Camden, New Jersey
Campbell's Field
June 16, 2005

1.
Drifter's Escape

2.
I'll Be Your Baby Tonight

3.
Tweedle Dee & Tweedle Dum

4.
Love Minus Zero/No Limit

5.
Down Along The Cove

6.
Girl Of The North Country

7.
Highway 61 Revisited

8.
A Hard Rain's A-Gonna Fall

9.
Floater (Too Much To Ask)

10.
Honest With Me

11.
Forever Young

12.
High Water (For Charley Patton)


13.
It Ain't Me, Babe

14.
Like A Rolling Stone
 

COMMENTO: HOOOOOOOLY SHIIIIT!!!! Amiche e amici di Maggie's Farm siamo a Camden, New Jersey al Campbell's Field per questa nuova puntata di What's Going On In Your Show redatta come al solito da Sal 'Trasformer Man' Esposito.

Il set di Bob si apre con Drifter's Escape in una oscura versione dai bassi claustrofobici e caratterizzata da un cantato particolarmente ispirato del nostro. Ottime anche le taglienti chitarre di Stu e Danny che
ruvidamente aggrediscono la melodia.

Il country di I'll Be Your Baby Tonight spezza la tensione creata dal brano precedente, infatti Bob
canta con grande passione supportato alla grande dall'ottima pedal steel di Don e dalle chitarre di Stu e Danny.

Tweedle Dee & Tweedle Dum diverte ma non impressiona più di tanto nonostante gli ottimi spunti
chitarristici di Stu.

Diversamente Love Minus Zero/No Limit è eccellente nel suo incedere lento e romantico con Bob alle prese con un cantato in stile crooner e con la band che confeziona un ottimo arrangiamento tutto
giocato sull'intreccio tra chitarre e pedal steel.

Si torna al rock con una divertentissima Down Along The Cove con ospite Lucas Nelson alla chitarra, sul palco la band sembra divertirsi tantissimo così come Bob che guarda divertito il figlio di Willie alle prese con un alcuni passaggi chitarristici di buon livello.

Il primo highlight della serata è la versione acustica di Girl Of The North Country, Bob infatti canta con grande cura il brano mentre la band tesse una bella linea melodica in cui spiccano i ricami chitarristici di Danny e la pedal steel di Don.

Lucas Nelson torna sul palco e si riparte con una travolgente Highway 61 Revisited con Bob che si diverte a ballare dietro al suo piano mentre al suo fianco si scatena una vera battaglia di chitarre.

Ottima è anche A Hard Rain's A-Gonna Fall eseguita in un maestoso arrangiamento in crescendo con Bob protagonista di un eccellente fraseggio e la sezione ritmica assolutamente impeccabile nell'incedere ritmico del brano.

Con Floater (Too Much To Ask) arriva il secondo highlight della serata il brano procede a metà strada
tra jazz e rock con il violino di Don che si insinua nella linea melodica duellando con le chitarre di Stu e Danny, Bob offre una bella prova al piano ma è la sua voce ad eccellere nella circostanza.

Si prosegue con il rock blues di Honest With Me con Danny e Stu che duellano alle chitarre mentre Bob interpreta il brano con voce collaudata da wolfman. Forever Young è appluditissima sin dal prime
note, Bob canta ogni verso con grande partecipazione così come la band che realizza un ottimo arrangiamento per il brano.

High Water (For Charley Patton) come sempre granitica in una versione rock che ci riporta alla mente il miglior Steve Earle con il contrasto tra banjo e chitarre elettriche. Bob sul finale regala al pubblico anche un divertente joke dicendo: Cosa ne pensate del pianista?. Il pubblico ovviamente applaude divertito.

Dopo la pausa arrivano i canonici bis che questa sera vedono protagoniste prima una bellissima resa di It Ain't Me, Babe e poi una più usuale Like A Rolling Stone.

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION