BEELCHEZAAR

BALDASSARRE
parole e musica Johnny Cash

da "THE GENUINE BASEMENT TAPES Vol. 4"

La Bibbia parla di un uomo
che dominò in Babilonia ed in tutto il territorio
Attorno alla città, costruì una muraglia
e dichiarò che Babilonia non sarebbe mai caduta

Aveva concubine e mogli,
chiamava Paradiso la sua Babilonia
Sul suo trono beveva e mangiava
ma per Baldassarre (1) si stava facendo tardi

Fu pesato nella bilancia e trovato manchevole
Il suo regno era diviso, non poteva durare
Fu pesato nella bilancia e trovato manchevole
Le sue case erano costruite sulla sabbia

La gente faceva festini e beveva vino
e pregava i falsi dei del loro tempo
Disprezzavano e deridevano ciò che era sacro
Ma improvvisamente la loro derisione cessò

Perchè sul muro apparve una mano
Niente altro che una mano, non c'era alcun uomo
Col sangue la mano cominciò a scrivere
E Baldassarre non riuscì a celare il suo terrore

Fu pesato nella bilancia e trovato manchevole
Il suo regno era diviso, non poteva durare
Fu pesato nella bilancia e trovato manchevole
Le sue case erano costruite sulla sabbia

Nessuno intorno comprese
che quella frase era stata scritta da una mano mistica
Baldassarre provò ma non riuscì a trovare
un uomo che potesse dargli la pace dello spirito

Il profeta Daniele, uomo di Dio,
Vide la scritta di sangue sul muro
Baldassarre gli chiese cosa dicesse
e Daniele si voltò verso il muro e lesse:

"Sei stato pesato nella bilancia e trovato manchevole
Il tuo regno è diviso, non può durare
Sei stato pesato nella bilancia e trovato manchevole
Le tue case sono costruite sulla sabbia"

(1) Baldassarre: Re di Babilonia. Ingiuriò il Dio d'Israele e gli apparve la mano misteriosa che scriveva. (Daniele, 5:1 e seguenti). Fu ucciso ed il suo regno diviso tra i Persiani e i Medi (Daniele 5:30 e seguenti; 6:1)

5 Il convito di Baldassarre. - Il re Baldassarre imbandì un gran convito a mille dei suoi dignitari e in loro presenza si dette a bere vino. 'Or, già brillo per il vino bevuto, Baldassarre ordinò di portare in tavola le coppe d'oro e d'argento che suo padre Nabucodonosor aveva tolto al Tempio di Gerusalemme, affinchè vi bevessero il re, i suoi dignitari, le sue mogli e le sue concubine. Allora furono portate le coppe d'argento e d'oro ch'erano state tolte al Tempio di Dio in Gerusalemme, e se ne servirono il re, i suoi dignitari, le sue mogli e le sue concubine: bevevano il vino e intanto glorificavano gli dèi d'oro e d'argento, di rame, di ferro di legno e di pietra. Ma all'improvviso apparvero delle dita
di una mano d'uomo, che scrivevano dietro al candelabro sull'intonaco del muro del palazzo reale. Il re vide la palma della mano che scriveva: mutò colore e i suoi pensieri lo turbarono, le giunture dell'anca gli si rilassarono e i suoi ginocchi battevano l'uno contro l'altro. Il re gridò con forza che si facessero venire i maghi, gli indovini e gli astrologi; e appena giunti disse loro:
« Chiunque leggerà quella scrittura e me ne esporrà il significato, sarà vestito di porpora, avrà al collo una collana d'oro e sarà terzo nel governo del regno ». Allora entrarono tutti i sapienti del re; ma essi non riuscirono a leggere lo scritto, nè a darne la spiegazione al re. Allora Baldassarre rimase molto turbato, il suo viso si scolorì e i suoi dignitari furono costernati.
La regina, venuta a sapere le parole del re e dei suoi dignitari, entrò nella sala del convito e prese a parlare dicendo: « O re, vivi in eterno! Non ti spaventino i tuoi pensieri e non si muti il colore del tuo volto. (Daniele, 5:1-10)



 

BELCHEZAAR
words and music Johnny Cash

Well, the bible tells about a man
Who ruled Babylon and all its land.
Around the city, he built a wall
Declared that Babylon would never fall.

He had concubines and wives,
He called his Babylon Paradise.
On his throne he drank and ate,
But for Belshezaar it was gettin' late.

He was weighed in the balance and found wanting,
His kingdom was divided, it couldn't stand.
He was weighed in the balance and found wanting,
His houses were built upon the sand.

Well, the people feasted and drank their wine
And praised the false gods of their time.
Holy things they scorned and mocked,
Suddenly all their mocking stopped.

For on the wall, there appeared a hand,
Nothin' else, there was no man.
In blood the hand began to write,
And Belshezaar couldn't hide his fright.

He was weighed in the balance and found wanting,
His kingdom was divided, it couldn't stand.
He was weighed in the balance and found wanting,
His houses were built upon the sand.

Well, no one around could understand
What was written by the mystic hand.
Belshezaar tried, he couldn't find
A man who could give him peace of mind.

Daniel, the prophet, a man of God,
He saw the writing on the wall in blood.
Belshezaar asked him what it said,
And Daniel turned to the wall and read:

"You are weighed in the balance and found wanting,
Your kingdom is divided, it cannot stand.
You are weighed in the balance and found wanting,
Your houses are built upon the sand" 


traduzione e note di Michele Murino