WHAT GOOD AM I?
da "Oh Mercy"





A CHE SERVO?
parole e musica Bob Dylan

A che servo se sono come tutti gli altri,
se mi volto, non appena vedo come vesti,
se mi tappo le orecchie in modo da non poterti sentire piangere,
a che servo?

A che servo se so e non faccio,
se vedo e non dico, se ti squadro da cima a fondo,
se porgo un orecchio sordo al cielo tuonante,
a che servo?

A che servo mentre tu piangi silenziosamente
e sento nella mia testa quello che dici nei sogni
e mi ghiaccio in un 'istante come gli altri che non ci provano,
a che servo?

A che servo sia per gli altri che per me stesso
se ho avuto tutte le possibilità e ancora non riesco a vedere
se le mie mani sono legate, non dovrei domandarmi
chi le ha legate e perchè ed io dov'ero

A che servo se dico cose banali
e rido in faccia a quello che il dolore porta
e giro le spalle mentre tu muori in silenzio,
a che servo?


WHAT GOOD AM I?
words and music Bob Dylan




                What good am I if I'm like all the rest,
                If I just turned away, when I see how you're dressed,
                If I shut myself off so I can't hear you cry,
                What good am I?

                What good am I if I know and don't do,
                If I see and don't say, if I look right through you,
                If I turn a deaf ear to the thunderin' sky,
                What good am I?

                What good am I while you softly weep
                And I hear in my head what you say in your sleep,
                And I freeze in the moment like the rest who don't try,
                What good am I?

                What good am I then to others and me
                If I've had every chance and yet still fail to see
                Bridge: If my hands tied must I not wonder within
                Who tied them and why and where must I have been

                What good am I if I say foolish things
                And I laugh in the face of what sorrow brings
                And I just turn my back while you silently die,
                What good am I?

                Copyright © 1989 Special Rider Music


traduzione di Leonardo Mazzei e Michele Murino