PER DAVE GLOVER
di Bob Dylan

(Dal programma del Newport Folk Festival del 1963)

Eravamo soliti bere assieme bottiglie di sciroppo per la tosse piene di vodka
Eravamo soliti stare alzati tutta la notte a ridere e a cantare
E facevamo tutto ciò quando c'erano poche persone che lo facevano
Hey amico - Mi dispiace - // Voglio dire che mi dispiace davvero
Ho scritto molte righe negli ultimi anni ma non ci sono lettere in
alcuna parola esistente per spiegare per iscritto quanto mi dispiace
Sono tempi complicati
Continuano a venirmi alla mente le canzoni che eravamo soliti cantare e suonare insieme
Le canzoni scritte trentacinque anni fa
Le canzoni delle fangose fattorie - le canzoni delle conche polverose
Le canzoni della grande depressione
I vecchi blues e le vecchie ballate
Penso alle canzoni di Woody
Penso ai tempi di Woody
"Questa terra la difenderò con la mia vita se necessario"
Ed io mi dico "Sì è giusto"
"Hitler è in marcia"
"Non voglio che si prenda la mia terra"
"Non voglio che viva nella mia terra"
E vedo due lati amico
Vedo due strade per scegliere la rotta da seguire
Il modo Americano o quello Fascista
Quando c'era uno sciopero c'erano solo due tipi di opinioni
E due tipi di resoconti per comunicare le notizie
O attraverso gli occhi dei sindacati o attraverso gli occhi dei capi
E tu potevi startene in fila e guardare i tuoi amici
E stare nella stessa fila e guardare i tuoi nemici
Era così facile
"Da che parte stai" non sono parole false
E non vengono da una canzone falsa
E quelli erano i tempi di Woody amico
Due schieramenti
Non so cosa sia successo perchè non ero lì ma da qualche parte lungo
la linea di quel che un tempo era solito essere, le cose devono essersi incasinate
Sono spuntati più lati
La gente, io credo, ha cominciato a cambiare lato e a crearsi ognuno il proprio lato
Così ci son stati talmente tanti lati che nessun occhio poteva vedere gli occhi di fronte a sè
Ci son stati talmente tanti lati che ogni lato ha cominciato a sembrare identico all'altro
Non pretendo di sapere cosa sia successo, amico, ma in qualche modo tutti i lati hanno perduto il loro
scopo originario e la gente si è dimenticata dell'altra gente
Voglio dire che tutti hanno cominciato ad andare contro tutti non per il bene del proprio schieramento ma per il proprio tornaconto personale
E quei due semplici lati che una volta era così facile definire, uno da un parte ed uno dall'altra, si sono frantumati
sono scoppiati e sono esplosi in maniera tale che oggi tutto quel che ci resta
è un grande ondeggiante e dondolante
COMPLICATO CIRCOLO

Oggigiorno le menti delle persone sono ingannate e sconcertate da etichette
di categoria e slogan e propaganda che fanno precipitare la testa di tutti quanti
in un vortice
E' dura credere che qualcuno dica la verità per quella che è
Giuro che è vero che in alcune parti del paese la gente crede a
quelli che puntano il dito più che al Presidente
E' l'epoca dei John Birchers (1) che sventolano la bandiera e portano la pistola
E' l'epoca dei cani assassini e degli spray assassini
E' l'epoca delle super autostrade volanti
E' l'epoca del cibo schiacciapulsanti (2) e delle mode che durano cinque minuti

(1) i membri della John Birch Society, associazione di estrema destra citata da Dylan anche nella canzone "Talkin' John Birch Paranoid Blues"

(2) "pushbutton food" : il cibo ottenuto grazie a macchinari

E' l'epoca della camicia con il colletto bianco e del cappuccio bianco (3) e della
lozione solare abbronzante per l'uomo bianco

(3) Qui Dylan allude al Ku-Klux-Klan, organizzazione razzista, i cui membri indossavano un cappuccio bianco

E' l'epoca delle pistole e delle granate e delle bombe più grandi che mai si siano viste
E' l'epoca dei fans di Liz Taylor - dei fans dello sport e dei fans dell'elettronica
E' l'epoca in cui un ragazzo di colore di venti anni con la testa insanguinata
non preoccupa granchè il senatore settantenne che
vuole bombardare Cuba
Non lo so chi è stata, amico, la gente che ha fatto sì che tutto questo succedesse ma
han fatto quel che han voluto delle loro vite e hanno lasciato me e te ad affrontare
un mondo violentato ed impaurito
Ci hanno levato l'aria del libero pensiero e ci hanno lasciato un circolo di istituzione mentale
Hanno corrotto il vento e ci hanno lasciato una debole brezza confusa e traviata
Hanno rubato la strada di Abramo Lincoln e ci hanno venduto l'autostrada di Bill Moore
Hanno abbattuto gli alberi - seppellito le foglie ed hanno scritto "Profess" sulla
lapide
Hanno rovinato quel fiume che scorreva limpido dell' "Ama il prossimo tuo"
pronunciato da Gesù Cristo di Betlemme e ci hanno inquinati con il "Proteggerò
la scuola con il mio corpo" pronunciato dal governatore dell'Alabama
Wallace (4)
Hanno rubato la Costituzione del paese e hanno fatto entrare di nascosto i censori
della mente
Si sono accaparrati tutto comprandolo all'asta e ci hanno lasciato con un cumulo di immondizie
di pazzi e di paure e di frustranti contraffazioni

(4) Il senatore George Wallace si opponeva all'integrazione razziale nelle scuole (in molti stati del Sud i neri non potevano frequentare le stesse scuole dei bianchi)

Tu mi chiedi cosa sto facendo Dave
Sto ancora cantando - Sto ancora scrivendo
Sto ancora facendo tutte le cose che ero solito fare, immagino
Ma la differenza probabilmente sta nel fatto che adesso
non sto più davvero pensando a quel che sto facendo
Non mi preoccupo più delle menzogne nascoste e della verità distorta di
fronte ai miei occhi
Non mi preoccupo più dei critici senza talento e dei filosofi
ignoranti
Non mi preoccupo più di quelli che se ne stanno seduti in un angolo con le gambe incrociate e che
fanno leggi per quelli che invece camminano al centro della stanza
Sto cantando e sto scrivendo solo quel che è nella mia mente ora
Solo quello che è nella mia testa e nel mio cuore
Canto per me e per un milione di altri come me che sono stati spinti ad unirsi
dallo stesso sentimento

Per nessun tipo di schieramento
Per nessun tipo di categoria
Gente legata ed impiccata
Gente frustrata, zittita e repressa
Gente di nessuna forma o campo particolare - età limite o classe
Non posso cantare più "Red Apple Juice"
Devo cantare "Masters of war"
Non posso cantare più "Little Maggie" con una testa sgombra da pensieri
Devo cantare "Seven curses" invece
Non posso cantare "John Henry"
Devo cantare "Hollis Brown"
Non posso cantare "John Johannah" perchè è la sua storia e la storia della sua gente
Devo cantare "With God on my side" (5) perchè è la mia storia e la storia della mia gente

(5) testuale

Non posso cantare "The girl I left behind" perchè so com'è farla
Devo cantare "Boots of Spanish Leather" perchè so com'è viverla
Ma non fraintendermi ora
Non pensare che mi allontani dalla mia strada perchè non canto più le canzoni folk
Non è affatto così
Le canzoni folk mi hanno mostrato la strada
Mi hanno fatto capire che le canzoni possono essere qualcosa di umano
Senza "Barbara Allen" non ci sarebbe "Girl from the north country"
Senza "Lone green valley" non ci sarebbe "Don't think twice"
Senza "Jesse James" non ci sarebbe "Davy Moore" (6)

(6) testuale

Senza "Twenty one years" non ci sarebbe "Walls of Red Wing"
Diavolo no
Quelle vecchie canzoni sono il solo tipo di immagine rimasto per mostrare ai nuovi nati
come si era soliti essere ai loro tempi
Quelle vecchie canzoni ci raccontano quello attraverso cui han corso, camminato,
ballato
Le vecchie canzoni ci dicono come hanno amato e come hanno baciato
Ci dicono cosa hanno rifiutato ed a cosa han fatto opposizione
Hanno seminato ed hanno creato il sentiero
Erano semplici e raccontavano la storia in maniera diretta
Narravano di chi combatteva e per cosa combatteva e con cosa
combatteva
E contro chi combatteva
Oggi sono tempi complicati
E tutto quel che sto dicendo è che devo fare un mio resoconto personale dei tempi attuali
Devo scrivere le mie sensazioni nello stesso modo in cui altri han fatto prima di me
nel modo che si usava ai loro tempi
E non ho altro che omaggio da rendere e pensieri di riverenza per quelle vecchie canzoni
e per quelle vecchie storie
Ma ora siamo io e te
Ed io sto facendo quel che sto facendo per me
E per te

Sto scrivendo e cantando per me
e sto scrivendo e cantando per te
Sto scrivendo e cantando per me perchè sono umano e respiro
in un mondo che è stato fatto per me
Sto scrivendo e cantando per te perchè tu sei una parte di me e di tutto ciò
che io rappresento
Non so perchè non ti ho mai scritto
forse perchè non ho mai scritto lettere a me stesso
si forse è per questo

Ci vediamo

il tuo amico

Bob Dylan


traduzione di Michele Murino
 

FOR DAVE GLOVER

(From the Newport Folk Festival program 1963)

We used t drink cough medicine bottles a vodka t'gether
We used t stay up all nite laughin and singin
And we did that when there weren't too many people doin it
Hey man - I'm sorry - // I mean I'm really sorry
I wrote many lines in the past few years but there ain't no letters in
none a the words t spell out how sorry I am
It's a complicated day
I keep rememberin the songs we used t sing an play
The songs written thirty fifty years ago
The dirt farm songs - the dust bowl songs
The depression songs - the down and out songs
The ol blues and ballads
I think a Woody's songs
I think a Woody's day
"This land I'll defend with my life if it be"
An I say t myself "Yeah that's right"
"Hitler's on the march"
"I don't wan''m takin my ground"
"I don't wan''m livin on my land"
An I see two sides man
I see two roads to pick yer route
The American way or the Fascist way
When there was a strike there's only two kind of views
An two kinds of tales t tell the news
Thru the unions eyes or thru the bosses eyes
An yuh could stand on a line an look at yer friends
An stand on that same line an see yer foes
It was that easy
"Which Side're You On" ain't phony words
An they ain't from a phony song
An that was Woody's day man
Two sides
I don know what happened cause I wasn't aroun but somewhere along
the line a that used t be day things got messed up
More kinds a sides come int' the story
Folks I guess started switchin sides an makin up their own sides
There got t be so many sides that no eyes could could see the eyes facin'm
There got t be so many sides that all of'm started lookin' like each other
I don pretend to know what happened man, but somehow all sides lost their
purpose an folks forgot about other folks
I mean they must a all started goin against each other not for the good
a their side but for the good a jes their own selves
An them two simple sides that was so easy t tell apart bashed an
boomed an exploded so hard an heavy that t'day all'ts left and
made for us is the one big rockin rollin
COMPLICATED CIRCLE

Nowadays folk's brains're bamboozled an bowled over by categories
labels an slogans an advertisements that could send anybody's
head in a spin
It's hard t believe anybody's tellin the truth for what that is
I swear it's true that in some parts a the country folks believe the
finger-pointers more'n the President
It's the time a the flag wavin shotgun carryin John Birchers
It's the time a the killer dogs an killer sprays
It's the time a the billboard sign super flyin highways
It's the time a the pushbutton foods an five minute fads
It's the time a the white collar shirt an the white sheeted hood and the
white man's sun tan lotion
It's time a guns and grenades an bombs bigger'n any time's ever seen
It's the time a Liz Taylor fans - sports fans and electric fans
It's the time when a twenty year ol colored boy with his head bloody
don get too much thought from the seventy year ol senator who
wants t bomb Cuba
I don't know who the people were man that let it get this way but they
got what they wanted out a their lives an left me an you facin a
scared raped world
They frained the free thinkin air an left us with a mental institution
circle
They rotted the poor wind and left us mixed up mislead
puny breeze
They stole Abraham Lincoln's road an sold us Bill Moore's highway
They shot down trees - buried the leaves an nailed "Profess" t the
gravestone
They damned up the clear runnin river of "Love thy neighbor"
said by Jesus Christ a Bethlehem an poluted us with "I'll guard"
"the school with my body" said by governor Wallace of
Alabama
They robbed the Constitution of the land an snuck in the censors of
the mind
They bought up everythin at the auction an left us with a garbage
market a fools an fears an frustratin phoniness
 

Yuh ask how I'm doin Dave
I'm still singin - I'm still writin
I'm still doin all a things I used to do I guess
But the difference is probably that now I really ain't thinkin
about what I'm doing no more
I do worry no more bout the covered up lies and twisted truth in front
a my eyes
I don worry no more bout the no-talent criticizers an know-nothin
philosophizers
I don worry no more bout the cross-legged corner sitters who try an
make rules for the ones travelin in the middle a the room
I'm singin an writin what's on my own mind now
What's in my own head and what's in my own heart
I'm singin for me an a million other me's that've been forced t'gether
by the same feelin

Not by no kind a side
Not by no kind a category
People hung up and strung out
People frustrated an corked in an bottled up
People on no special form or field - age limit or class
I can't sing "Red Apple juice" no more
I gotta sing "masters a War"
I can't sing "Little Maggie" with a clear head
I gotta sing "Seven Curses" instead
I can't sing "John Henry"
I gotta sing "Hollis Brown"
I can't Sing "John Johannah" cause it's his story an his people's story
I gotta sing "With God On My Side" cause it's my story an my
people's
I can't sing "The Girl I Left Behind" cause I know what it's like
to do it
I gotta sing "Boots a Spanish Leather" cause I know what's like
to live it
But don't get me wrong now
Don think I go way out a my way not t sing no folk songs
That ain't it at all
The folk songs showed me the way
They showed me that songs can say somethin human
Without "Barbara Allen" there'd be no "Girl From The North Country"
Without no "Lone Green Valley" there'd be no "Don't Think Twice"
Without no "Jesse James" there'd be no "Davy Moore"
Without no "Twenty one Years" there'd be no "Walls a Red Wing"
Hell no
Them ol songs're the only kinda picture left t show the new born
how it used t be in them times
Them ol songs tell us what they had t run thru or walk thru or
dance thru
The ol songs tell how they loved an how they kissed
They tell us what they rejected and objected to
They laid it down an made the path
They were simple an told the story straight
They said who they fought an what they fought for an with what they
fought with
An who they fought against
Now's a complicated day
An all I'm sayin' is'at I gotta make my own statement bout this day
I gotta write my own feelins down the same way they did it before
me in that used t be day
An I got nothin but homage an holy thinkin for the ol songs and
stories
But now there's me an you
An I'm doin what I'm doin for me
An I'm doin what I'm doin for you

I'm writin an singin for me
An I'm writin an singin for you
I'm writin an singin for me cause I'm human an I'm breathin
In a world that was made for me
I'm writin an singin for you cause yer a part a me an everythin I
stand for
I don know why I aint written t yuh
maybe cause I never write letters t'myself
yeah maybe that's why

See yuh when I get there

yer friend

Bob Dylan



 



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION