sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Lexington, Kentucky
Applebee's Park
21 Agosto 2004

1.  Maggie's Farm

2.  The Times They Are A-Changin'

3.  Cold Irons Bound

4.  I Shall Be Released (con Willie Nelson ed i suoi due figli)

5.  Tweedle Dee & Tweedle Dum

6.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again

7.  Blind Willie McTell

8.  Watching The River Flow

9.  I Believe In You

10.  Honest With Me

11.  Ballad Of Hollis Brown

12.  Summer Days

Bis:

13.  Like A Rolling Stone

14.  All Along The Watchtower


COMMENTO: YEAAAAA!! Amiche e amici di Maggie's Farm benvenuti alla nuova puntata di What's Goin' On In Your Show.... direttamente dallo Applebee's Park di Lexington, Kentucky vi parla il vostro inviato come sempre virtualissimo Sal "Legend Killer" Esposito. La serata inizia con un ottimo gruppo di apertura gli Hot Club of Cowtown, un band country-swing style, sul palco si apprezza un ottimo lavoro delle chitarre ma sopratutto l'eccellente lavoro dell'ottima violinista.
Verso la fine del set sale sul palco Willie Nelson che canta con loro un'ottima versione di Please Don't Talk About Me When I'm Gone.
Gli opener escono tra gli applausi scroscianti ed è ancora Willie a salire sul palco con la platea già entusiasta.
L'apertura del suo set è affidata ad un brano del 1986,la splendida Living In The Promised Land, a cui segue Still Is Still Moving To Me.
L' highlight del suo set è però una commovente versione di Poncho and Lefty.
Splendido il lavoro alla chitarra del figlio Lucas sui brani blues ed in particolare su "Texas Flood", il suo set termina con una bella resa di Milk Cow Blues".
Subito dopo sale sul palco Bob con la sua band che puntualissimi partono con una dirompente versione di Maggie's Farm con le chitarre di Stu e Larry in gran spolvero e con un Bob estremamente coinvolgente al cantato.
La canzone successiva è un highlight sicuro ovvero The Times They Are A-Changin, il sound della band è eccellente ma ciò che impressiona è il modo con cui Bob si avvicina al testo, accarezzandolo quasi all'inizio e poi salendo in un crescendo incredibile verso il finale.
Il rock n' roll torna prepotente con Cold Irons Bound in cui la band si lancia in una jam stratosferica che vede protagonista le chitarre di Stu e Larry e il drumming prepotente di George.
Il sound è potentissimo così come la voce di Bob che fende la melodia snocciolando i versi con grande cura.
Poi sale sul palco Willie ed è tempo di duetto! La band è coadiuvata dai figli di Willie e subito si parte con una bella resa a due voci di I Shall Be Released.
Willie fa un ottimo lavoro al controcanto e quando si inserisce per cantare il terzo verso è magia pura, Bob dal canto sul sfodera la voce per le grandi occasioni ed il risultato è veramente notevole.
Seguono poi Tweedle Dee & Tweedle Dum, in una versione assolutamente travolgente e Stuck Inside of Mobile With Memphis Blues Again come sempre tiratissima e con tanto di assolo di armonica di Bob sul finale.
Il primo highlight della serata è però Blind Willie McTell, come sempre incantevole nel suo incedere lento ed evocativo guidato dalla voce di Bob e dallo splendido arpeggio di Larry.
Percorrendo le vie del blues, arriva Watching The River Flow, tutta giocata sul dialogo del piano di Bob con le due chitarre e caratterizzata da un andamento più veloce del solito.
Secondo brano da ricordere della serata è sicuramente I Believe In You con Bob che canta quasi come fosse una preghiera su un tappeto sonoro eccezionale dato dall'intreccio delle due chitarre.
Una forsennata Honest With Me stempera la tensione che torna altissima con Ballad Of Hollis Brown cantata da Bob in un crescendo molto toccante supportato dalla ritmica ossessiva della batteria di George. Summer Days come da copione chiude la prima parte del set, dopo pochi minuti Bob e la band tornano sul palco ed è tempo dei classici bis finali che chiudono tra gli applausi una serata assolutamente eccellente.

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni 

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION