Dylan! The Special
di Ben Greenman

"Superbad," di Ben Greenman, è stato pubblicato da McSweeney's Books. "Superbad" è una raccolta di brevi racconti satirici ed umoristici alcuni dei quali sono stati pubblicati inizialmente sulle pagine di The New Yorker. "Dylan! The Special" è apparso in origine sulla rivista nel Luglio del 2000.


Bob Dylan ha firmato un contratto per uno spettacolo televisivo di un'ora. L'esatta natura dello spettacolo è tenuta segreta.
ABC News, 8 maggio.


Scena: Casa di periferia, interno. Tim Conway è in piedi alla finestra.

TIM CONWAY: E' un pomeriggio delizioso. Penso che andrò a sedermi nella mia comoda poltrona e leggerò una rivista

(suonano alla porta)

TIM CONWAY: Chi è?

(Apre la porta ed appare Bob Dylan vestito da postino)

TIM CONWAY: Oh, è il postino. Ha un plico per me?

DYLAN: (incomprensibile).

TIM CONWAY: Uh-huh.

DYLAN: (incomprensibile).

TIM CONWAY: Uh-huh.

DYLAN: (incomprensibile).

TIM CONWAY: Ma io non possiedo una papera!

(Harvey Korman entra con una papera)

DYLAN: (incomprensibile).

TIM CONWAY: Non ho mai visto quest'uomo prima!

PAPERA: Non sono un uomo, sono una papera.

DYLAN: (incomprensibile).

Dissolvenza: Dylan, vestito come Bob Mackie, canta "Every Grain of Sand"


Dissolvenza: Alec Baldwin in un gioco a quiz televisivo, accanto a John Goodman e Catherine O'Hara.

ALEC BALDWIN: Salve. Sono Lance Masters e questo è "Che diavolo sta dicendo Bob Dylan?" il quiz televisivo in voga che sta dilagando nell'intera nazione. Oggi abbiamo in gara il nostro campione in carica. Dom Sheldon, contro una nuova sfidante, Jill Robins. Adesso unite le vostre mani e dite un caloroso "Che diavolo sta dicendo Bob Dylan?" di benvenuto a Bob Dylan. Salve, Bob.

DYLAN: (incomprensibile).

ALEC BALDWIN: No Bob, non so dove trovare il tipo di carburante che va bene solo per gli aeroplani. Ma iniziamo. La nostra sfidante, Jill, sceglie la prima domanda del tabellone. Jill, come ben sai, devi scegliere una delle due categorie - o Filosfofia incoerente o Potpourri

CATHERINE O'HARA: O.K., Lance. Scelgo Filosofia Incoerente.

ALEC BALDWIN: Vai, Bob.

DYLAN: (incomprensibile).

CATHERINE O'HARA: Che diavolo ha detto?

ALEC BALDWIN: Esatto, Jill. Però devi provare ad indovinare. Il tempo sta per scadere.

CATHERINE O'HARA: Beh, mi sembra che abbia detto: "Loretta non trova pace su Imitation Hill."

ALEC BALDWIN: Oh, mi dispiace, Jill. Passiamo al nostro campione, Dom.

JOHN GOODMAN: Era: "La retta nuova giace a Limboville", Lance?

ALEC BALDWIN: Risposta esatta, Dom. Adesso è il tuo turno al tabellone.

JOHN GOODMAN: O.K. Scelgo anche io Filosofia Incoerente.

ALEC BALDWIN: Bob?

DYLAN: (incomprensibile).

JOHN GOODMAN: "Riguarda tutto treni e rotaie e vernice che si sfalda?"

ALEC BALDWIN: Ci sei andato vicino, ma non è esatto. Jill, vuoi provarci tu?

CATHERINE O'HARA: "Riguarda tutto treni e rotaie e vernice che si sfalda, Mama?"

ALEC BALDWIN: Risposta esatta. Ricorda, Dom: ogni sillaba conta.
Jill, ora hai la possibilità di vincere la puntata.

CATHERINE O'HARA: Provo Potpourri.

ALEC BALDWIN: Fai del tuo peggio, Bob.

DYLAN: (incomprensibile).

CATHERINE O'HARA: Quel suono non era nemmeno umano, Lance.

ALEC BALDWIN: Notaio? Ok. L'accettiamo. Infatti era l'imitazione da parte di Bob di una mucca che legge l'opera "Kaddish" di Allen Ginsberg.
Jill, sei la nostra nuova campionessa.
Bob, dille cosa ha vinto.

DYLAN: (incomprensibile).

CATHERINE O'HARA: Ho vinto un canestro di aggressioni di mostri, una bicicletta che non conosce la propria opinione, e tre eventi soprannaturali che sono successi ad Okinawa?

ALEC BALDWIN: Sei davvero una donna fortunata. Ci rivediamo domani sera a "Che diavolo sta dicendo Bob Dylan?".


Dissolvenza: Una sinagoga. Eli Wallach, vestito da rabbino, si rivolge ad un gruppo di giovani rabbini interpretati da Ben Stiller, Jon Stewart, and Jerry Seinfeld.

ELI WALLACH: Avete raggiunto la parte finale della vostra preparazione per diventare rabbini. Voglio però che sappiate che diventare un rabbino non significa solo essere la guida di una cerimonia religiosa; significa anche essere di aiuto per i membri della vostra congregazione. Siete consapevoli di ciò?

BEN STILLER: Sì

JON STEWART: Sì

JERRY SEINFELD: Penso di sì

ELI WALLACH: O.K. Per il vostro esame finale facciamo entrare Mr. Silverstein. Ha un problema che vi spiegherà.

(entra Dylan)

DYLAN: (incomprensibile).

(I tre neofiti rabbini restano in silenzio a bocca aperta)

BEN STILLER: Uh . . .

JERRY SEINFELD: Er . . .

JON STEWART: Come fa un uomo di sessant'anni anche solo ad essere in possesso di una pistola ad acqua di Pokémon?

DYLAN: (incomprensibile).

BEN STILLER: Devo andare a vomitare. Torno tra quarantacinque minuti, all'incirca.

JERRY SEINFELD: Io non sono nemmeno sicuro di credere in Dio. Non più.


Dissolvenza: Dylan su un palco oscurato.

DYLAN: (incomprensibile).

(Dylan fa segno di buona notte con la mano)


http://www.newyorker.com/FROM_THE_ARCHIVE/ARCHIVES/?020107fr_archive02
 
 

MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------