SUGAR BABY
da "Love and Theft"


DOLCEZZA
parole e musica Bob Dylan
 

Volto la schiena al sole perché la luce è troppo intensa
Riesco a vedere con cosa sia alle prese chiunque nel mondo
Tu non ti puoi voltare, non puoi tornare indietro, a volte ci spingiamo troppo lontano
Un giorno aprirai gli occhi e vedrai dove siamo

Dolcezza, prosegui per la strada
tu non hai cervello, in nessun modo,
Sei andata avanti anni senza di me
devi continuare ad andare adesso

Alcuni di questi distillatori clandestini, fanno belle cose
Qui ci sono un sacco di posti per nasconderle, se vuoi nasconderle abbastanza male
Me ne sto con zia Sally, ma sai che non è veramente mia zia
Con alcuni di questi ricordi puoi imparare a  conviverci e con altri non puoi

Dolcezza, prosegui per la tua direzione
tu non hai cervello, in nessun modo,
Sei andata avanti anni senza di me
devi continuare ad andare adesso

Le donne giù a Darktown, stanno ballando il Darktown Strut
Devi sempre essere preparato, ma non sai mai a cosa
Non c’è limite alla quantità di problemi che portano le donne
L’amore è piacevole, l’amore è prendere in giro,  l’amore non è una cosa cattiva

Dolcezza, prosegui per la strada
tu non hai cervello, in nessun modo,
Sei andata avanti anni senza di me
devi continuare ad andare adesso

Ogni momento della vita sembra come un brutto scherzo
La felicità arriva improvvisamente e scompare velocemente
Ogni minuto della giornata la bolla può scoppiare
A cercare di rendere le cose migliori per qualcuno,
a volte, finisce mille volte peggio

Dolcezza, prosegui per la strada
tu non hai cervello, in nessun modo,
Sei andata avanti anni senza di me
devi continuare ad andare adesso

Il tuo fascino ha spezzato molti cuori, ed il mio è sicuramente uno di questi
Hai un modo di frantumare il mondo in pezzi, amore, guarda cosa hai fatto
Certo come il fatto che siamo vivi è altrettanto sicuro che sei nata
Alza gli occhi, alzali, cerca il tuo Creatore, prima che Gabriele suoni il suo corno

Dolcezza, prosegui per la tua direzione
tu non hai senso, in nessun modo,
Sei andata avanti anni senza di me
devi continuare ad andare adesso


SUGAR BABY
words and music Bob Dylan
 

I got my back to the sun 'cause the light is too intense
I can see what everybody in the world is up against
You can't turn back - you can't come back, sometimes we push too far
One day you'll open up your eyes and you'll see where we are

Sugar Baby get on down the road
You ain't got no brains, no how
You went years without me
Might as well keep going now

Some of these bootleggers, they make pretty good stuff
Plenty of places to hide things here if you wanna hide 'em bad enough
I'm staying with Aunt Sally, but you know, she's not really my aunt
Some of these memories you can learn to live with and some of them you can't

Sugar Baby get on down the line
You ain't got no brains, no how
You went years without me
You might as well keep going now

The ladies down in Darktown, they're doing the Darktown Strut (1)
You always got to be prepared but you never know for what
There ain't no limit to the amount of trouble women bring
Love is pleasing, love is teasing, love's not an evil thing

Sugar Baby, get on down the road
You ain't got no brains, no how
You went years without me
You might as well keep going now

Every moment of existence seems like some dirty trick
Happiness can come suddenly and leave just as quick
Any minute of the day the bubble could burst
Try to make things better for someone, sometimes,
you just end up making it a thousand times worse

Sugar Baby, get on down the road
You ain't got no brains no how
You went years without me
Might as well keep going now

Your charms have broken many a heart and mine is surely one
You got a way of tearing a world apart, love, see what you done
Just as sure as we're living, just as sure as you're born
Look up, look up - seek your Maker - 'fore Gabriel blows his horn (2)

Sugar Baby, get on down the line
You ain't got no sense, no how
You went years without me
Might as well keep going now

(1) "The Darktown Strutters' Ball" è una composizione di Shelton Brooks.
(2) Questo verso è preso da "The Lonesome Road", una canzone di Frank Sinatra scritta da Austin e Shilkret


traduzione di Michele Murino e Leonardo Mazzei