What's going on in your show...
sera per sera Bob in concerto

 
a cura di Salvatore "Eagle"

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ok, Sal è meritatamente in vacanza :o) così stavolta ci sono io...
Michele "Napoleon in rags"

Niagara Falls, Ontario 
Oakes Garden Theatre 
23 Agosto 2003 
 
1.Tombstone Blues (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

2.Lay, Lady, Lay (Bob al piano ed all'armonica, Larry alla pedal steel, Tommy alla chitarra elettrica) 

3.Tweedle Dee & Tweedle Dum (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

4.Make You Feel My Love (Bob al piano ed all'armonica, Tommy alla chitarra elettrica) 

5.Dignity (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

6.Highway 61 Revisited (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

7.Shooting Star (Bob al piano ed all'armonica, Larry alla pedal steel, Tommy alla chitarra elettrica) 

8.Most Likely You Go Your Way (And I'll Go Mine) (Bob al piano ed all'armonica) 

9.Cry A While (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

10.Mr. Tambourine Man (acustica) (Bob al piano ed all'armonica, Tommy alla chitarra elettrica) 

11.High Water (For Charley Patton) (Bob al piano, Tommy alla chitarra elettrica) 

12.Honest With Me (Bob al piano, Larry alla chitarra slide, Tommy alla chitarra elettrica) 

13.Forever Young (Bob al piano, Larry alla chitarra acustica, Tommy e Freddie alle chitarre elettriche, Tony al basso elettrico) 

14.Summer Days (Bob al piano, Tony al contrabbasso, Tommy alla chitarra elettrica) 

Bis: 

15.Like A Rolling Stone (Bob al piano) 

16.All Along The Watchtower (Bob al piano ed all'armonica, Tommy alla chitarra elettrica) 


COMMENTO: Ultimo show di Bob Dylan in Nord America per questo tour 2003, in un luogo, l'Oakes Garden Theatre, veramente splendido e con una grande acustica. Uno dei sound più potenti mai sentiti ad uno show di Dylan secondo alcuni (senza dimenticarsi la splendida vista delle cascate del Niagara come sfondo dietro il palco di Bob per coloro che sono andati a vedere questo concerto, vedi foto qui sotto). Da lasciare veramente senza fiato. 

E con la gente che guardava lo show dalle finestre delle camere del proprio hotel che dominava dall'alto l'Oakes Garden Theatre (vedi foto qui sotto).

Show eccellente questo di Niagara Falls dal momento che sembrava che Bob fosse particolarmente caricato dalla bellezza del panorama e dall'eccitazione emanata dal luogo ed anche tutti gli altri membri della band erano veramente in palla. Forse Dylan ha voluto dare una specie di goodbye speciale ai suoi fans nordamericani. 
Da sottolineare una grande versione di Highway 61 Revisited in cui folk, blue grass, country e blues si sono amalgamati tutti insieme a fare del grande rock-n-roll. 
Veniamo alla scaletta.
Grande Tombstone Blues poi una deliziosa Lay Lady Lay che è stata una piacevole sorpresa seguita da due standard Tweedle Dee & Tweedle Dum e Make you feel my love.
Dopo le prime quattro canzoni già sufficientemente OK, con Dignity e la successiva Highway 61 Revisited le cose sono andate ulteriormente decollando e l'atmosfera si è fatta sempre più calda mentre con l'oscurità lo spettacolo di colori delle cascate andava cambiando in maniera splendida. 
Poi una stupenda Shooting Star introdotta da una bellissima armonica iniziale di Bob. Un'interpretazione molto sentita da Dylan che a volte sembrava parlare a se stesso. Una performance molto "intimista". Nel finale del brano ancora l'armonica di Bob a trasmettere i brividi di questo capolavoro da "Oh Mercy". Veramente bella (è ancora disponibile l'mp3 da scaricare su expecting rain e bobdylan.de).
Dopo una Most likely you go your way (and I'll go mine) con ancora in evidenza l'armonica di Bob è stata la volta di Cry a while che è risultata una grande sorpresa della serata e la band è sembrata veramente "into the groove" con questo brano così come nella successiva potentissima High Water. Bob ha sputato i versi di Cry a while con una velocità, precisione e decisione assolutamente eccellenti, in un incalzante crescendo che a qualcuno ha ricordato in certi momenti il fraseggio potente ed incisivo degli anni '70. Veramente in forma Bob su questo brano che nel nuovo arrangiamento risulta ancora migliore che in passato.
La ormai classica Honest With Me, con Bob al piano e Larry Campbell alla chitarra slide, ha portato lo show verso la fine della prima parte che si è conclusa con Forever Young, con il solo Bob alla voce senza il consueto coro dei chitarristi sul ritornello. 
Il primo set si è chiuso con l'abituale Summer Days, che è stata assolutamente meravigliosa. Un brano su cui veramente nessuno riesce a star fermo autoimponendosi di non ballare al ritmo incredibile di questa canzone, con un Freddie Koella che ha sfornato una serie di assoli veramente belli e con un Dylan che ha continuato a muoversi e a dimenarsi durante tutto il brano.

I bis hanno preso il via con una grande versione di Like a Rolling Stone mentre dietro il palco uno stupendo spettacolo di fuochi d'artificio prendeva vita in uno scenario assolutamente incredibile e da ricordare nel tempo senza dubbio: Bob Dylan e la sua band che esplodevano in Like a Rolling Stone con sullo sfondo una fantasmagoria di fuochi d'artificio da togliere il fiato e le spettacolari Cascate del Niagara proprio dietro di loro. Incredibile! 

Lo show si è chiuso con All Along the Watchtower in cui Recile ha suonato la batteria in maniera veramente potente. 
Alla fine con i fuochi d'artificio che ancora esplodevano c'è stata l'ovazione del pubblico estasiato per questa grande performance finale di Bob Dylan e dei suoi soci. 

Ed ora è tempo di tour Europeo. Non osate perderlo!!! 

Michele Murino


MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------

.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

.