DON'T GO HOME 
WITH YOUR HARD-ON

NON TORNARE A CASA CON IL PENE IN EREZIONE
parole e musica Phil Spector/Leonard Cohen

Eseguita da Bob Dylan insieme a Leonard Cohen, Billy Diez e Allen Ginsberg ai Gold Star Recording Studios di Los Angeles, California, nel Marzo 1977. Pubblicata sull'album "Leonard Cohen: Death Of A Ladies' Man" (Warner Bros. 1977, Columbia 1988)

Sono nato in un salone di bellezza
Mio padre era un parrucchiere
Mia madre era una ragazza che tu potevi chiamare
e quando la chiamavi lei veniva sempre
Quando la chiamavi lei veniva sempre
Quando la chiamavi lei veniva sempre
Quando la chiamavi lei veniva sempre
Quando la chiamavi lei veniva sempre

Ah, ma non andare a casa con il pene in erezione
Ti farà solo diventare matto
Non lo puoi far abbassare (oppure domarlo) con la tua Motown
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia

Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia

Ho guardato dietro tutti i volti
che ti sorridono fino alle ginocchia
E le labbra che ti dicono "Vieni, assaggiaci"
E quando tu ci provi ti fanno dire "Per piacere"

Quando tu ci provi ti fanno dire "Per piacere"
Quando tu ci provi ti fanno dire "Per piacere"
Quando tu ci provi ti fanno dire "Per piacere"
Quando tu ci provi ti fanno dire "Per piacere"

Ah, ma non andare a casa con il pene in erezione

Ecco che viene la tua sposa con indosso il suo velo
Valle vicino, o infelice, se hai il coraggio
Valle vicino, scimmione con la coda alzata
Una volta che l'hai avuta lei sarà sempre lì

Una volta che l'hai avuta lei sarà sempre lì
Una volta che l'hai avuta lei sarà sempre lì
Una volta che l'hai avuta lei sarà sempre lì
Una volta che l'hai avuta lei sarà sempre lì

Ah, ma non andare a casa con il pene in erezione

Quindi lavoro in quello stesso salone di bellezza
Sono incatenato alla solita mascherata
Il rossetto, l'ombretto, il silicone
Proseguo il mestiere di mio padre

Proseguo il mestiere di mio padre
Sì, proseguo il mestiere di mio padre
Sì, proseguo il mestiere di mio padre
Sì, proseguo il mestiere di mio padre

Ah, ma non andare a casa con il pene in erezione
Ti farà solo diventare matto
Non lo puoi far abbassare (oppure domarlo) con la tua Motown
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia
Non lo puoi ammorbidire nella pioggia


traduzione di Michele Murino
 

DON'T GO HOME WITH YOUR HARD-ON
words and music Phil Spector/Leonard Cohen

I was born in a beauty salon
My father was a dresser of hair
My mother was a girl you could call on
When you called she was always there
When you called she was always there
When you called she was always there
When you called she was always there
When you called she was always there

Ah, but don't go home with your hard-on
It will only drive you insane
You can't shake it (or break it) with your Motown
You can't melt it down in the rain

You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain

I've looked behind all of the faces
That smile you down to your knees
And the lips that say, Come on, taste us
And when you try to they make you say Please

When you try to they make you say Please
When you try to they make you say Please
When you try to they make you say Please
When you try to they make you say Please

Ah, but don't go home with your hard-on

Here come's your bride with her veil on
Approach her, you wretch, if you dare
Approach her, you ape with your tail on
Once you have her she'll always be there

Once you have her she'll always be there
Once you have her she'll always be there
Once you have her she'll always be there
Once you have her she'll always be there

Ah, but don't go home with your hard-on

So I work in that same beauty salon
I'm chained to the old masquerade
The lipstick, the shadow, the silicone
I follow my father's trade

I follow my father's trade
Yes I follow my father's trade
Yes I follow my father's trade
Yes I follow my father's trade

Ah, but don't go home with your hard-on
It will only drive you insane
You can't shake it (or break it) with your Motown
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain
You can't melt it down in the rain