TALKIN' WORLD WAR III BLUES
da "The Freewheelin' Bob Dylan"




BLUES PARLATO DELLA TERZA GUERRA MONDIALE
parole e musica Bob Dylan

Tempo fa un pazzo sogno mi fece visita,
sognai di camminare nella terza guerra mondiale,
andai dal dottore il giorno seguente
per vedere che cosa ne pensasse,
Disse che era un brutto sogno.
Ma che non dovevo preoccuparmi,
era un mio sogno e stava solo nella mia testa.
 

Dissi "Comunque, Doc, una guerra mondiale è passata nella mia testa."
E lui "Infermiera prenda appunti, quest'uomo è pazzo"
Mi afferrò per un braccio, ed io dissi "Ouch !"
mentre mi gettava sul lettino dello psichiatra,
disse, "Dimmi tutto."

Bè, l'intera cosa cominciò alle tre in punto,
ed era tutto finito un quarto d'ora dopo.
Ero giù nella fogna con una ragazza
quando guardai fuori da una botola
domandandomi chi aveva acceso le luci.

Bè, mi vestii e camminai lì intorno
e su e giù per la città solitaria.
Rimasi in piedi chiedendomi quale strada prendere,
accesi una sigaretta sul parchimetro
e camminai lungo la strada.
Era un giorno normale.

Bè, suonai l'allarme del rifugio antiatomico
Ed abbassai la testa e gridai,
"Datemi dei fagiolini verdi, sono un uomo affamato."
Una pistola sparò ed io corsi lontano.
Non li incolpo più di tanto comunque,
so di essere buffo.

Verso l'angolo vicino ad un chiostro di hot-dog
Vidi un uomo, dissi, "Salve amico,
suppongo che ci siamo solo noi due."
Lui gridò per un po' e poi volò via.
Pensava che fossi comunista.

Bè, scorsi una ragazza e prima che potesse scappare gli dissi,
"Andiamo a giocare ad Adamo ed Eva."
La presi per mano ed il mio cuore incominciò a battere forte
Quando lei disse. "Hey ragazzo, ma sei matto o cosa, non ricordi cosa accadde l'ultima volta che cominciarono?"

Bè, vidi il finestrino di una Cadillac uptown
E dato che non c'era nessuno in giro,
andai al posto del pilota
e guidai fino alla 42° strada
nella mia Cadillac.
Ottima macchina da guidare dopo una guerra.
 

Poi, ricordo di aver visto un annuncio,
così accesi il mio Conelrad.
Ma non avevo pagato la mia bolletta della luce,
per questo la radio non funzionava bene.
Accesi il giradischi
C'era Johnny "un rock al giorno" che cantava,
"Dillo a Mà, dillo a Pà,
il nostro amore crescerà Ooh-wah, Ooh-
wah."

Mi sentivo solo e depresso,
ed avevo bisogno di parlare con qualcuno.
Così chiamai il servizio "ora esatta"
Solo per sentire una voce.
"Quando sentirete il beep
saranno le tre in punto,"
lo disse per più di un ora
ed io riattaccai.

Bè, il dottore mi interruppe proprio lì,
dicendo, "Hey, anche io ho fatto lo stesso sogno,
ma il mio era un po’ differente dal tuo.
Ho sognato che l'unica persona rimasta dopo la guerra ero io.
E non ti ho proprio visto in giro."

Bè, adesso il tempo è passato e sembra che tutti facciano lo stesso sogno.
Tutti si vedono camminare con nessun altro lì intorno.
Metà persone possono essere nel giusto tutte le volte,
Alcune persone possono essere nel giusto alcune volte.
Ma tutti non possono essere nel giusto tutte le volte.
Credo che l'abbia detto Abramo Lincoln.
"Ti lascerò entrare nei miei sogni se mi lascerai entrare nei tuoi,"
Questo l'ho detto io.


traduzione di Michele Murino
 
 

TALKIN' WORLD WAR III BLUES
words and music Bob Dylan

Some time ago a crazy dream came to me,
I dreamt I was walkin' into World War Three,
I went to the doctor the very next day
To see what kinda words he could say.
He said it was a bad dream.
I wouldn't worry 'bout it none, though,
They were my own dreams and they're only in my head.

I said, "Hold it, Doc, a World War passed through my brain."
He said, "Nurse, get your pad, this boy's insane,"
He grabbed my arm, I said "Ouch!"
As I landed on the psychiatric couch,
He said, "Tell me about it."

Well, the whole thing started at 3 o'clock fast,
It was all over by quarter past.
I was down in the sewer with some little lover
When I peeked out from a manhole cover
Wondering who turned the lights on.

Well, I got up and walked around
And up and down the lonesome town.
I stood a-wondering which way to go,
I lit a cigarette on a parking meter
And walked on down the road.
It was a normal day.

Well, I rung the fallout shelter bell
And I leaned my head and I gave a yell,
"Give me a string bean, I'm a hungry man."
A shotgun fired and away I ran.
I don't blame them too much though,
I know I look funny.

Down at the corner by a hot-dog stand
I seen a man, I said, "Howdy friend,
I guess there's just us two."
He screamed a bit and away he flew.
Thought I was a Communist.

Well, I spied a girl and before she could leave,
"Let's go and play Adam and Eve."
I took her by the hand and my heart it was thumpin'
When she said, "Hey man, you crazy or sumpin',
You see what happened last time they started."

Well, I seen a Cadillac window uptown
And there was nobody aroun',
I got into the driver's seat
And I drove 42nd Street
In my Cadillac.
Good car to drive after a war.

Well, I remember seein' some ad,
So I turned on my Conelrad.
But I didn't pay my Con Ed bill,
So the radio didn't work so well.
Turned on my player-
It was Rock-A-Day, Johnny singin',
"Tell Your Ma, Tell Your Pa,
Our Loves Are Gonna Grow Ooh-wah, Ooh-wah."

I was feelin' kinda lonesome and blue,
I needed somebody to talk to.
So I called up the operator of time
Just to hear a voice of some kind.
"When you hear the beep
It will be three o'clock,"
She said that for over an hour
And I hung it up.

Well, the doctor interrupted me just about then,
Sayin, "Hey I've been havin' the same old dreams,
But mine was a little different you see.
I dreamt that the only person left after the war was me.
I didn't see you around."

Well, now time passed and now it seems
Everybody's having them dreams.
Everybody sees themselves walkin' around with no one else.
Half of the people can be part right all of the time,
Some of the people can be all right part of the time.
I think Abraham Lincoln said that.
"I'll let you be in my dreams if I can be in yours,"
I said that.



 
 
MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------