TWEETER &
THE MONKEY MAN
da "Traveling Wilburys Vol. 1"


TWEETER & MONKEY MAN
parole e musica Bob Dylan

Tweeter e Monkey Man erano al verde
Per tutta la notte rimasero svegli a vendere cocaina ed hashish
ad un poliziotto infiltrato che aveva una sorella di nome Jan
Per motivi inspiegabili Jan era innamorata di Monkey Man

Quanto a Tweeter, lei da piccolo era stata un boy scout prima di finire soldato in Vietnam
E di scoprire nella maniera peggiore che a nessuno gliene fregava un tubo
I due sapevano che la libertà era appena al di là del confine con il Jersey
Così saltarono su un'auto rubata ed imboccarono la Highway 99

E le mura sprofondarono fino all'inferno
Non le ho mai viste in piedi
Non le ho mai viste crollare

Al poliziotto infiltrato non era mai piaciuto Monkey Man
Anche quando erano bambini lo avrebbe sempre voluto vedere in galera
Jan si era sposata a quattordici anni con un malavitoso di nome Bill
Fece una telefonata segreta a Monkey Man da una casa sulla collina (1)

Avvenne sulla Thunder Road (2) - Tweeter era seduta al volante
Si schiantarono in paradiso - sentirono le ruote stridere
Il poliziotto infiltrato fermò l'auto e disse "Siete tutti dei bugiardi
Se non vi arrendete subito qui va a finire male (3)

E le mura sprofondarono fino all'inferno
Non le ho mai viste in piedi
Non le ho mai viste crollare

Arrivò un'ambulanza - seguita da un poliziotto a cavallo
Tweeter gli tolse la pistola e quasi gli spaccò la testa
Lasciarono il poliziotto infiltrato legato stretto ad un albero
vicino al chiosco di souvenir nei pressi della vecchia fabbrica abbandonata

Il giorno dopo il poliziotto infiltrato si mise subito in caccia
Ne stava facendo una questione personale
Non gli importava del malloppo
Jan gli aveva detto più di una volta "Sei tu che mi hai insegnato
che nel Jersey tutto è consentito finchè non ti beccano"

E le mura sprofondarono fino all'inferno
Non le ho mai viste in piedi
Non le ho mai viste crollare

Da qualche parte vicino alla prigione di Rahway avevano finito la benzina
Il poliziotto infiltrato li bloccò in un angolo e disse "Beh, non pensavate mica che durasse all'infinito?"
Jan saltò giù dal letto e disse "Devo andare in un posto"
Prese una pistola dal cassetto e disse "Meglio che tu non sappia dove"

Il poliziotto infiltrato fu trovato a faccia in giù in un campo
Monkey Man era sul ponte del fiume con Tweeter usata come scudo
Jan disse a Monkey Man "Non mi sono fatta ingannare dai riccioli di Tweeter
Lo conoscevo già molto tempo prima che diventasse una ragazza del Jersey" (4)

E le mura sprofondarono fino all'inferno
Non le ho mai viste in piedi
Non le ho mai viste crollare

Ora la città di Jersey City è tornata tranquilla
Me ne sto seduto in una casa da gioco chiamata Lion's Den
Il televisore è stato fatto esplodere, non ce n'è più neanche un pezzo
da quando Monkey Man è apparso al telegiornale della sera

Credo che me ne andrò in Florida a prendere un pò di sole
Qui non ci sono più opportunità, tutto è stato già fatto
A volte penso a Tweeter, a volte penso a Jan
A volte non penso ad altro che a Monkey Man (5)

1 - Mansion on the Hill" e' un'espressione di Springsteen, e comunque un'espressione che compare in molte canzoni country e folk. E' la casa sulla collina perche' storicamente nelle cittadine americane i ricchi stanno nella parte piu' elevata della citta' e i poveri stanno in basso, vicino al fiume, alle fabbriche o alle strade di comunicazione. Se si volesse rendere il senso in italiano bisognerebbe dire "la casa dei padroni" o "la casa padronale", ma probabilmente la traslazione di senso non sarebbe immediatamente comprensibile.

2 - Thunder Road è letteralmente la strada del tuono, ma e' anche il titolo di una canzone di Springsteen, che e' del New Jersey. "Tweeter and the Monkey Man" è quasi interamente una parodia sia di Bruce Springsteen che di alcune battute di film hollywoodiani classici.

3 - "Go down to the wire" è un'espressione usata in ambito sindacale e sportivo, in modi di dire come "il negoziato e' proseguito fino a esaurimento" oppure "la gara e' all'ultimo respiro". Nel caso di "Tweeter..." una traduzione possibile sarebbe dunque "qui si finisce a ferri corti" oppure "qui va a finire male" (ho preferito la seconda)

4 - "Jersey Girl" e' il titolo di una canzone di Tom Waits portata al successo da Springsteen

5 - "Monkey Man" ha anche il significato di "uno che serve da paravento" o
di "utile idiota", ma in questa accezione e' un'espressione rara e viene dal linguaggio del blues e molti americani non la saprebbero decifrare;
difficile che Dylan la volesse usare in questo senso

Nel taglio cinematografico e nella ricchezza dei personaggi oltre che nell'ambiguità della storia "Tweeter & the Monkey Man" può in qualche modo ricordare la mitica "Lily, Rosemary and the Jack of Hearts". E proprio come nel celebre brano di Blood on the tracks anche "Tweeter..." termina con una strofa simile.

Stava pensando a suo padre che aveva visto poche volte
stava pensando a Rosemary ed alla Legge
Ma più di ogni altra cosa stava pensando al Fante di cuori

A volte penso a Tweeter, a volte penso a Jan
A volte non penso ad altro che a Monkey Man


traduzione e note di Michele Murino con la collaborazione di Alessandro Carrera
 

TWEETER & THE MONKEY MAN
words and music Bob Dylan

Tweeter and the Monkey Man were hard up for cash
They stayed up all night selling cocaine and hash
To an undercover cop who had a sister named Jan
For reasons unexplained she loved the Monkey Man

Tweeter was a boy scout before she went to Vietnam
And found out the hard way nobody gives a damn
They knew that they found freedom just across the Jersey Line
So they hopped into a stolen car took Highway 99

And the walls came down all the way to hell
Never saw them when they're standing
Never saw them when they fell

The undercover cop never liked the Monkey Man
Even back in childhood he wanted to see him in the can
Jan got married at fourteen to a rackateer named Bill
She made secret calls to the Monkey Man from a mansion on the hill

It was out on thunder road - Tweeter at the wheel
They crashed into paradise - they could hear them tires squeal
The undercover cop pulled up and said "Everyone of you's a liar
If you don't surrender now it's gonna go down to the wire

And the walls came down all the way to hell
Never saw them when they're standing
Never saw them when they fell

An ambulance rolled up - a state trooper close behind
Tweeter took his gun away and messed up his mind
The undercover cop was left tied up to a tree
Near the souvenir stand by the old abandoned factory

Next day the undercover cop was hot in pursuit
He was taking the whole thing personal
He didn't care about the loot
Jan had told him many times it was you to me who taught
In Jersey anything's legal as long as you don't get caught

And the walls came down all the way to hell
Never saw them when they're standing
Never saw them when they fell

Someplace by Rahway prison they ran out of gas
The undercover cop had cornered them said "Boy, you didn't
think that this could last"
Jan jumped out of bed said "There's someplace I gotta go"
She took a gun out of the drawer and said "It's best if you don't
know"

The undercover cop was found face down in a field
The monkey man was on the river bridge using Tweeter as a shield
Jan said to the Monkey Man "I'm not fooled by Tweeter's curl
I knew him long before he ever became a Jersey girl"

And the walls came down all the way to hell
Never saw them when they're standing
Never saw them when they fell

Now the town of Jersey City is quieting down again
I'm sitting in a gambling club called the Lion's Den
The TV set been blown up, every bit of it is gone
Ever since the nightly news show that the Monkey Man was on

I guess I'll to to Florida and get myself some sun
There ain't no more opportunity here, everything's been done
Sometime I think of Tweeter, sometime I think of Jan
Sometime I don't think about nothing but the Monkey Man