sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Rochester, New York
Rochester Institute of Technology
Gordon Field House
13 Novembre 2004

1.  Maggie's Farm

2.  It's All Over Now, Baby Blue

3.  Lonesome Day Blues

4.  Visions Of Johanna

5.  Dignity

6.  Tweedle Dee & Tweedle Dum

7.  Po' Boy

8.  High Water (For Charley Patton)

9.  Girl Of The North Country

10.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again

11.  Ballad Of Hollis Brown

12.  Honest With Me

13.  Standing In The Doorway

14.  Summer Days

Bis:

15.  Like A Rolling Stone

16.  All Along The Watchtower


COMMENTO: YEAAAAAAA!! Amiche e amici di Maggie's Farm, benvenuti alla nuova ed emozionante puntatda di What's Going On In Your Show.
Questa sera siamo presso la Gordon Field House del Rochester Institute of Technology di Rochester, New York, e come sempre a raccontarvi minuto per minuto tutte le avventure di Mr. Bob Dylan, c'è il vostro Sal "Superhero in training" Esposito.
L'inizio è bruciante, infatti subito dopo la classica presentazione Bob e la sua band salgono sul palco ed attaccano una infuocata versione di Maggie's Farm, in cui sin da subito si apprezza l'ottimo lavoro alle chitarre di Stu e Larry e l'ottima sezione ritmica assolutamente impeccabile ad ogni stacco.
Il brano successivo - It's All Over Now, Baby Blue - non brilla particolarmente, infatti Bob canta in modo abbastanza svogliato tuttavia a risollevare le sorti del brano c'è l'ottima prova alla pedal steel di Larry. Le cose migliorano decisamente con Lonesome Day Blues: infatti Larry alla slide regala un'ottima performance e Bob sfodera un fraseggio eccezionale che mette in grande evidenza la sua roca voce blues.
La perla della serata è una sorpresa, ovvero Visions Of Johanna; Bob nel cantarla sfodera una prova vocale da brividi mentre la band confeziona un arrangiamento curatissimo in cui le chitarre di Stu e Larry cesellano ogni nota con grande cura.
Eccellente è anche Dignity, come sempre travolgente dal punto di vista ritmico e tesissima dal punto di vista interpretativo.
Bob canta con un tono denso di sarcasmo e durante il brano si lascia andare anche a qualche risata pungente.
Tweedle Dee & Tweedle Dum.... ovvero come distruggere un brano bello suonandolo migliaia di volte.
Continuiamo così facciamoci del male. La noia lascia presto però il posto allo stupore con la seconda perla della serata, Po' Boy, presentata in una splendida versione acustica, in cui Larry e Stu tessono un eccezionale tappeto sonoro per la voce di Bob che a sua volta regala una performance assolutamente memorabile.
High Water (For Charley Patton) non riserva sorprese anche se impressiona come sempre per la sua potenza sonora e per l'ennesima prova convincente di Bob al cantato.
Nulla da rilevare anche su Girl From The North Country che pur appartenendo a quelle canzoni sentite e risentite, resta sempre, in questo arrangiamento, un brano dal fascino incredibile.
Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again è travolgente, infatti Larry alla slide e Stu all'elettrica si danno battaglia nota su nota spinti dal piano saltellante di Bob e dall'ottima batteria di George.
Ballad Of Hollis Brown nella nota versione acustica e Honest With Me, ci introducono al terzo brano cardine della serata ovvero una strepitosa versione di Standing In The Doorway, in cui ancora una volta si ha la riprova di come Bob tenga in grande considerazione Time Out Of Mind elaborando arrangiamenti sempre più raffinati per quelle canzoni. Summer Days e la sua lunga jam finale ci conducono alla breve pausa a cui come sempre seguono i più classici dei bis.

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni e solo dove specificato dello
scrivente

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION