EAST ORANGE, N.J.

EAST ORANGE, N.J.
Storiellina

da THE MINNESOTA TAPES

La prima volta in vita mia che ho lavorato ad East Orange, New Jersey.
Gente, non andate mai ad East Orange, New Jersey, è una città orribile
Una volta dovevo suonare in una coffee house laggiù
E' stato così brutto, uh così brutto
La gente gioca a scacchi laggiù
Tutto quello che importava a quelli
erano scacchi, scacchi e scacchi.
Alcuni venivano da me
"Suona una canzone, suona una canzone molto calma"
Nel bel mezzo della canzone sentivi "Scacco"
Oppure "Ehi, ottima mossa"
E roba del genere.
Già, ragazzi, è stato così brutto che ho avuto un piccolo sogno laggiù,
la prima notte che ci ho lavorato,
riguardo quest'affare degli scacchi.
Ho sognato che andavo a lavorare ad East Orange, New Jersey,
e, uh, dopo due giorni me ne andai
Passo dal tizio del locale per chiedergli il mio denaro
"Ho lavorato due giorni per te"
Quello mi fa "Uh, bene, ok, però noi non paghiamo con denaro da queste parti"
Gli faccio "Uh, sul serio?", mi fa "Uh, già", poi dice "Uh, noi paghiamo in scacchi"
Gli dico "Uh, beh, allora dammi degli scacchi. Ho lavorato per due giorni"
Davvero non mi immaginavo
Pensavo che stesse mentendo all'inizio, ma comunque gli ho creduto
Mi dà un re ed una regina per aver lavorato due giorni
Gli faccio "Uh, benone, tutto ok"
Così mi prendo il mio re e la mia regina, me ne vado in un bar, il più vicino che potei trovare
Entro nel bar ed ordino una pinta
Dietro il bancone c'è il barista, gli faccio "Posso avere una pinta?"
Che io sia dannato, mi dà una pinta
Mi chiede i soldi
Gli do re e regina
Che io sia dannato, si prende il re e la regina
Li infila in cassa
e mi dà il resto, quattro pedoni, due alfieri ed una torre.
Storiellina dell'East Orange, New Jersey.


EAST ORANGE, N.J.
Little story

First time I ever worked in East Orange, New Jersey
Folks, never go to East Orange, New Jersey, it's a horrible town.
I once had to play in a coffeehouse out there.
It was so bad, uh so bad,
People playing chess out there
It's all they thought about
Was chess 'n' chess 'n' chess.
People come up to me
'You play a song, you play a real quiet song'
In the middle of the song ya hear 'check'
And 'Hey, that was a good move'
And all kinds of stuff like that.
Yes, folks, it was so bad I had a little dream out there
The first night I worked,
About this chess playing stuff.
I dreamed I went to work out in East Orange, New Jersey,
And, uh, about the time I quit in two days
I went there to ask the guy for my money,
'I worked two days for you'
He says, 'Uh, well, ok, we don't pay money around here, though.'
I say, 'Uh, yeah?' he says, 'Uh, well', he says, 'Uh, we pay chessmen.'
I said, 'Uh, well, gimme my chessmen then. I worked for two days.'
I was sort of, didn't really figure
I thought he was lying at first, but I took it anyway.
He gave me a king and a queen for working two days.
I says, 'Uh, fine, that's ok'
So I took my king and queen, went down to a bar, the nearest bar I could find.
I walked in the bar and ordered a pint.
Down the bar, the bartender, I say, 'Can I have a pint?'
I'll be damned, he give me a pint.
He asks me for the money,
I gave him my king and queen.
I'll be damned, he took that king and queen,
Threw it under the counter,
And brought me out four pawns, two bishops, and a rook for change.
Little story about East Orange, New Jersey. 



traduzione di Michele Murino