sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Madison, Wisconsin
Warner Park
27 Agosto 2004

1.  Drifter's Escape (Elana Fremerman al violino)

2.  The Times They Are A-Changin' (Elana Fremerman al violino)

3.  Seeing The Real You At Last

4.  Heartland (con Willie ed i suoi figli)

5.  It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)

6.  If Dogs Run Free

7.  High Water (For Charley Patton)

8.  Mr. Tambourine Man

9.  Love Sick

10.  Honest With Me

11.  Sugar Baby

12.  Summer Days (Tommy alla chitara)

Bis:

13.  Like A Rolling Stone

14.  All Along The Watchtower


COMMENTO: YEAAAAAAAAAAA!! Amiche e amici di Maggie's Farm siamo al Warner Park di Madison, Wisconsin per la nuova entusiasmante tappa del tour di Bob Dylan & Willie Nelson negli stadi della Minor League di Baseball.
Come sempre al commento c'è il vostro inviato virtuale Sal "Legend Killer" Esposito.
Partiamo subito dal set di Bob che si apre con una bellissima Drifter's Escape con ospite Elana Fremerman degli Hot Club Of Cowtown, il suo violino si amalgama alla perfezione con il potente sound elettrico del brano creando un effetto senza dubbio particolarissimo.
Ancora Elana Fremerman è protagonista nel brano successivo, The Times They Are A-Changin', infatti ad ogni strofa lei si inserisce con ottimi passaggi strumentali, Bob dal canto suo canta in modo eccellente mettendo in risalto gli ultimi versi.
Il rock torna sugli scudi con Seeing The Real You At Last ma è solo un momento perchè arriva Heartland in duetto con Willie Nelson; dopo il mezzo passo falso della sera precedente stasera è magia pura.
Le chitarre creano uno sfondo melodico su cui si muovo le voci con grande leggerezza affrontando i versi con più scioltezza e più convinzione.
It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding) è in una vibrante resa semi elettrica con Stu e Larry a darsi battaglia rispettivamente alla chitarra e alla cittern, Bob imprime al fraseggio un potente crescendo che sfocia in un finale tellurico.
Con If Dogs Run Free arriva il momento del jazz ed è subito magia, Larry sfodera un assolo eccellente dopo l'altro mentre Bob senza scomporsi più di tanto infarcisce il brano di ottimi inserti di piano.
L'elettricità invade ancora il palco con High Water (For Charley Patton)
avvolta all'interno dalla potenza ritmica di George e dallo sferragliare
delle due chitarre.
Mr. Tambourine Man è trattata da Bob con grande cura espressiva, ne beneficia essenzialmente il fraseggio estremamente pulito ma soprattuto la melodia sempre più curata ultimamente.
Il momento topico della serata arriva con una magnifica Love Sick, seguita a ruota da Honest With Me.
Quando arriva Sugar Baby è il momento di una nuova magia sul palco di Madison, infatti Bob canta alla grande ma soprattutto la band fornisce una base strumentale eccellente.
Summer Days sul finale vede come ormai succede da alcune serate Tommy Morrongiello ospite alla terza chitarra.
Dopo una breve pausa Bob e la band tornano sul palco per il classici bis salutati dal pubblico con grandissimo entusiasmo.

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni e solo dove specificato dello
scrivente

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION