HONEST WITH ME
da "Love and Theft"



ONESTA CON ME
parole e musica Bob Dylan
 

Sono arenato nella città che non dorme mai
Alcune di queste donne mi danno proprio i brividi
Sto facendo del mio meglio per evitare il “South Side”
I ricordi che ho potrebbero soffocare un uomo

Sono giunto sulla terraferma nel cuore della notte
Un sacco di cose possono intralciarti quando cerchi di fare le cose giuste
Non li capisci, i miei sentimenti verso di te?
Saresti onesta con me se solo li capissi

Non sono pentito di niente di quello che ho fatto
Sono felice di aver lottato, vorrei solo che avessimo vinto
I gemelli Siamesi stanno arrivando in città
La gente non può aspettare, si sono affollati qui intorno

Quando lasciai la mia casa il cielo si spaccava spalancandosi
Non sono mai voluto tornare indietro, avrei preferito morire
Non li capisci, i miei sentimenti verso di te?
Saresti onesta con me se solo li capissi

La mia donna ha un viso da orsacchiotto
Sta agitando una mazza da baseball nell’aria
La carne è così dura che non la tagli nemmeno con una spada
Sto sfasciando la mia automobile

Dici che che ho dei begli occhi e che il mio sorriso è simpatico
Bè, te li offro ad un prezzo stracciato
Non li capisci, i miei sentimenti verso di te?
Saresti onesta con me se solo li capissi

Alcune cose sono troppo terribili per essere vere
Non verrò più qui se questo t’infastidisce
C’è un Southern Pacific che parte alle 9.45
Me la sto passando male, credendo che alcune persone siano mai state vive

Sono completamente nudo, ma non m’importa
Sto andando fuori nei boschi a cacciare nudo
Non li capisci, i miei sentimenti verso di te?
Saresti onesta con me se solo li capissi

Sono qui per costruire il nuovo maestoso impero
Farò qualsiasi cosa le circostanze richiedano
Ci tengo molto a te, non pensavo fosse così
Non posso dire al mio cuore che non sei quella adatta

I miei genitori, mi avevano avvisato di non sprecare i miei anni
Ed ho ancora il loro consiglio che mi ronza nelle orecchie
Non li capisci, i miei sentimenti verso di te?
Saresti onesta con me se solo li capissi


HONEST WITH ME
words and music Bob Dylan
 
 

Well, I'm stranded in the city that never sleeps (1)
Some of these women they just give me the creeps
I'm avoidin' the Southside the best I can
These memories I got, they can strangle a man

Well I came ashore in the dead of the night
Lot of things can get in the way when you're tryin' to do what's right
You don't understand it - my feelings for you
You'd be honest with me if only you knew

I'm not sorry for nothin' I've done
I'm glad I fought - I only wish we'd won
The Siamese twins are comin' to town
People can't wait - they're gathered around

When I left my home the sky split open wide
I never wanted to go back there - I'd rather have died
You don't understand it - my feelings for you
You'd be honest with me if only you knew

My woman got a face like a teddy bear
She's tossin' a baseball bat in the air
The meat is so tough you can't cut it with a sword
I'm crashin' my car, trunk first into the boards

You say my eyes are pretty and my smile is nice
Well, I'll sell it to ya at a reduced price
You don't understand it - my feelings for you
You'd be honest with me, if only you knew

Some things are too terrible to be true
I won't come here no more if it bothers you
The Southern Pacific leaving at nine forty-five
I'm having a hard time believin' some people were ever alive

I'm stark naked, but I don't care
I'm going off into the woods, I'm huntin' bare
You don't understand it - my feelings for you
Well, you'd be honest with me if only you knew

I'm here to create the new imperial empire
I'm going to do whatever circumstances require
I care so much for you - didn't think that I could
I can't tell my heart that you're no good

Well, my parents they warned me not to waste my years
And I still got their advice oozing out of my ears
You don't understand it - my feelings for you
Well, you'd be honest with me if only you knew

(1) Riferimento alla celebre “New York, New York” di Frank Sinatra ma potrebbe, effettivamente, riferirsi alla città di Chicago (che ha, tra l'altro,
un cosiddetto "south side" menzionato poche righe dopo), e ad un film noir ambientato a Chicago chiamato "The City That Never Sleeps"
diretto da John H. Auer e con Gig Young. C'era anche un film del 1924 "The City That Never Sleeps" diretto da James Cruse


traduzione di Michele Murino e Leonardo Mazzei