ROCK, SALT AND NAILS

PIETRE, SALE E CHIODI
parole e musica Bruce Phillips

da  THE GENUINE BASEMENT TAPES

Sulle rive del fiume, dove i salici pendono
dove gli uccelli selvatici trillano con un suono basso e lamentoso
Giù nell'incavo dove scorrono le fredde acque
E' lì che ho sentito le bugie che mi hai raccontato

Ora giaccio nel mio letto e vedo il tuo dolce viso
Ricordo il passato, il tempo non può cancellarlo
Le lettere che mi hai scritto furon scritte nell'infamia
E so che la tua coscienza ancora fa echeggiare la mia pena

Ora le notti son così lunghe, il mio dolore scorre in profondità
Niente è peggio di una notte senza sonno
Cammino di fuori da solo, guardo il cielo
Troppo vuoto per cantare, troppo triste per piangere

Ora se le donne fossero merli o fossero tordi
Me ne starei disteso per ore nelle fredde paludi
Se le donne fossero scoiattoli con le loro grandi e folte code
Riempirei il mio fucile con pietre, sale e chiodi



 

ROCK, SALT AND NAILS
words and music Bruce Phillips

On the banks of the river, where the willows hang down
Where the wild birds all warble with a low moaning sound
Down in the hollow where the water runs cold
It's there I have listened to the lies that you told.

Now I lie on my bed and I see your sweet face
The past I remember, time cannot erase
The letters you wrote me were written in shame
And I know that your conscience still echos my pain.

Now the nights are so long, my sorrow runs deep
Nothing is worse than a night without sleep
I walk out alone, I look at the sky
Too empty to sing, too lonesome to cry.

Now if the ladies were blackbirds and the ladies were thrushes
I'd lie there for hours in the chilly cold marshes
If the ladies were squirrels with them high bushy tails
I'd fill up my shotgun with rock, salt and nails. 


traduzione di Michele Murino