THE LAKES OF PONTCHARTRAIN

I LAGHI DI PONTCHARTRAIN (la ragazza Creola)
traditional

Era una luminosa mattina di Marzo, dissi adieu a New Orleans
Presi il treno in partenza da Jackson, per tentare la fortuna
maledissi tutto il denaro straniero, non potevo guadagnar credito
il mio cuore desiderava ardentemente i laghi di Pontchartrain

Saltai a bordo di un vagone ferroviario, di primo mattino
viaggiai fino alla sera poi mi addormentai di nuovo
Fra tutti quegli stranieri non avevo amici, finchè una ragazza bruna venne verso di me
e mi innamorai di una ragazza creola, sui laghi di Pontchartrain

Dissi: "Graziosa creola, il mio denaro qui non è accettato
Se non fosse per gli alligatori dormirei nella foresta
"Sei il benvenuto qui straniero, la nostra casa è molto modesta
Ma non mettiamo mai alla porta gli stranieri qui sui laghi di Pontchartrain"

Mi accolse in casa della mamma e mi trattò davvero bene
I capelli cadevano sulle sue spalle in neri lucidi riccioli
Provare a descriverne la bellezza sarebbe inutile, ne sono sicuro
Tanto era bella la mia ragazza creola sui laghi di Pontchartrain

Le chiesi se voleva sposarmi e lei mi rispose che era impossibile
perchè aveva già un innamorato che ora era lontano sul mare
Aveva giurato di essergli fedele e fedele gli sarebbe rimasta
finchè egli fosse ritornato dalla sua ragazza creola sui laghi di Pontchartrain

Perciò addio mia ragazza creola, non ci vedremo mai più
Ma non dimenticherò mai la tua gentilezza nella casa vicino alla spiaggia
E ad ogni festa alzerò un bicchiere
E berrò alla salute di quella ragazza creola, sulle rive di Pontchartrain 


THE LAKES OF PONTCHARTRAIN (Creole Girl)
traditional

'Twas on a bright March morning, I bid New Orleans adieu.
I took the train from Jackson, my fortune to renew
I cursed all foreign money, no credit could I gain
Which set my heart a-longin' for the lakes of Pontchartrain.

I hopped on board of a railway car, twas in the morning light,
I rode the [roads] till the evening, then I laid me down again,
All strangers there no friends to me, till a dark girl towards me came,
And I fell in love with a creole girl, on the lakes of Pontchartrain.

I said, "Me pretty creole girl, my money here's no good,
If it weren't for the alligator, I'd sleep out in the wood."
"You're welcome here kind stranger, our home is very plain
But we never turn a stranger out, on the lakes of Pontchartrain."

She took me into her mammy's house, and treated me quite well,
The hair upon her shoulders in jet black ringlets fell.
To try and paint her beauty, I'm sure 't would be in vain,
So handsome was my creole girl, on the lakes of Pontchartrain.

I asked her if she would marry me, she said that never can be,
For she had got a lover, and he was far at sea.
She swore that she'd be true to him and true she would remain
Till he returned to his creole girl, on the banks of Pontchartrain.

So fare thee well my creole girl, I'll never see no more,
But I'll never forget your kindness in the cottage by the shore.
An' at each social gatherin' a flowin' glass I'll bring,
I'll drink a health to the creole girl, on the banks of Pontchartrain. 


traduzione di Michele Murino