BOB DYLAN 1962-2002 - 40 ANNI DI CANZONI
IL NUOVO LIBRO DI PAOLO VITES IN USCITA A MAGGIO 2002 (EDITORI RIUNITI)

 
Uscirà ai primi di Maggio il nuovo libro di Paolo Vites dedicato a Bob Dylan dal titolo: "Bob Dylan 1962/2002 - 40 anni di canzoni" (introduzione di Elliot Murphy). 
Si tratta di un'analisi, disco per disco, di tutta la produzione in studio di Bob Dylan con commenti dei diretti interessati (Dylan compreso), aneddoti, date di registrazione, analisi critica; in più una appendice a cura di Alessandro Cavazzuti che seleziona i cento concerti migliori nell'arco di tutta la carriera di performer di Dylan con breve commento per ciascuno.
Il libro uscirà a Maggio e celebrerà i quarant'anni dalla prima uscita discografica di Bob Dylan (1962-2002)
Il libro uscirà in tutta Italia per Editori Riuniti.

In una carriera, discograficamente parlando, cominciata esattamente quarant’anni fa e che si snoda attraverso oltre trenta album di canzoni in studio più numerosi dischi dal vivo e diverse compilation spesso arricchite di preziosi inediti, Bob Dylan, parafrasando la sua When I Paint My Masterpiece, non
ha ancora dipinto il suo capolavoro.
Ne ha disseminati parecchi, e alcuni di essi hanno cambiato per sempre la faccia della musica popolare del Novecento, ma la sua musa è ben lungi dall’aver detto l’ultima parola.
Perché quella di Bob Dylan è una scommessa per la vita, non il mero calcolo commerciale di un musicista come la storia del rock ce ne ha dati a centinaia, più o meno bravi.
Ripercorrere l’opera discografica di Bob Dylan, come questo libro si prefigge per la prima volta in Italia analizzando uno per uno tutti i suoi dischi in studio, raccontandone la genesi attraverso una documentazione storica rigorosa, anedotti e testimonianze dei diretti protagonisti (Dylan incluso), è un affascinante viaggio attraverso la storia dell’America, dai primi anni Sessanta ai giorni nostri.
Dalla marcia su Washington guidata da Martin Luther King, a cui Dylan prese parte, all’esplosione di una coscienza musicale e poetica che mise in ombra persino i Beatles, approdando al “ritiro nel privato” proprio mentre intorno a lui esplodeva la rivoluzione ‘acida’ dei figli dei fiori, passando attraverso la crisi dei rapporti di coppia e quindi nella riscoperta di un patrimonio spirituale universale, fino alle umoristiche visioni, ma ricche di inquietanti presagi,
del suo ultimo album, l’acclamato Love & Theft (uscito in una data che nessuno dimenticherà mai più, l’11 settembre del 2001, rivelando un tempismo degno di un Nostradamus), Bob Dylan non ha mai smesso di cantare l’America e il suo ruolo di uomo in cerca della verità all’interno di essa.

Biografia, analisi musicale, anedottica: questo libro è un approccio diverso e appassionato all’uomo che, giustamente, è stato messo a fianco di nomi come Jack Kerouac, Allen Ginsberg e Walt Whitman nel ruolo scomodo ma esaltante di espressione più alta e sincera dell’America moderna.
Un’appendice che seleziona, su circa 2mila documentazioni, i cento migliori concerti dal vivo di Bob Dylan, contribuisce a fornire un ritratto completo
dell’artista, che spesso sul palco ha mostrato di trovarsi più a suo agio che nelle fredde mura di uno studio di registrazione.

L'autore

Paolo Vites è nato a Lavagna (Genova) e vive a Milano.
Ha fondato e diretto la fanzine dedicata a Bob Dylan Rolling Thunder; ha collaborato con le principali riviste specializzate musicali italiane, con diversi
quotidiani e con la rivista americana On The Tracks.
È stato direttore della collana Ritratti per la casa editrice Tarab di Firenze.
Ha pubblicato diverse monografie (Jim Morrison, Bruce Springsteen, The
Rolling Stones, The Verve) per Arcana; ha collaborato all’Enciclopedia Rock Anni Novanta di Arcana, al Dizionario del Pop Rock di Baldini & Castoldi e al
libro 100 dischi ideali del rock (Editori Riuniti, 2000) ed è il curatore dell’album United Artists For The Poet (Columbia, 1991).
È autore di "Bob Dylan: Stories From A Never Ending Concert" (Penguins Edition, 1994) che è catalogato anche alla Hibbing Public Library di Hibbing, Stati Uniti (la città dove Dylan ha trascorso la sua adolescenza).

Dall’ottobre 1996 fa parte della redazione della rivista musicale specializzata JAM.
 
 
 
Restate sintonizzati sulle pagine di Maggie's Farm per altre notizie ed anteprime sul libro.
Napoleon in rags


--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------