sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
New York, New York
Apollo Theater
Jazz At Lincoln Center Benefit Concert
7 Giugno 2004

1.  It Takes A Lot To Laugh, It Takes A Train To Cry (Bob all'armonica) 
2.  Don't Think Twice, It's All Right (Bob all'armonica) 

Dylan è stato accompagnato dal settetto di Wynton Marsalis


COMMENTO: Yeaaaaaaa!!! Amici & Amiche della Massaria di Margarita,
questa sera siamo all'Apollo Theater per seguire la partecipazione di Bob Dylan al Lincoln Benefit Concert, peccato perchè stasera in TV davano la puntata dei Sopranos con la versione di Mr.Tambourine Man cantata da un coro di bambini dai 4 ai 6 anni.
Anyway, dopo la lunga trafila di star che si è avvicendata sul palco tra cui James Taylor, Al Jarreau, Wynton Marsalis Septet, Branford Marsalis e Renee Olstead, finalmente è arrivato anche Bob, accompagnato dal settetto jazz di Wynton Marsalis.
Si parte con It Take A Lot To Laugh, It Takes A Train To Cry; Bob stranamente non è al piano ma si limita solo a cantare (in modo assolutamente impeccabile) e a suonare l'armonica (in modo discutibile almeno su questo pezzo), la jazz band imprime un buon sound alla canzone e anzi sembra ricalcare per certi versi il sound della tour band con Koella.
Il secondo brano della serata è Don't Think Twice, It's All Right; Bob canta in modo davvero suggestivo così come la band senza invadere troppo gli spazi di Bob regala un altrettanto buona performance.
Anche per questa sera è tutto, domani saremo Wilmington, Delaware, per seguire la nuova tappa del tour.

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION