SIMPLE TWIST OF FATE

SEMPLICE SCHERZO DEL DESTINO
parole e musica Bob Dylan

versione alternativa

1 Marzo 1978
da "BOB DYLAN AT BUDOKAN"

Sedevano insieme nel parco
mentre il cielo della sera diventava scuro,
lei guardò verso di lui e sentì un brivido
percorrerle le ossa.
Fu allora che lei si sentì sola
e desiderò di aver proseguito dritto
ed aspettò un semplice scherzo del destino.

Camminarono lungo il vecchio canale
un pò confusi, lo ricordo bene
e si fermarono in un hotel ristrutturato
con la luce al neon lampeggiante.
Lei sentì il calore della notte
investirla come un treno merci
muovendosi con un semplice scherzo del destino.

Un sassofono suonava da qualche parte
lei camminava sotto i portici
Sentì la melodia levarsi e svanire
mentre il sole sorgeva
lasciò cadere una monetina nella tazza
di un cieco al cancello
e dimenticò un semplice scherzo del destino

Lui si svegliò e lei se n'era andata
non vide niente tranne l'alba
Scese giù dal letto e si vestì,
spinse indietro le persiane
Trovò un biglietto che lei gli aveva lasciato
ma non riusciva a concentrarsi
su nient'altro che un semplice scherzo del destino

Sente il ticchettio degli orologi
e cammina da solo tra gli isolati del centro,
la cerca sulle banchine di fronte al mare
dove tutti i velieri fanno ritorno.
Forse la rivedrà di nuovo
per quanto tempo egli dovrà aspettare
una volta di più un semplice scherzo del destino

La gente mi dice che è un delitto
ricordarla per così tanto tempo
Avrebbe dovuto incontrarmi nella mia primavera
Sarebbe rimasta con me
Invece di partire verso il mare
e lasciarmi a meditare
su un semplice scherzo del destino


SIMPLE TWIST OF FATE
words and music Bob Dylan

They sat together in the park
As the evening sky got dark
She looked at him and she felt a spark
Tingle to her bones
Twas then she felt alone
And wished that she'd gone straight
And watched out for a simple twist of fate.

They walked along by the old canal
A little confused, I remember well
Stopped into a renovated hotel
With the neon burning bright
She felt the heat of the night
Hit her like a freight train
Movin' with a simple twist of fate.

A saxophone some place played
She was walking on by the arcade
She heard the melody rise and fade
The sun was comin' up
She dropped a coin into the cup
Of a blind man at the gate
And forgot about a simple twist of fate.

He woke up and she was gone
He didn't see nothin' but the dawn
Got out of bed and put his clothes back on
Pushed back the blinds
Found a note she'd left behind
But he could not concentrate
On anything except a simple twist of fate.

He hears the ticking of the clocks
Walks alone through the city blocks
Hunts her down by the waterfront docks
Where the sailers all come in
Maybe he'll see her once again
How long must he wait
One more time for a simple twist of fate.

People tell me it's a crime
To remember her for too long a time
She should have caught me in my prime
She would have stayed with me
Instead of goin' back off to sea
And leavin' me to meditate
Upon a simple twist of fate.



traduzione di Michele Murino