SIDEWALKS, FENCES
AND WALLS

MARCIAPIEDE, RECINTI E MURI
parole e musica Norman Gimbel e Pat Williams (?)

Registrata da Bob Dylan ai Sunset Sound Studios di Hollywood, Los Angeles, California, il 5 Marzo 1987 durante le sedute di registrazione dell'album "Down In The Groove"

Un cuoricino storto
Disegnato col gesso
Sul mattone di un vecchio muro
Diceva
"Solomon ama Mary"
Su marciapiedi, recinti e muri

Ora la pioggia caduta
ha lavato via quei cuori scarabocchiati da un bimbo
Ma l'amore che è venuto da quei cuori
era grande quando noi eravamo piccoli
Ed io ho scritto le mie lettere d'amore
su marciapiedi, recinti e muri

Gesso sulle dita
Gesso sulle mani
Ma qualcuno scrisse sul mio cuore un amore così grande
così grande, così grande, così grande

Ora scrivo le mie lettere
con una penna preziosa
ma la mia mente va indietro a quel gessetto
Ora e per sempre
"Solomon ama Mary"
Mi viene dritto dal cuore
Ma come succede per tutti i bambini
un giorno abbiam dovuto dividerci

Ora Mary ha sposato Billy
ma io ricordo ancora
"Solomon ama Mary"
"Solomon ama Mary"
"Solomon ama Mary"
su marciapiede, recinti e muri

Ieri passeggiavo lì accanto
per rievocare ancora i vecchi tempi
Ho visto una bambina che assomigliava a Mary
la mia amica dell'infanzia
Stava scrivendo una lettera, una lettera d'amore
al ragazzino dei suoi sogni
Poi è arrivata sua mamma
Io l'ho riconosciuta ma lei non ha riconosciuto me
Sono rimasto lì in piedi pieno di stupore
"Solomon ama Mary"
"Solomon ama Mary"
"Solomon ama Mary"
Su marciapiede, recinti e muri
marciapiede, recinti e muri
marciapiede, recinti e muri
marciapiede, recinti e muri
marciapiede, recinti e muri...


traduzione di Michele Murino
 

SIDEWALKS, FENCES AND WALLS
words and music Norman Gimbel and Pat Williams (?)

Little crooked heart
Drawn in chalk
On an old brick wall
Started writing in the heart
Told one and all
"Solomon loves Mary"
On sidewalks, fences, and walls

Now the rain that fell
Washed away those hearts in a childish scrawl
But the love that came from those hearts
Was big when we were small
And I wrote my love letters
On sidewalks, fences, and walls

Got chalk on my fingers
Got chalk on my hands
But somebody wrote across my heart a love so grand
So grand, so grand, so grand

Now I write my letters
With a fancy pen
But my mind goes back to chalk
Every now and again
"Solomon loves Mary"
Came straight from my heart
But just like all the other kids
One day we had to part

Now Mary's married to Billy
But I can recall
"Solomon loves Mary"
"Solomon loves Mary"
"Solomon loves Mary"
On sidewalks, fences, and walls

Yesterday I walked by there
To reminisce again
I saw a child that looked like Mary
My childhood friend
She was writing a letter, a love letter
To the boy of her dreams
Just then her mother walked by
I knew her but she didn't know me
I stood there in a daze
"Solomon loves Mary"
"Solomon loves Mary"
"Solomon loves Mary"
On sidewalks, fences, and walls
Sidewalks, fences, and walls
Sidewalks, fences, and walls
Sidewalks, fences, and walls
Sidewalks, fences, and walls...