TOO SOON AND TIME BEHIND

IN ANTICIPO E IN RITARDO
di Bob Dylan

Brano inedito pubblicato a pagina 610 del volume "Lyrics 1962-2001" (Feltrinelli)

Una mattina presto, nella nebbia,
avvistai sul mare dei fantasmi
la nave di Tim Finnigan, che si stagliava
tra le ombre della triste marea

...

Con gli occhi bagnati di riso da ghiacciaia
Lily soffiando nevischio entrò alla carica
attraverso la porta aperta
facendomela sbattere sulla tempia
e disse: "Sei affamato." (Forse)
"Non è così, baby?"
Ma quel giorno io non ero in grado
di vedere al di là del mio stesso naso

E in tempi così rigidi...

In verità siamo tutti lì a mangiare di fretta...


traduzione e note di Michele Murino

Note:
Tim Finnigan, il personaggio citato all'inizio da Dylan, è probabilmente una citazione del brano "Finnigan's Wake" che recita: "Tim Finnigan lived in Walklin' Street / A gentleman, Irish, mighty odd / He'd a beautiful brogue so rich and sweet / And to rise in the world he carried a hod..."

TOO SOON AND TIME BEHIND
by Bob Dylan

early one foggy mornin
upon the phantom sea I spied
Tim Finnigan's ship a statue standing
In the shadows of the lonesome tide

...

eyes wet
with ice box
laughter
Lily blowing sleet
charged past
the open doorway
slammed the side of my head
an said
"You are hungry."
(Maybe)
"Aint cha baby?"
but that day I couldn't
see past
my own
nose -
An such starving
times ...
indeed we
are all gobbling (?) there - 



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION