Los Angeles, California
Pantages Theatre
March 25, 2005


1.  Cat's In The Well
2.  Señor (Tales Of Yankee Power)
3.  Tweedle Dee & Tweedle Dum
4.  Shooting Star
5.  Things Have Changed
6.  Down Along The Cove
7.  Make You Feel My Love
8.  Highway 61 Revisited
9.  Standing In The Doorway
10.  Honest With Me
11.  Every Grain Of Sand
12.  Summer Days


13.  Don't Think Twice, It's All Right
14.  All Along The Watchtower

COMMENTO: WOOWOOWOWOWOWWOWOWOWO!!!!!! Indispensabili amiche e amici di
Maggie's Farm, benvenuti alla nuova puntata di What's Going On In Your
Show, come sempre il vostro inviato on the pool Sal 'Ramblin' Rusty'
Esposito, è ancora sulla barricata pronto a raccontarvi tutto di questa
quarto concerto di Bob Dylan al Patages Theatre di Los Angeles,
California.

Tralasciando i set di Amos Lee e Merle Haggard, sempre di
alto livello e godibilissimi, passiamo subito a Bob. Il concerto parte
con una sopresa, ovvero un ripescaggio dal vecchio tour, Cat's In The
Well, questa sera eseguita in un nuovo arrangiamento con un fraseggio
nuovo di Bob e soprattutto con la pedal steel di Don protagonista in
supporto alle due chitarre di Stu e Danny.

Il brano successivo, Señor
(Tales Of Yankee Power) è ancora una sorpresa e soprattutto è il primo
brano clou della serata, Bob interpreta il brano con grande trasporto
supportato magnificamente dalla pedal steel di Don e dal violino di
Elana che imprimono al brano un senso nostalgico davvero commovente.

Ottime anche le chitarre che non si risparmiano nemmeno sul brano
successivo, la consumatissima Tweedle Dee & Tweedle Dum. Grandissima
serata amici. grandissima serata, infatti anche un brano abusato come
TD&TD risulta alla fine particolarmente brillante.

Ma non è finita qui,
perché subito dopo arriva una splendida Shooting Star, guidata da un
grandissimo Don alla pedal steel e soprattutto da Elana al violino che
tesse una melodia eccellente su cui il piano di Bob si muove con grande
classe.

Incredibilmente bella è anche Things Have Changed, in cui la
band fa letteralmente magie, introdotta da un brevissimo passaggio di
piano di Bob, il brano diventa una lunga cavalcata in cui le chitarre di
Stu e Danny duellano in modo eccellente con il violino di Elana e con la
pedal steel di Don, spinte da una sezione ritmica davvero sopra le
righe. Ascoltate per credere. Incredibile davvero.

Down Along The Cove
mantiene altissima la qualità merito forse dell'ormai collaudato
settaggio del mixer, siamo alla quarta serata qui a Los Angeles.

Il brano successivo Make You Feel My Love, è tutta incentrata sul lavoro di
Bob al piano infatti la band lascia spesso e volentieri la guida a Bob
limitandosi a brevi ma perfetti interventi strumentali.

Nella grande qualità del concerto, più incolore sembra Highway 61 Revisited ma è solo
un momento perché arriva Standing In The Doorway, ed è di nuovo
grandissima musica, infatti Bob regala al pubblico losangelino un'altra
performance immensa supportato alla grande da Stu e Danny alle chitarre
e da Don alla pedal steel, ormai una vera sicurezza per questa band.

Honest With Me è tutta per la band, infatti più che Bob brillano i
singoli, se Stu e Danny girano al massimo alle chitarre perfetto è
l'apporto della sezione ritmica e di Don alla pedal steel.

Every Grain Of Sand è un altro grande saggio di capolavori in musica, la pedal steel
di Don confeziona una linea melodica perfetta per il cantato di Bob che
riesce anche a destreggiarsi in modo eccellente al piano.

Summer Days chiude il set, in una vera e propria ovazione.

I bis sono più lineari e
senza grandi picchi di eccellenza, certo è che Don't Think Twice, It's
All Right e All Along The Watchtower risultano particolarmente gradevoli
e suggellano uno dei migliori concerti di questo tour.

Salvatore Esposito



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION