CUBAN MISSILE CRISIS

LA CRISI MISSILISTICA CUBANA
parole e musica Bob Dylan

Venite intorno a me gente, vi racconterò una storia
a proposito di una notte di non molto tempo fa che tutti voi ricorderete sicuramente
Vi racconterò sinceramente, come un amico
di quella notte piena di paura in cui noi tutti pensammo che il mondo sarebbe finito

Me ne andavo sul marciapiede per i fatti miei
quando la radio annunciò con toni di allarme
che le navi russe stavano avanzando sul mare
Tutti noi abbiamo temuto che allo spuntare del nuovo giorno scoppiasse la Terza Guerra Mondiale

Ero preoccupato per un fatto che mi era successo il giorno prima
a proposito di una cosa di poco conto, son sicuro che non era nulla di più
Ma quella stessa cosa che un giorno fa mi aveva fatto corrugare la fronte
oggi mi sembra assolutamente senza importanza


CUBAN MISSILE CRISIS
words and music Bob Dylan

Come gather 'round you people, a story I will tell
About a night not long ago, you all remember well.
I tell it to you straight and true, I tell it like friend
All about the fearful night, we thought the world would end.

I was walkin' down the sidewalk not causin' any harm
The radio reported, it sounded with alarm
The Russian ships were sailin' all out across the sea
We all feared by daybreak it would be World War Number Three.

I was worried about an argument I had the day before
Over some small matter, I'm sure it was nothin' more.
But just a day ago, how it wrinkled up my brow
The same thing today seems so unimportant now.


traduzione di Michele Murino