What's going on in your show...
sera per sera Bob in concerto

 
a cura di Salvatore "Eagle"

 
 
Bruxelles, Belgio
Forest National
12 Novembre 2003

1.Maggie's Farm
2.It's All Over Now, Baby Blue
3.Cry A While
4.Visions Of Johanna (acustica)
5.It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)
6.Love Minus Zero/No Limit (acustica)
7.Man In The Long Black Coat
8.The Wicked Messenger
9.Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again
10.Love Sick
11.Highway 61 Revisited
12.Every Grain Of Sand
13.Honest With Me
14.Girl From The North Country (acustica)
15.Summer Days

Bis:

16.Cat's In The Well
17.Like A Rolling Stone
18.All Along The Watchtower


COMMENTO: Prosegue il tour di Bob nel Benelux e questa sera è la volta del Belgio con lo show di Bruxellesù
Si comicia subito alla grande con Maggie's Farm; il sound è potente deciso e soprattutto Bob canta in modo fantastico, la band è subito in palla con gli ottimi Larry e Freddy a stendere un tappeto di chitarre assolutamente impeccabile.
Segue il solito déjà vu con It's All Over Now, Baby Blue; poco male visto che subito dopo scatta il blues di Cry A While con Bob che sfodera il meglio del suo repertorio vocale inanellando verso dopo verso una grande performance.
La sopresa della serata è sicuramente Visions Of Johanna, in una magnifica versione acustica; impressiona ancora una volta di lavoro delle due chitarre e soprattutto il pacato e impeccabile apporto ritmico di George e Tony.
It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding) è animata dal solito furore che poi sfocia nella sucessiva Love Minus Zero/No Limit in cui sparisce del tutto lasciando il posto al poetico romanticismo di Bob.
In entrambe si capisce come in questo periodo la voce di Bob riesca ad adattarsi benissimo sia ai brani più tesi e rock che a quelli più romantici e soft.
Man In The Long Black Coat, suona ancor più oscura e quasi spettrale del solito; eccezionale il drumming di George che riporta dritto alle ossessive parti ritmiche della versione in studio.
The Wicked Messenger è come al solito irriconoscibile nel suo furore elettrico e Bob al piano fa scintille imponendosi nel confronto con le due chitarre ma soprattuto canta in modo eccellente.
L'elettricità non cala con Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again, nervosa e trascinante con il pubblico che gradisce e Bob che 
ricambia cantando sempre meglio sino alla fine.
Love Sick è splendida nel suo triste andamento; Bob aggiunge una bella dose di malinconia al suo cantato regalando l'ennesima grande performance al pubblico.
Highway 61 Revisited riporta in sella il rock con i grandiosi assoli di Freddy ed il superlativo lavoro alla slide di Larry.
Every Grain Of Sand e Honest With Me si fanno apprezzare nella loro diversità ma è Girl From The North Country, in un arrangiamento semi acustico sempre più perfetto a sugellare un grandissimo concerto.
Summer Days con il suo andamento trascinantissimo chiude il set prima dei bis, che come al solito riscuotono grandissimo successo tra il pubblico.

Salvatore Esposito


 
MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------