UP TO ME
da "Biograph"



TOCCA A ME
parole e musica Bob Dylan

Ogni cosa è andata di male in peggio
I soldi non hanno mai cambiato niente
La morte continua a seguirci e a rintracciarci
Almeno ho sentito il tuo uccello blu cantare
Adesso qualcuno deve mostrare le mani
Il tempo è un nemico
So che sei andata via da tempo
Suppongo tocchi a me.

Se ci ripenso, non avrei mai dovuto farlo
Suppongo di averlo lasciato accadere
Se avessi fatto attenzione a quello che gli altri pensavano
Il cuore dentro di me sarebbe morto
Ero semplicemente troppo testardo per essere governato
Da una pazzia costretta
Qualcuno dovrebbe allungare la mano ed afferrare la stella nascente
Suppongo tocchi a me.

Ora, il sindacato centrale si sta tirando fuori
Le orchidee fioriscono
Mi rimane un'unica maglietta buona
E sa di vecchio
In quattordici mesi ho sorriso solo una volta
E non lo fatto coscientemente
Qualcuno deve trovare le tue orme
Suppongo tocchi a me

Era come una rivelazione
Quando mi tradisti con il tuo tocco
Volevo solo convincermi
che niente era cambiato poi molto
Il vecchio grassoccio con la maschera di ferro
Mi passò la chiave principale
Qualcuno deve aprire il tuo cuore
Lui mi disse che toccava a me

Ora, ti ho visto lentamente scomparire
Giù nella società per ufficiali
Avrei voluto seguirti nella porta
Ma non avevo il biglietto
Così attesi tutta la notte sino allo scoccare del giorno
Sperando che uno di noi riuscisse a liberarsi
Oh, quando l'alba si fece luce sul ponte del fiume
Sapevo che toccava a me

L'unica cosa decente che feci
Quando lavoravo come impiegato postale
Fu di strappare la tua foto dal muro
Vicino alla gabbia nella quale ero solito lavorare
Ero uno stupido o no
A proteggere la tua reale identità
Sembravi un po' scottato, amico
Ho pensato che toccava a me

Incontrai qualcuno faccia a faccia
Mi dovetti togliere il cappello
Lei è tutto quello di cui ho bisogno e che amo
Ma non posso essere scosso da questo
Questo mi spaventa, la tremenda verità
Di quanto la vita possa essere dolce
Ma lei non sta facendo una mossa
E suppongo tocchi a me

Ora abbiamo ascoltato il sermone sulla montagna
E sapevo che era troppo complesso
Non poteva voler dire più
Di quanto possa riflettere il vetro rotto
Quando mordi più di quanto tu possa masticare *
Devi pagare pegno
Qualcuno dovrebbe raccontare la storia
Suppongo tocchi a me

Dupree viene a fare il ruffiano stanotte
Al Thunderbird Café
Crystal vuole parlare con lui
Io devo guardare da qualche altra parte
Ora, semplicemente non posso riposare senza di te, amore
Ho bisogno della tua compagnia
Tu non stai per varcare il confine
E suppongo tocchi a me

C'è un biglietto lasciato nella bottiglia
Puoi darla ad Estelle
Lei è l'unica sulla quale ti chiedevi
Ma non c'è davvero più niente da dire
Entrambi abbiamo sentito delle voci per un po'
Ed ora il resto è storia
Qualcuno deve piangere delle lacrime
Suppongo tocchi a me

Ora andate avanti ragazzi, battete le mani
La vita è una pantomima
Il capobanda dal capoluogo di contea
Dice che non avete così tanto tempo
E la ragazza con me dietro le ombre
Non ha le mie facoltà
Qualcuno di noi deve prendere la sua strada
Suppongo che tocchi a me

E se non ci rincontreremo mai
Baby ricordati di me
Di come la mia solitaria chitarra suonava dolcemente per te
Questa melodia d'altri tempi
E l'armonica sulla mia gola
La suonavo per te senza pretese
Nessun altro potrebbe suonare questo motivo
Sai che toccava a me

* equivale al nostro "fare il passo più lungo della gamba"


UP TO ME
words and music Bob Dylan
 

Everything went from bad to worse, money never changed
a thing
Death kept followin', trackin' us down, at least I heard you
bluebird sing
Now somebody's got to show their hand, time is an enemy,
I know you're long gone,
I guess it must be up to me.

If I'd thought about it I never would've done it, I guess I
would've let it slide
If I'd lived my life by what others were thinkin',the heart
inside me would've died
I was just too stubborn to ever be governed by enforced
insanity,
Someone had to reach for the risin' star,
I guess it was up to me.

Oh, the Union Central is pullin' out and the orchids are in
bloom,
I've only got me one good shirt left and it smells of stale
perfume.
In fourteen months I've only smiled once and I didn't do it
consciously,
Somebody's got to find your trail,
I guess it must be up to me.

It was like a revelation when you betrayed me with your touch,
I'd just about convinced myself that nothin' had changed that
much.
The old Rounder in the iron mask slipped me the master key,
Somebody had to unlock your heart,
He said it was up to me.

Well, I watched you slowly disappear down into the officers'
club,
I would've followed you in the door but I didn't have a ticket
stub.
So I waited all night 'til the break of day, hopin' one of us
could get free,
When the dawn came over the river bridge,
I knew it was up to me.

Oh, the only decent thing I did when I worked as a postal
clerk
Was to haul your picture down off the wall near the cage
where I used to work.
Was I a fool or not to try to protect your identity?
You looked a little burned out, my friend,
I thought it might be up to me.

Well, I met somebody face to face and I had to remove my hat,
She's everything I need and love but I can't be swayed by that.
It frightens me, the awful truth of how sweet life can be,
But she ain't a-gonna make me move,
I guess it must be up to me.

We heard the Sermon on the Mount and I knew it was too complex,
It didn't amount to anything more than what the
broken glass reflects.
When you bite off more than you can chew you pay the penalty,
Somebody's got to tell the tale,
I guess it must be up to me.

Well, Dupree came in pimpin' tonight to the Thunderbird Cafe,
Crystal wanted to talk to him, I had to look the other way.
Well, I just can't rest without you, love, I need your company,
But you ain't a-gonna cross the line,
I guess it must be up to me.

There's a note left in the bottle, you can give it to Estelle,
She's the one you been wond'rin' about, but there's really  nothin' much to tell.
We both heard voices for a while, now the rest is history,
Somebody's got to cry some tears,
I guess it must be up to me.

So go on, boys, and play your hands, life is a pantomime,
The ringleaders from the county seat say you don't have all  that much time.
And the girl with me behind the shades, she ain't my property,
One of us has got to hit the road,
I guess it must be up to me.

And if we never meet again, baby, remember me,
How my lone guitar played sweet for you that old-time melody.
And the harmonica around my neck, I blew it for you, free,
No one else could play that tune,
You know it was up to me.

Copyright © 1974 Ram's Horn Music


traduzione di Leonardo Mazzei