RANK STRANGERS TO ME
da "Down in the groove"


PERFETTI SCONOSCIUTI PER ME
parole e musica Albert Brumley

Vagabondando sono ritornato alla mia casa nelle montagne
dove all'alba della prima giovinezza ero felice e libero
Ho cercato i miei amici ma non sono riuscito a trovarli
Ho scoperto che per me erano tutti dei perfetti sconosciuti

Tutti quelli che ho incontrato sembravano essere stranieri
Nè madre nè padre, nè amici ho potuto vedere
Non conoscevano il mio nome nè io conoscevo i loro volti
Ho scoperto che per me erano tutti dei perfetti sconosciuti

Se ne sono andati tutti, disse la voce di uno straniero
Verso una bellissima casa presso il luminoso cristallino mare
Uno splendido giorno li riincontrerò in cielo
dove nessuno sarà straniero per me

Tutti quelli che ho incontrato sembravano essere stranieri
Nè madre nè padre, nè amici ho potuto vedere
Non conoscevano il mio nome nè io conoscevo i loro volti
Ho scoperto che per me erano tutti dei perfetti sconosciuti


RANK STRANGERS TO ME
words and music Albert Brumley

I wandered again to my home in the mountain
Where in youth's early dawn I was happy and free.
I looked for my friends but I never could find them
I found they were all rank strangers to me.

Everybody I met seemed to be a rank stranger.
No mother or dad, not a friend could I see.
They knew not my name and I knew not their faces.
I found they were all rank strangers to me.

"They all moved away'' said the voice of a stranger
"To a beautiful home by the bright, crystal sea''
Some beautiful day I'll meet them in heaven
Where no one will be a stranger to me.

Everybody I met seemed to be a rank stranger.
No mother or dad, not a friend could I see.
They knew not my name and I knew not their faces.
I found they were all rank strangers to me.


traduzione di Michele Murino