parte 88


939) Ciao,
in assoluto devo fare i complimenti per questo grandioso sito.
E' possibile avere il testo in italiano di SARA, vi prego, è troppo importante per me!
Comunque sia un grazie.
"Sara"

Ciao Sara, grazie per i complimenti che naturalmente mi fanno piacere.
Il testo di "Sara" l'ho già tradotto e segnalato qualche giorno fa.
Te lo riporto di seguito nel caso in cui tu lo cercassi nella posta (potresti aver perso la mia segnalazione).
Intanto però aggiungo qui sotto un verso di "Sara" differente rispetto a quello originale.
Si tratta in particolare di un verso che Dylan canta nella versione di "Sara" che appare nel film "Renaldo and Clara" ed è una riscrittura della terza strofa. Dove ho messo i punti interrogativi ho forti dubbi sul significato. Chi mi aiuta a tradurre?
Eccolo:

"Sleeping in the woods by a fire in the night
When you fought for my soul against the odds
I was too young to know were doing it right
And you did it with strenght that belonged to the Gods"

"Dormivamo nei boschi accanto ad un fuoco nella notte
Quando tu combattevi per la mia anima contro ogni pronostico
Ero troppo giovane per sapere ???
E tu lo hai fatto con la forza che appartiene agli Dei"

Ecco invece il testo originale con la mia traduzione:

SARA
words and music Bob Dylan

I laid on a dune, I looked at the sky,
When the children were babies and played on the beach.
You came up behind me, I saw you go by,
You were always so close and still within reach.

Sara, Sara,
Whatever made you want to change your mind?
Sara, Sara,
So easy to look at, so hard to define.

I can still see them playin' with their pails in the sand,
They run to the water their buckets to fill.
I can still see the shells fallin' out of their hands
As they follow each other back up the hill.

Sara, Sara,
Sweet virgin angel, sweet love of my life,
Sara, Sara,
Radiant jewel, mystical wife.

Sleepin' in the woods by a fire in the night,
Drinkin' white rum in a Portugal bar,
Them playin' leapfrog and hearin' about Snow White,
You in the marketplace in Savanna-la-Mar.

Sara, Sara,
It's all so clear, I could never forget,
Sara, Sara,
Lovin' you is the one thing I'll never regret.

I can still hear the sounds of those Methodist bells,
I'd taken the cure and had just gotten through,
Stayin' up for days in the Chelsea Hotel,
Writin' "Sad-Eyed Lady of the Lowlands" for you.

Sara, Sara,
Wherever we travel we're never apart.
Sara, oh Sara,
Beautiful lady, so dear to my heart.

How did I meet you? I don't know.
A messenger sent me in a tropical storm.
You were there in the winter, moonlight on the snow
And on Lily Pond Lane when the weather was warm.

Sara, oh Sara,
Scorpio Sphinx in a calico dress,
Sara, Sara,
You must forgive me my unworthiness.

Now the beach is deserted except for some kelp
And a piece of an old ship that lies on the shore.
You always responded when I needed your help,
You gimme a map and a key to your door.

Sara, oh Sara,
Glamorous nymph with an arrow and bow,
Sara, oh Sara,
Don't ever leave me, don't ever go.

SARA
parole e musica Bob Dylan

Disteso su una duna guardavo verso il cielo,
ai tempi in cui i nostri figli erano piccoli e giocavano sulla spiaggia.
Arrivasti dietro di me, ti vidi passare
Eri sempre così vicina ed a breve distanza

Sara, Sara,
Cosa mai ti ha fatto cambiare idea?
Sara, Sara
così facile da osservare, così difficile da definire

Mi sembra di vederli ancora giocare con i loro secchielli nella sabbia,
correre verso l'acqua per riempirli
Mi sembra ancora di vedere le conchiglie cadere dalle loro mani
mentre si seguivano l'uno dietro l'altro sulla collina

Sara, Sara,
dolce e casto angelo, dolce amore della mia vita,
Sara, Sara,
gioiello raggiante, mistica sposa

Dormivamo nei boschi accanto ad un fuoco nella notte,
bevevamo rum bianco in un bar del Portogallo,
loro giocavano alla cavallina ed ascoltavano Biancaneve,
tu andavi nel supermarket a Savanna-la- Mar

Sara, Sara,
E' tutto così chiaro, non potrei mai dimenticarmene,
Sara, Sara,
amarti è la sola cosa che non rimpiangerò mai

Mi sembra ancora di sentire il suono di quelle campane Metodiste,
mi ero curato e ne ero appena uscito
Restai in piedi per giorni al Chelsea Hotel
per scrivere "Sad-Eyed Lady of the Lowlands" per te

Sara, Sara,
Dovunque andremo non ci separeremo mai
Sara, Sara,
stupenda signora, carissima al mio cuore

