggi, è il principale teatro d'opera della città e - ci dice Dave - probabilmente il miglior posto della zona per assistere ad un concerto. "Al di là di quella che è la superba acustica, ogni singolo posto a sedere nel teatro è perfetto. Proprio un posto favoloso..."
Il teatro è praticamente zeppo fino al soffitto. "Cincinnati stasera ha reso Bobby orgoglioso...", commenta ancora il nostro tenace amico (a proposito stasera non ci sono Elvis e Amos, quindi almeno una novità).
Dave ci dice che stasera è stato così bello che non vuole essere critico nei confronti di niente, poi ha il coraggio di annunciare un po' trionfalmente: "Stasera ci sono stati sei brani diversi rispetto a Columbus..." Già, peccato che fossero gli stessi di due giorni prima e della volta prima e della volta prima e della volta prima ancora... Ci mancherebbe solo che Bob facesse le stesse 16 per due sere consecutive... A meno che la tua frase non fosse ironica, Dave... :o)
Dunque si parte anche stasera con il solito inizio stra-abusato di Leopard-Yawn Pill-Box Hat, Don't Ronf Twice, It's All Right e Watching The River Bed. Poi la solita sfilza di canzoni recenti (sempre le stesse anche qui) Boredom Sick, Snorin' And Tumblin', When The Deal Goes Yawn, Sleepy-head's Blues #2, High Water (For Morpheus Patton), Sleepin' On The Water, Ain't Talkin' (just snorin'), Summer Nights (che stavolta hanno almeno l'aggiunta di Blind Willie McTell che è un po' come dire "meglio che niente") inframmezzate dalle ormai quasi insopportabili Dormitory 61 Revisited e Sleepin' Inside Of Mobile With The Soporific Blues Again. In chiusura la solita Ballad Of A Bored Man. Dei bis naturalmente inutile dire (Goodnight's sleep on the mountain e Snorin' in the wind).
Cosa ti è piaciuto in particolare stasera, Dave? "Sicuramente Blind Willie McTell. E' stata una grande serata... buona vodka, belle canzoni, bel pubblico, buone vibrazioni, bello tutto... E poi ho trovato curioso che il set principale fosse di 15 canzoni invece delle solite 14... E poi è da notare che il secondo bis è stato Blowin' in the wind quando tutti ci aspettavamo Watchtower...".
Allegria, allegria!
Michele Murino


La setlist:

01.  Leopard-Skin Pill-Box Hat
02.  Don't Think Twice, It's All Right
03.  Watching The River Flow
04.  Love Sick
05.  Rollin' And Tumblin'
06.  When The Deal Goes Down
07.  Blind Willie McTell
08.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again
09.  Workingman's Blues #2
10.  High Water (For Charlie Patton)
11.  Spirit On The Water
12.  Highway 61 Revisited
13.  Ain't Talkin'
14.  Summer Days
15.  Ballad Of A Thin Man

Bis:

16.  Thunder On The Mountain
17.  Blowin' In The Wind


La band:

Bob Dylan - chitarra, tastiere, armonica
Stu Kimball - chitarra
Denny Freeman - chitarra
Donnie Herron - violino, banjo, pedal steel, lap steel
Tony Garnier - basso
George Recile - batteria