sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Saint Bonaventure, New York
Saint Bonaventure University
Reilly Center Arena
11 Novembre 2004

1.  Drifter's Escape

2.  Dignity

3.  Tweedle Dee & Tweedle Dum

4.  Just Like Tom Thumb's Blues

5.  It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)

6.  Just Like A Woman

7.  High Water (For Charley Patton)

8.  Forever Young

9.  Highway 61 Revisited

10.  Moonlight

11.  Ballad Of A Thin Man

12.  Honest With Me

13.  It Ain't Me, Babe

14.  Summer Days

Bis:

15.  Like A Rolling Stone

16.  All Along The Watchtower


COMMENTO: OH YEESSSSS! Amche e amici di Maggie's Farm, benvenuti alla nuova ed eccezionale puntata di What's Going On In Your Show.
Questa sera siamo alla Reilly Center Arena della Saint Bonaventure University di Saint Bonaventure, New York; come sempre a raccontarvi le gesta del grande Bob, c'è il vostro Sal "The 3 minutes of warning" Esposito, inviato virtuale on the bayou.
Si parte subito con un altissimo tasso di elettricità sul palco con una torrida Drifter's Escape che Bob canta con grande convinzione supportato dalla band subito eccellente in tutti i passaggi sonori.
Il secondo brano, Dignity, è tambureggiante ed incisivo grazie al drumming perfetto di George e al basso pulsante di Tony; Bob sfoggia un cantato rabbioso tanto che nel ritornello accentua con enfasi il fraseggio quasi a sottolineare il messaggio di questa canzone.
Tweedle Dee & Tweedle Dum.... zzz. Non spaventatevi... è solo un atto di protesta, in fondo è stata una buona performance!
Il brano successivo, Just Like Tom Thumb's Blues, è sferragliante e potentissimo grazie alle perfette chitarre di Stu e Larry che trascinano
letteralmente Bob che ricambia con una performance eccellente sia al
piano che alla voce.
It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding) è nella più classica delle versioni, tuttavia brilla per l'ottimo tappeto chitarristico generato dalla cittern di Larry e dall'elettrica di Stu.
Il primo highlight della serata è però Just Like A Woman; Bob infatti regala al pubblico della Reilly Center Arena una perfomance eccezionale
permettendogli durante il ritornello di fare il coro; sul finale arriva anche un eccezionale riff di Stu.
High Water (For Charley Patton), vede Bob immerso in un'altra grande performance, sorretta dal muro sollevato dalle chitarre di Stu e Larry e dal drumming precisissimo di George.
Leggermente in ombra rispetto al solito è Forever Young; Bob non brilla al cantato. Tuttavia ottimo sul finale il lavoro alle chitarre di Stu e Larry. Highway 61 Revisited, è come al solito potentissima ma non riserva grandi sorprese.
Le cose vanno decisamente meglio con Moonlight in un particolare arrangiamento jazzy-rock in cui a farla da padrone è il piano saltellante di Bob a cui si uniscono le chitarre di Stu e Larry in una scorribanda sonora travolgente.
Secondo highlight della serata è Ballad Of A Thin Man con il piano di Bob che disegna in modo eccellente la linea melodica su cui si muovono le chitarre di Stu e Larry; ottima l'interpretazione vocale densa di tensione drammatica.
Honest With Me, la classica versione acustica di It Ain't Me, Babe e Summer Days chiudono tra gli applausi il set.
Bis senza sorprese... come da programma.

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni e solo dove specificato dello
scrivente

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION