Clearwater, Florida
Bright House Network Field
May 29, 2005

1.  Drifter's Escape
2.  Love Minus Zero/No Limit
3.  God Knows
4.  Shooting Star
5.  Lonesome Day Blues
6.  Positively 4th Street
7.  Down Along The Cove
8.  Floater (Too Much To Ask)
9.  Highway 61 Revisited
10.  Tryin' To Get To Heaven
11.  High Water (For Charley Patton)
12.  Summer Days


13.  The Times They Are A-Changin'
14.  All Along The Watchtower

COMMENTO: YEAAAAAAA!! Amiche e amici di Maggie's Farm benvenuti alla nuova puntata di What's Going On In Your Show questa sera siamo a Clearwater, Florida e precisamente al Bright House Network Field. Come sempre a raccontarvi tutto di questa serata c'è il vostro Sal 'The
Strange Eagle' Esposito.

Dopo l'abituale apertura dei Greencards, sale sul palco Willie Nelson che come al solito riscuote il suo meritatissimo successo. Arriva poi il momento di Bob che puntualissimo, accolto dalla classica introduzione sale sul palco seguito dalla sua band e si parte con una versione tellurica di Drifter's Escape con le chitarre di Danny e Stu a darsi battaglia nota su nota mentre Bob canta il brano con la
sua ormai classica voce da wolfman.

Si passa poi alle dolci melodie di Love Minus Zero/No Limit guidata dalla splendida pedal steel di Don
Herron e caratterizzata da un completo cambiamento del registro vocale di Bob, in questo caso molto più dolce e appassionato.

Il rock torna prepotentemente in scena con una torrenziale God Knows in cui il basso di Tony detta i tempi alla grande mentre George alla batteria pesta durissimo imprimento al brano una grande energia.

Il primo highlight della serata arriva con una bellissima resa di Shooting Star accompagnata dal drumming misurato di George, la scena però è tutta per Bob che si lancia in una grandissima performance al piano e alla voce.

Si torna all'elettricità con Lonesome Day Blues, Danny infuoca il palco con ottimi passaggi chitarristici mentre Bob si abbandona ad una bella performance vocale dai toni fortemente blues.

Su alti livelli è anche Positively 4th Street cantata da Bob con la rabbia di un tempo e sopratutto suonata ottimamente dalla band.

Si va poi al rock n' roll di Down Along The Cove in cui Stu si diverte a rincorre Danny per tutto il
brano aggiungendovi una sana dose di swing.

Don imbraccia poi il violino e si passa al jazz con Floater (Too Much To Ask), Bob interpreta il brano con il suo consumato crooning ma ad impressionare è però Danny protagonista ancora una volta di un ottima performance chitarristica.

Highway 61 Revisited, applauditissima dal pubblico, è un altro tuffo nel rock con le chitarre di Danny e Stu a duellare con la pedal steel di Don Herron.

Ancora meglio va con Tryin' To Get To Heaven, interpretata da Bob con voce assolutamente commovente e senza dubbio secondo vertice del concerto.

Una granitica resa di High Water (For Charley Patton) e Summer Days chiudono la prima parte.

Dopo la pausa Bob e la band tornano sul palco e si lanciano in una bellissima versione di The Times They Are A-Changin' intepretata dal menestrello di Duluth con voce molto evocativa.

All Along The Watchtower come da programma chiude il concerto tra gli applausi.

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION