TO EACH IS OWN

AD OGNUNO IL SUO
parole e musica Ray Evans e Jay Livingstone

23/25 Maggio 1984
da "DIRTY LIES"

Una rosa deve restare
col sole e con la pioggia,
o la sua attraente promessa non si avvererà
Ad ognuno il suo, ad ognuno il suo
ed il mio sei tu

A che serve una canzone
se le parole non vanno bene
ed un sogno deve essere un sogno per due
Non va bene per uno solo, ad ognuno il suo
e per me sei tu

Se una fiamma deve aumentare
ci deve essere calore
Per aprire ogni porta c'è una chiave
Ho bisogno di te, lo so
Non posso lasciarti andare
il tuo tocco significa così tanto per me

Due labbra devono insistere di più
per essere baciate
oppure non sapranno mai quello che l'amore può fare
Ad ognuno il suo, io il mio l'ho trovato
Tu e solo tu

Se una fiamma deve aumentare
ci deve essere calore
Per aprire ogni porta c'è una chiave
Ho bisogno di te, lo so
Non posso lasciarti andare
il tuo tocco significa così tanto per me

Due labbra devono insistere di più
per essere baciate
oppure non sapranno mai quello che l'amore può fare
Ad ognuno il suo, io il mio l'ho trovato
Tu e solo tu


TO EACH IS OWN
words and music Ray Evans & Jay Livingstone

A rose must remain
With the sun and the rain,
Or its lovely promise won't come true.
To each his own, to each his own,
And my own is you.

What good is a song
If the words just don't belong,
And a dream must be a dream for two.
No good alone, to each his own,
For me there's you.

If a flame is to grow,
There must be a glow,
To open each door, there's a key.
I need you, I know,
I can't let you go,
Your touch means to much to me.

Two lips must insist
Unto more to be kissed,
Or they'll never know what love can do.
To each his own, I found my own,
One and only you.

If a flame is to grow,
There must be a glow,
And to open each door there just got to be a key.
I need you, I know,
I can't let you go,
'Cause, honey, your touch mean to much to me.

Two lips must insist
Unto more to be kissed
Or they'll never know what love can do.
To each his own, I found my own,
One and only you



traduzione di Michele Murino