Ft. Lauderdale, Florida
Ft. Lauderdale Stadium
May 26, 2005
 
1.  Drifter's Escape
2.  Señor (Tales Of Yankee Power)
3.  Cry A While
4.  I'll Remember You
5.  Things Have Changed
6.  Forever Young
7.  Cat's In The Well
8.  Just Like Tom Thumb's Blues
9.  It Ain't Me, Babe
10.  Highway 61 Revisited



11.  Don't Think Twice, It's All Right
12.  All Along The Watchtower

COMMENTO: YES!!!!!!!! Amiche e Amici di Maggie's Farm, benvenuti alla
seconda puntata di What's Going On In Your Show relativa alla seconda tappa
di questo tour estivo di Bob Dylan e Willie Nelson.

Questa sera siamo a Ft. Lauderdale, nel sud della Florida presso il Ft.
Lauderdale Stadium. Ad aprire la serata, nonostante il maltempo, ci
sono i Greencards una giovane ed interessantissima band che si lancia in
un set di quasi mezzora per poi lasciare spazio a Willie.

Il set del buon vecchio Nelson è gradevolissimo e questo grazie soprattutto alla
sua band dove come lo scorso anno troviamo parte della sua famiglia.
Terminato il set di Willie, il tempo volge al meglio. Bob sale sul palco
con un po' di ritardo ma è accolto da un boato del pubblico, composto
per di più da giovanissimi che pur non conoscendo molti dei brani hanno
apprezzato molto The Wolfman.

Il primo brano della serata è Drifter's
Escape in una bella versione molto muscolare con le chitarre di Stu e
Danny che si danno battaglia nota su nota spinte alla grande dal
drumming di George.

A seguire arriva poi una stratosferica versione di
Senor, primo highlight della serata, guidata dalla pedal-steel di Don e
caratterizzata da un cantato particolarmente ispirato di Bob che sul
finale regala un grande assolo di armonica al centro del palco.

Si passa
poi al blues con una potentissima Cry Awhile, assolutamente riuscita è
la scelta di spezzare di tanto in tanto l'andamento del brano con brevi
pause e vorticose ripartenze.

Più deludente è
I'll Remember You cantata da Bob in modo un po' stanco ma impreziosita
da un bell'assolo di Danny sul finale.

Le cose migliorano con una bella
versione molto rock di Things Have Changed interpretata da Bob con
grande convinzione e con il classico tono molto rauco, ottima la jam
finale con Stu protagonista.

Il secondo highlight della serata arriva
con Forever Young, in cui ancora una volta Don fa magie alla pedal-steel
e Bob, oltre ad impreziosire la linea melodica con ottimi passaggi al
piano, regala un altro eccellente assolo di armonica al centro del
palco.

Arriva poi una travolgente Cat's In the Well che introduce ad una
magnifica Just Like Tom Thumb's Blues con Bob protagonista in entrambi i
brani.

It Ain't Me Babe gira alla grande con Danny che imprime al brano
un mood assai trascinante e con Bob che canta con grande trasporto ogni
verso.

Highway 61 seguita da una lunghissima jam in cui tutti si
lanciano in un assolo con il proprio strumento, compreso Bob al piano,
chiude la prima parte del set di Bob.

Dopo la classica pausa Bob torna
sul palco e regala al pubblico di Ft. Lauderdale i classici due bis
finali in fotocopia rispetto a ieri sera, ovvero un ottima
Don't Think Twice e la superclassica Watchtower.

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION