Vancouver, British Columbia
The Orpheum
July 20, 2005

1.
Maggie's Farm

2.
Tonight I'll Be Staying Here With You

3.
I'll Be Your Baby Tonight

4.
Lay, Lady, Lay

5.
Most Likely You Go Your Way (And I'll Go Mine)

6.
Blind Willie McTell

7.
Tweedle Dee & Tweedle Dum

8.
I Want You

9.
High Water (For Charley Patton)

10.
Absolutely Sweet Marie

11.
Love Sick

12.
Highway 61 Revisited

13.
Desolation Row

14.
Summer Days


15.
Girl From The North Country

16.
All Along The Watchtower
 

COMMENTO: WELL WELL WELL!!!!!!!! Amiche e amici di Maggie's Farm siamo
per la seconda sera al The Orpheum di Vancouver, British Columbia
Victoria, per la terza data del tour canadese.

L'inizio ormai sembra
essere in costante fotocopia rispetto agli ultimi concerti, si parte
infatti per la terza volta con Maggie's Farm, con le chitarre di Stu e
Danny in bella evidenza ma qualcosa non torna, è la voce di Bob
piuttosto stanca e non basta nemmeno l'ottima prova di George alla
batteria per risollevare le sorti del brano.

Tonight I'll Be Staying
Here With You da' inizio al trittico da Nashville Skyline/JWH; le cose
sembrano migliorare, la voce di Bob infatti sembra essere più incisiva
soprattutto se vista in relazione all'ottimo arrangiamento di questo
brano che si perfeziona di sera in sera.

Segue poi I'll Be Your Baby
Tonight in cui Don come al solito si impossessa della linea melodica
infarcendola di ottimi passaggi strumentali alla pedal steel mentre le
chitarre di Danny e Stu cesellano ogni nota.

Lay, Lady, Lay chiude il
trittico ma non in maniera eccellente infatti nonostante l'ottima prova
di Don alla pedal steel e di Danny e Stu alle chitarre, il crooning
di Bob si svela come stanco e privo di mordente.

Con Most Likely You Go
Your Way (And I'll Go Mine) incomincia il concerto vero infatti sul
palco si infamma una bella cavalcata con le chitarre di Stu e Danny in
bella evidenza ma soprattutto con Bob alla voce e al piano in grande
forma a dare man forte.

Il primo highlight della serata arriva con una
strepitosa resa di Blind Willie McTell con Bob che sfoggia un cantato
potente ed evocativo mentre Don al banjo e Stu e Danny alle chitarre
tessono un'ottima trama sonora.

Si passa poi allo swing travolgente di
Tweedle Dee & Tweedle Dum e Stu e Danny non si lasciano sfuggire
l'occasione per sfoggiare un ottimo interplay ma soprattutto per
appoggiare in modo eccellente in cantato di Bob.

La sorpresa della
serata è però il ritorno di I Want You, in una versione bellissima
leggermente più velocizzata rispetto alle ultime esibizioni, che si
candida sin dalle prime battute come secondo highlight del concerto.

Don torna al banjo ed arriva il momento di una rocciosa versione di High
Water (For Charley Patton), Bob sin dai primi versi sfoggia un cantato
davvero molto incisivo mentre Stu e Danny si occupano di riempire il
brano con ottimi passaggi chitarristici.

Absolutely Sweet Marie è
potente e molto ritmata con Bob ancora una volta in bella evidenza al
piano e alla voce, supportato in modo eccellente dalla band.

Ancora meglio va con Love Sick di cui la band fornisce un bellissimo
arrangiamento dai toni molto incisivi in cui la voce di Bob sembra
davvero inserirsi alla perfezione.

Highway 61 Revisited spezza per un
attimo la tensione prima che irrompa una commovente Desolation Row con
Bob che sfoggia una delle migliori prove vocali di questo tour.

Summer Days e la classica jam finale chiude la prima parte.

Dopo la pausa
arrivano i bis che questa sera vedono protagoniste prima Girl From The
North Country in una bella versione acustica e poi una applauditissima
All Along The Watchtower.
 
Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION