sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Manhattan, Kansas
Kansas State University
Bramlage Coliseum
26 Ottobre 2004

1.  Rainy Day Women #12 & 35

2.  It's All Over Now, Baby Blue

3.  Lonesome Day Blues

4.  Tonight I'll Be Staying Here With You

5.  Tweedle Dee & Tweedle Dum

6.  Positively 4th Street

7.  It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)

8.  Girl Of The North Country

9.  Highway 61 Revisited

10.  Floater (Too Much To Ask)

11.  This Wheel's On Fire

12.  Honest With Me

13.  Masters Of War

14.  Summer Days

Bis:

15.  Like A Rolling Stone

16.  All Along The Watchtower


COMMENTO: WOWOWOWOWOW!!!! Amiche e amici di Maggie's Farm, benvenuti a questa nuova ed entusiasmante puntata di What's Going On Your Show, questa sera siamo al Bramlage Coliseum della Kansas State University di Manhattan, Kansas.
Come sempre a commentarvi le imprese del menestrello di Duluth e della sua band, c'è il vostro Sal "Eagle Of Lodge" Esposito.
Come sempre al grido di IF YOU WANNA ROCK..... YOU GOTTA LISTEN BOB DYLAN....
Si parte e si parte con una tambureggiante versione di Rainy Day Women #12 & 35 in cui Bob fa appello a tutte le sue doti di intrattenitore e sfodera una simpaticissima danza mentre con il suo solito stile suona il piano; la band dal canto suo lo conduce in una performance emozionante e frizzante.
Il brano successivo, It's All Over Now, Baby Blue, convince sin dalle prime note; infatti se Bob ce la mette tutta per evitare la pesantezza delle versioni del 2003, la band aggiunge un alto tasso tecnico alla performance ed in particolare Larry riesce a cesellare ogni nota in supporto alla chitarra di Stu.
Inevitabilmente arriva un brano elettrico, o meglio rock-blue, ed è il momento di Lonesome Day Blues con Larry che con la sua slide infarcisce il brano di ottimi passaggi chitarristici e dà modo a Bob di vestire in modo eccellente i panni del consumato bluesman.
Con Tonight I'll Be Staying Here With You arriva il momento country-rock della serata: Larry infatti passa alla pedal steel e sin dalla prima si inserisce nella melodia in supporto alla chitarra di Stu e al piano di Bob.
Con la routinaria Tweedle Dee & Tweedle Dum il concerto cala vistosamente e nemmeno una buona versione di Positively 4th Street, molto meno incisiva rispetto alle ultime splendide versioni, riesce a risollevarlo.
Stesso discorso vale per It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding) che non impressiona, chiusa com'è in un arrangiamento fin troppo abusato e sopratutto per l'appena sufficiente prova vocale di Bob.
Il concerto prosegue in una preoccupante mediocrità anche con Girl From The North Country, presentata nella classica versione acustica, dove nonostante l'ottimo lavoro della Band, Bob non imprime alcun particolare pathos al brano facendolo scivolare verso la fine quasi fosse un male necessario.
Con Highway 61 Revisited qualcosa comincia a muoversi.
Bob sembra tornato brillante ma è solo un'impressione: infatti anche con Floater (Too Much To Ask) le cose non migliorano.
Improvvisamente poi arriva un lampo, This Wheel's On Fire, in cui Bob torna in sè e sfodera una performance eccezionale. Il suo fraseggio sembra quello degl'anni d'oro, si respira per un attimo l'atmosfera dei Basement Tapes grazie ad un eccezionale lavoro alla chitarra di Stu che ci porta dritto a quello di Robbie Robertson, ma il protagonista è George che imprime al brano un groove eccezionale.
Grande anche il brano successivo Honest With Me che con una bellissima e sentitissima versione di Masters Of War ci conduce al gran finale di Summer Days, dove Bob conduce le danze della jam finale in modo eccellente.
I due bis finali non riservano alcuna sopresa.
Nel complesso è stato un concerto mediocre tuttavia a tratti Bob è stato eccezionale, segno che le cose prima o poi cambieranno?
Si vocifera di un ingresso eccellente nella band, con tutta probabilità un
altro chitarrista... "sarà un rumor" o no? E su questo interrogativo... vi
saluto....
For Now The Game is over! 

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni e solo dove specificato dello
scrivente

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION