I'LL NOT BE A STRANGER

NON SARO' UNO SCONOSCIUTO
traditional

eseguita da Bob Dylan nel 1997

Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Conosco molte persone che sono lassù
Ci saranno molti amici che mi daranno il benvenuto
Quelli che ho amato mi verranno incontro
Ai cancelli di quella città

Durante gli anni, durante le lacrime,
se ne sono andati uno ad uno
ma aspetteranno al cancello
finchè non è finita la mia corsa
Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Conosco molte persone che sono lassù

Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Ho una dimora in quelle strade lastricate d'oro
Mi sentirò come a casa lassù
In quel bellissimo luogo
insieme a coloro che ho amato e di cui conservo il ricordo

Durante gli anni, durante le lacrime,
se ne sono andati uno ad uno
ma aspetteranno al cancello
finchè non è finita la mia corsa
Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Conosco molte persone che sono lassù

Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Non ci saranno giorni tristi lassù
Non ci sarà tempo di tempesta
ma splendide giornate tutti insieme
nelle strade di quella città

Durante gli anni, durante le lacrime,
se ne sono andati uno ad uno
ma aspetteranno al cancello
finchè non è finita la mia corsa
Non sarò uno sconosciuto quando giungerò in quella città,
Conosco molte persone che sono lassù


traduzione di Michele Murino
 

I'LL NOT BE A STRANGER
traditional

I'll not be a stranger when I get to that city;
I'm acquainted with folks over there.
There'll be friends there to greet me,
There'll be loved ones to meet me
At the gates of that city four square.

Through the years, through the tears,
They've gone one by one.
But they'll wait at the gate
Until my race is run.
I'll not be a stranger when I get to that city
I'm acquainted with folks over there.

I'll not be a stranger when I get to that city;
I've a home on the streets paved with gold.
I'll feel right at home there
In that beautiful somewhere
With the loved ones whose memory I hold.

Through the years, through the tears,
They've gone one by one.
But they'll wait at the gate
Until my race is run.
I'll not be a stranger when I get to that city
I'm acquainted with folks over there.

I'll not be a stranger when I get to that city;
There'll be no lonely days over there.
There'll be no stormy weather
But a great time together
On the streets of that city four square.

Through the years, through the tears,
They've gone one by one.
But they'll wait at the gate
Until my race is run.
I'll not be a stranger when I get to that city
I'm acquainted with folks over there.



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION