Cedar Rapids, Iowa
Veterans Memorial Stadium
July 9, 2005

1.
Maggie's Farm

2.
To Ramona

3.
Cry A While

4.
Positively 4th Street

5.
High Water (For Charley Patton)

6.
Highway 61 Revisited

7.
Ballad Of Hollis Brown

8.
Most Likely You Go Your Way (And I'll Go Mine)

9.
Just Like A Woman

10.
Honest With Me

11.
Girl Of The North Country

12.
Summer Days


13.
Tangled Up In Blue

14.
All Along The Watchtower
 

COMMENTO: OOOOOOH MY GOOOOOOD! Ladies & Gentlemen, siamo al Veterans
Memorial Stadium di Cedar Rapids, Iowa per seguire questa nuova tappa del tour di Bob
Dylan, Willie Nelson e Greencards. Questi ultimi aprono come al solito
la serata e subito dopo sale sul palco Bob con la sua band.

Il concerto
parte con un superclassico di questo tour ovvero Maggie's Farm in una
versione molto ritmata con George che alla batteria spinge tutta la band
in una performance molto divertente.

Il brano successivo To Ramona è
proposta in un arrangiamento sensibilmente diverso dai toni meno valzer
ma più vicini alla classica ballata dai toni country, ottimo in questo
senso il cantato di Bob e la pedal steel di Don.

Si prosegue con il rock
blues di Cry A While ed è Bob a guidare la band con un ottima
performance al piano duettando molto spesso con le chitarre di Stu e
Danny.

Il primo highlight della serata è Positively 4th Street, Bob
infatti imprime al brano un senso di tensione vibrante mentre la band
confeziona un bellissimo arrangiamento molto rock in cui brilla la
chitarra di Stu.

Don imbraccia il banjo ed è il momento di High Water
(For Charley Patton), la band esegue il brano in modo eccellente
evidenziando molto la trama folk di base mettendola in contrasto con le
chitarre elettriche. Ottimo l'approccio vocale molto evocativo di Bob.

Highway 61 Revisited irrompe e si riparte con un altra grande battaglia
chitarristica, Bob pur non dando il meglio di se alla voce si diverte a
ballare dietro al piano mentre la band gira al massimo.

Don lascia la pedal steel e torna al banjo ed è il momento di Ballad Of Hollis Brown
in una bellissima versione acustica in cui spicca l'ottima
interpretazione vocale di Bob che imprime al brano un senso di grande
tensione narrativa.

Most Likely You Go Your Way (And I'll Go Mine)
riporta in scena il grande blues e Bob non si lascia sfuggire
l'occasione per sfoggiare un ottimo cantato ma sopratutto alcuni ottimi
assoli di armonica al centro del palco, la band dal canto suo fa un
ottimo lavoro puntando maggiormente sulle parti strumentali in cui Stu e
Danny duellano alla grande scambiandosi ottimi licks.

Il concerto
procede su medi livelli, senza picchi altissimi come dimostra anche Just
Like A Woman, che pur essendo inferiore alle serate precedenti non
sfigura infatti Bob offre un ottima prova vocale ma soprattutto una
buona prova anche al piano.

Honest With Me è il secondo punto più alto
del concerto infatti Bob canta alla grandissima mentre Danny e Stu
offrono un altra eccellente prova spinti dall'ottimo George alla
batteria.

Il brano seguente è Girl From The North Country nella ormai nota
versione acustica che Bob canta in modo non eccezionale tuttavia si
apprezza un ottimo intreccio tra le chitarre e la pedal steel che
forniscono al brano un atmosfera folkie molto intensa.

Summer Days
seguita dalla classica jam chiude la prima parte.

Dopo la pausa si
riparte con Tangled Up In Blue, terzo highlight della serata, in una
strepitosa versione acustica che Bob interpreta in modo eccellente,
ottimo l'apporto di Don alla pedal steel e di Stu e Danny alle chitarre.

All Along The Watchtower è il superclassico che come da programma chiude
il concerto. E se prima o poi recuperasse una Blowin' In the Wind o una
Knockin' On Heaven's Door?

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION