Birmingham, Alabama
Hoover Metropolitan Stadium
June 5, 2005
 

1.
Drifter's Escape

2.
Love Minus Zero/No Limit

3.
God Knows

4.
Tweedle Dee & Tweedle Dum

5.
Shooting Star

6.
Highway 61 Revisited

7.
Tryin' To Get To Heaven

8.
High Water (For Charley Patton)

9.
Boots Of Spanish Leather

10.
Honest With Me

11.
I Dreamed I Saw St. Augustine

12.
Summer Days

 


13.
Don't Think Twice, It's All Right

14.
Like A Rolling Stone
 
 
COMMENTO: WOOOOOOOOOO! Amiche e amici di Maggie's Farm benvenuti alla
nuova puntata di What's Going On Ib Your Show. Questa sera siamo all'
Hoover Metropolitan Stadium di Birmingham, Alabama e come sempre a
raccontarvi del nostro Bobby c'è Sal 'The Stalker' Esposito. Dopo i
classici opener Greencard e il come sempre applauditissimo set di Willie
sale su palco His Bobbynes con la sua band.

Il primo brano della serata
è Drifter's Escape. Bob approccia il brano con sicurezza e piace
moltissimo l'arrangiamento assai energico della band che infarcisce il
brano di brevi jam strumentali.

Si passa poi a Love Minus Zero/No Limit
ed è magia allo stato puro ma soprattutto è il primo highlight della
serata. Don Herron disegna una eccellente melodia alla pedal steel
mentre Bob si abbandona ad un cantato eccellente supportato alla grande
dalle chitarre di Stu e Danny.

God Knows scorre veloce e travolgente
nel suo incedere quasi martellante dato dal possente drummin di George e
dall'incessante riff della chitarra di Danny.

Ottima almeno dal punto di
vista strumentale è anche Tweedle Dee & Tweedle Dum che però evidenzia
una lieve flessione della qualità del cantato di Bob.

Il secondo brano
clou della serata è Shooting Star con Bob che sfoggia un cantato assai
toccante e la band che confeziona un arrangiamento misurato ma
efficacissimo.

Highway 61 Revisited riporta il tasso elettrico ai
massimi livelli e sopratutto regala il primo show danzante di Bob della
serata. Eccellente anche l'assolo di armonica finale.

Tryin' To Get To Heaven rispetto alle serate successive non sembra essere dello stesso
livello tuttavia Danny sul finale si immerge in un assolo davvero da
brividi.

High Water (For Charley Patton) è un saggio di poesia in
musica, la band supporta il cantato di Bob con grande potenza
strumentale ma a fare la differenza è il banjo di Don che si inserisce
alla perfezione nella linea melodica delle chitarre elettriche.

Si torna alla calma con una cristallina resa di Boots Of Spanish Leather
caratterizzata da un eccellente intreccio tra la pedal steel di Don e le
chitarre di Stu e Danny. Bob non brilla particolarmente alla voce ma il
suo tono quasi sofferto non dispiace affatto.

Honest With Me infuoca
letteralmente il palco, il pubblico gradisce e applaude con entusiasmo.

C'è però tempo per il terzo highlight della serata, I Dreamed I Saw St.
Augustine, interpretata da Bob con voce evocativa e suonata in modo
eccellente dalla band.

E' però l'ultimo lampo della serata perché Summer
Days scivola via senza entusiasmare particolarmente nonostante la band
si impegni al massimo. Il pubblico apprezza lo stesso e saluta l'uscita
dal palco di Bob con un caloroso applauso.

Dopo la pausa si riparte con Don't Think Twice, It's All Right
seguita da Like A Rolling Stone chechiude la serata.

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION