sera per sera Bob in concerto
a cura di Salvatore "Eagle"

 
Córdoba, Spagna
El Fontanar Sports Hall
11 Luglio 2004

1.  Rainy Day Women #12 & 35

2.  If You See Her, Say Hello

3.  Tweedle Dee & Tweedle Dum

4.  I Shall Be Released

5.  High Water (For Charley Patton)

6.  Moonlight

7.  Highway 61 Revisited

8.  Lay, Lady, Lay

9.  God Knows

10.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again

11.  Blind Willie McTell

12.  Honest With Me

13.  Forever Young

14.  Summer Days

Bis:

15.  Mr. Tambourine Man

16.  Like A Rolling Stone

17.  All Along The Watchtower


COMMENTO: YEAAAAAAA!! Amiche e amici di Maggie's Farm, siamo ancora nella splendida penisola iberica e precisamente a Codoba per seguire il tour di Bob Dylan e della sua band. Come sempre a commentarvi le gesta
di Sua Bobbità c'è il vostro inviato virtuale Salvatore Esposito che
anche questa sera ha raccolto dal web le testimonianze di coloro che
hanno assistito ai concerti. Dopo la classica presentazione, Bob e la
sua band salgono sul palco puntualissimi e dopo pochi istanti si
lanciano in una tambureggiante e trascinantissima versione di Rainy Day
Women #12 & 35. Durante l'esecuzione Bob e la band si scambiano sorrisi
ma anche ottime bordate strumentali. L'impatto rock non diminuisce con
If You See Her, Say Hello, in una versione molto accattivante in cui
Larry e Stu la fanno da padroni rivestendo il brano con un eccezionale
intreccio di chitarre. Travolgente come al solito è Tweedle Dee &
Tweedle Dum, in cui il pubblico si scatena alla grande trascinato dal
drumming potentissimo di George. Il brano successivo, I Shall Be
Released, è un po' una sopresa infatti di recente viene eseguita sempre
meno frequentemente, il risultato però assolutamente sorprendente, Bob
canta alla perfezione ogni verso ed imprime alla canzone un andamento
quasi soul rallentandola durante le strofe. High Water (For Charley
Patton) è densa di tensione emotiva, Bob sfodera una voce quasi perfetta
mentre la band alza un muro di chitarre assolutamente poderoso.
Moonlight rivestita di rock n' roll brilla grazie ai riff di Stu e Larry
ma sopratutto allo splendido drumming di George mentre Highway 61
Revisited rispetto alle solite versioni sembra girare ancora meglio
spinta da un Larry davvero in forma smagliante. Arriva poi una seguenza
di soprese che parte da una splendida Lay, Lady, Lay, in cui la pedal
steel di Larry disegna un ottima linea melodica su cui la voce di Bob si
stende alla perfezione, e seguita da una poderosa resa di God Knows in
cui ancora Larry è protagonista all'elettrica infarcendo il brano di
gustosissimi licks chitarristici. A spezzare un po' l'atmosfera di
attesa per evenutali altre soprese arriva una routinaria Stuck Inside Of
Mobile With The Memphis Blues Again troppo rallentata e cantata da Bob
con il pilota automatico. Le cose girano per il meglio con la successiva
Blind Willie McTell che può essere considerata come il vero highlights
della serata, infatti oltre all'ottimo apporto della band, Bob al piano
regala una performance assolutamente stratosferica ricalcando in gran
parte la melodia della versione in studio. Il tormentone Honest With Me
e la superclassica Forever Young portano la prima parte verso la
conclusione che di rito vede Summer Days come ultimo brano. Anche questa sera quest'ultima è allungata da un ottima jam strumentale in cui la
band fa cose davvero straordinarie. Dopo la classica pausa Bob e la band
tornano sul palco per i bis aperti da una bella versione acustica di Mr.
Tambourine Man a cui seguono le classiche Like A Rolling Stone e All
Along The Watchtower.

Questa recensione è stata redatta sulla base dei commenti dei fan del
Dylan Pool e di The Watchtower Forum, e sulla base dell'ascolto di
alcuni mp3 che vengono postati nei predetti forum. I commenti alle
canzoni sono frutto di traduzioni e solo dove specificato dello
scrivente.

Salvatore Esposito


E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION