SIMPLE TWIST OF FATE
da "Blood on the tracks"



SEMPLICE SCHERZO DEL DESTINO
parole e musica Bob Dylan

Sedevano insieme nel parco
mentre il cielo della sera diventava scuro,
lei guardò verso di lui e lui sentì un brivido percorrergli le ossa.
Fu allora che si sentì solo e desiderò di aver proseguito dritto
ed aspettò un semplice scherzo del destino.

Camminarono lungo il vecchio canale
un pò confusi, lo ricordo bene
e si fermarono in uno strano hotel con una luce al neon lampeggiante.
Lui sentì il calore della notte investirlo come un treno merci
muovendosi con un semplice scherzo del destino.

Un sassofono suonava da qualche parte in lontananza
mentre lei camminava sotto i portici.
Mentre la luce apparve improvvisamente attraverso un'ombra
dove lui si stava svegliando,
lei lasciò cadere una monetina nella tazza di un cieco al cancello
e dimenticò un semplice scherzo del destino

Lui si svegliò, la stanza era deserta
non la vide da nessuna parte.
Disse tra sè che non gliene importava, spalancò completamente la finestra,
sentì un vuoto dentro che proprio non poteva spiegare
causato da un semplice scherzo del destino

Sente il ticchettio degli orologi
e cammina con un pappagallo che parla,
la cerca sulle banchine di fronte al mare dove tutti i velieri fanno ritorno.
Forse lei lo ritroverà ancora per una volta, ma per quanto tempo dovrà aspettare
una volta di più un semplice scherzo del destino

La gente mi dice che è un peccato
un sapere ed un sentire esagerato.
Io ancora credo che lei fosse la mia gemella, ma ho perduto l'anello.
Lei nacque in primavera, ma io nacqui troppo tardi
diamo la colpa ad un semplice scherzo del destino


traduzione di Michele Murino
 

SIMPLE TWIST OF FATE
words and music Bob Dylan

They sat together in the park
As the evening sky grew dark,
She looked at him and he felt a spark tingle to his bones.
'Twas then he felt alone and wished that he'd gone straight
And watched out for a simple twist of fate.

They walked along by the old canal
A little confused, I remember well
And stopped into a strange hotel with a neon burnin' bright.
He felt the heat of the night hit him like a freight train
Movin' with a simple twist of fate.

A saxophone someplace far off played
As she was walkin' by the arcade.
As the light bust through a beat-up shade where he was wakin' up,
She dropped a coin into the cup of a blind man at the gate
And forgot about a simple twist of fate.

He woke up, the room was bare
He didn't see her anywhere.
He told himself he didn't care, pushed the window open wide,
Felt an emptiness inside to which he just could not relate
Brought on by a simple twist of fate.

He hears the ticking of the clocks
And walks along with a parrot that
Hunts her down by the waterfront docks where the sailers all come in.
Maybe she'll pick him out again, how long must he wait
Once more for a simple twist of fate.

People tell me it's a sin
To know and feel too much within.
I still believe she was my twin, but I lost the ring.
She was born in spring, but I was born too late
Blame it on a simple twist of fate.