FLOATER (TOO MUCH TO ASK)
da "Love and Theft"


VAGABONDO
(E' CHIEDERE TROPPO)
parole e musica Bob Dylan
 

Giù, oltre la finestra
arrivano i raggi accecanti del sole
Attraverso i vialetti posteriori -  attraverso le veneziane,
Un'altra di quelle giornate infinite

Le api da miele ronzano
Le foglie cominciano ad agitarsi
Sono innamorato della mia cugina di secondo grado
Continuo a ripetermi che potrei essere felice per sempre con lei

Cerco di sentire dei passi,
ma non ne sento affatto
Dal battello pesco pesci gatto
Ne prendo tanti, a volte troppi

Soffia un venticello estivo,
Sta per arrivare una bufera
A volte è semplicemente stupido
Entrare in un qualche tipo di vento

I vecchi qui intorno, a volte sono
in cattivi rapporti con i più giovani,
Ma vecchi o giovani, l’età non conta
Non ha importanza in fin dei conti

Uno dei “bravi” del boss
viene a chiamare quando meno te lo aspetti
Cerca di fare il bullo, di usare la violenza -  indurti alla paura
Ed ha l’effetto opposto

C’è un nuovo boschetto d’alberi nei sobborghi della città
Quello vecchio è sparito da tempo
Il legno, due piedi per sei,
brucia con ancora attorno la corteccia

Dicono che i tempi sono duri, se non ci credi
puoi seguire semplicemente il tuo naso
Ma non mi preoccupa, i tempi sono duri dappertutto
Dobbiamo solo aspettare di vedere come andrà

Il mio vecchio è come un signore feudale
Ha più vite di un gatto
Non l’ho mai visto litigare con mia madre neanche una volta
Le cose si rianimano o falliscono

Puoi sentire l’odore del bosco di pini che brucia
Puoi sentire la campanella della scuola
Devi metterti accanto al maestro, se puoi,
Se vuoi imparare qualcosa

Romeo disse a Giulietta: “Hai un brutto colorito
Non ti dà un aspetto molto giovanile”
Giulietta rispose a Romeo: “Perché non te ne vai
Se t’infastidisce così tanto”

Tutti scappano da qui come meglio possono
La fredda pioggia può darti i brividi
Se ne sono andati  giù sull’Ohio, sul Cumberland, sul Tennessee,
in tutti i restanti fiumi ribelli

Se mai cercherai di ostacolarmi o di attraversare ancora la mia strada,
Lo farai a rischio della tua vita
Non sono affatto così calmo ed indulgente come sembro
Ho visto abbastanza angosce e discordie

Mio nonno era un cacciatore di anatre
Riusciva a farlo anche solo con reti e corde
Mia nonna riusciva a cucire nuovi abiti da vecchi stracci,
Non so se avevano qualche sogno o qualche speranza

Io invece ne ho avuti una volta sebbene, credo, per andare
ballando in girotondo carole natalizie ad ogni vigilia di Natale
ho lasciato tutti i miei sogni e le mie speranze
Seppelliti sotto foglie di tabacco

Non è sempre facile mandar via qualcuno
Devi attendere un po’ - può essere un compito sgradevole
A volte qualcuno vuole che tu rinunci a qualcosa
E, lacrime o no, è chiedere troppo


FLOATER (TOO MUCH TO ASK)
words and music Bob Dylan
 

Down over the window
Comes the dazzling sunlit rays
Through the back alleys - through the blinds
Another one of them endless days

Honeybees are buzzin'
Leaves begin to stir
I'm in love with my second cousin
I tell myself I could be happy forever with her

I keep listenin' for footsteps
But I ain't hearing any
From the boat I fish for bullheads (1)
I catch a lot, sometimes too many

A summer breeze is blowing
A squall is settin' in
Sometimes it's just plain stupid
To get into any kind of wind

The old men 'round here, sometimes they get
On bad terms with the younger men
But old, young, age don't carry weight
It doesn't matter in the end

One of the boss' hangers-on
Comes to call at times you least expect
Try to bully ya - strong arm you - inspire you with fear
It has the opposite effect

There's a new grove of trees on the outskirts of town
The old one is long gone
Timber, two-foot six across
Burns with the bark still on

They say times are hard, if you don't believe it
You can just follow your nose
It don't bother me - times are hard everywhere
We'll just have to see how it goes

My old man, he's like some feudal lord
Got more lives than a cat
Never seen him quarrel with my mother even once
Things come alive or they fall flat

You can smell the pine wood burnin'
You can hear the school bell ring
Gotta get up near the teacher if you can
If you wanna learn anything

Romeo, he said to Juliet, "You got a poor complexion.
It doesn't give your appearance a very youthful touch!"
Juliet said back to Romeo, "Why don't you just shove off
If it bothers you so much."

They all got out of here any way they could
The cold rain can give you the shivers
They went down the Ohio, the Cumberland, the Tennessee (2)
All the rest of them rebel rivers

If you ever try to interfere with me or cross my path again
You do so at the peril of your own life
I'm not quite as cool or forgiving as I sound
I've seen enough heartaches and strife

My grandfather was a duck trapper
He could do it with just dragnets and ropes
My grandmother could sew new dresses out of old cloth
I don't know if they had any dreams or hopes

I had 'em once though, I suppose, to go along
With all the ring dancin' Christmas carols on all of the Christmas Eves
I left all my dreams and hopes
Buried under tobacco leaves

It's not always easy kicking someone out
Gotta wait a while - it can be an unpleasant task
Sometimes somebody wants you to give something up
And tears or not, it's too much to ask
 

(1) Probabilmente un gioco di parole sul doppio significato della parola “bullhead” come “pesce gatto” o “persona stupida”
(2) L’Ohio, il Cumberland  ed il Tennessee sono tre fiumi americani


traduzione di Michele Murino e Leonardo Mazzei