Come ti ho incontrato? Non lo so.
Un messaggero mi inviò in una tempesta tropicale.
Eri lì in inverno, luce lunare sulla neve
ed in estate sul Lily Pond Lane

Sara, oh Sara,
Sfinge Scorpione in un vestito di calicò,
Sara, Sara,
ti prego di perdonare la mia indegnità

Adesso la spiaggia è deserta
tranne che per un pezzo di una vecchia nave che giace sulla riva.
Mi hai sempre risposto quando ho avuto bisogno del tuo aiuto
Mi hai dato una mappa ed una chiave per la tua porta

Sara, oh Sara,
affascinante ninfa con un arco ed uno strale
Sara, oh Sara,
Non lasciarmi mai, non andartene mai

Ciao Sara e fatti viva,
Michele "Napoleon in rags"


940) Ciao Michele..
saluti a te e a tutti gli abitanti della fattoria..
Ho ascoltato gli mp3 di missisippi e di sugar baby, che erano sul web..penso che siano strepitosi e che Bob abbia ulteriolmente alzato il livello di qualità dei suoi concerti:è incredibile quell'uomo..più va avanti più ci meraviglia!
Tutto ciò mi fa sperare in una esibizione altrettanto incredibile a San Remo; sinceramente non capisco molto chi con un atteggiamento secondo me un po' integralista, non vorrebbe che lui si presentasse alla manifestazione.
Io dico:cosa v'imposta se la gara canora è quella che è?
Lui mica è in gara (ci mancherebbe altro) (nota di Napoleon: anche se la cosa avrebbe i suoi vantaggi... Leggi: non ci sorbiremmo i noiosi pronostici sul vincitore,  visto che non si avrebbero dubbi sulla sua identità...); non siete contenti che quella sera vi poterete godere la diretta dall'Ariston?;...il fatto che non si parlerà d'altro per giorni...;..che magari ci scapperà pure qualche speciale interessante, esagerando un'intervista...;..che praticamente tutta Italia sarà catalizzata su quello che sarà senz'altro definito il momento clou del festival di quest'anno.... i precedenti illustri ci sono e i loro momenti sono sempre stati di alto livello...senza contare il fatto che magari già che è qui...ci scappa anche una data (ADESSO  HO ESAGERATO LO AMMETTO!!).
in conclusione complimenti a Luigi Catuogno per il bel racconto del concerto del '78 in Germania..mi ha ricordato la tensione e le emozioni che precedetero la mia "prima volta "a Milano nel 1989 concerto ricordato recentemente in maniera perfetta da Andrea su questo sito.
Ciao
Matteo squirrel

Ciao Squirrel (scoiattolo, per i non anglofili).
Intanto ti ho inserito nella Vecchia Fattoria. In effetti uno scoiattolo non poteva mancare!
Per quanto riguarda San Remo sono naturalmente d'accordo con te e se Bob si esibirà sarà sicuramente una cosa positivissima, secondo me, dal momento che al di là di certe evidenti pecche quello di San Remo è un palco prestigioso.
Giustamente tu ricordi i precedenti di artisti che hanno catalizzato l'attenzione su di sè in quanto ospiti di prestigio di San Remo. Io ricordo con emozione l'esibizione di Springsteen diverse edizioni fa con quella "The ghost of Tom Joad" che fu assolutamente da brividi. Una delle punte più alte mai viste a San Remo. Magari Bob partecipasse al Festival e facesse una cosa come quella di Springsteen. Love and Theft balzerebbe di nuovo in vetta alla classifica italiana e ci resterebbe ancora un bel pò...
Sembra che tu sia stato buon profeta quando hai scritto "magari ci scappa anche una data" visto che sembra che Bob sarà a Treviso (una sorta di "recupero" per il mancato concerto di Udine?)... anche se qualche settimana dopo il Festival...
Quanto alla tua prima volta a Milano nell'89 ricordati che noi abbiamo una pagina (Racconti dal Neverending Tour) in cui i fans raccontano i loro concerti "mitici" quindi se vuoi puoi fare un resoconto di quella data che si andrebbe ad aggiungere a quelli che citi che inserirò quanto prima...
Ciao squirrel e alla prossima,
Michele "Napoleon in rags"


941) Ciao Michele,
   la mia lettura del libro di Alessandro Carrera, "La voce di Bob Dylan", procede a sbalzi, dovuti allo
   studio...il 10 dicembre ho un altro esame, tuttavia ho apprezzato moltissimo
   tutto quello che ho letto finora, e mi ha impressionato il capitolo in cui Carrera
   parla della musica folk antecedente a Dylan, l'ho trovato inquietante
   soprattutto riguardo ai riferimenti alle origini inglesi e le connessioni
   con le canzoni di Bob. Ultimamente sto scaricando molti mp3 di Dylan con un
   programma tipo Napster, WINMX, e ho reperito alcune canzoni della tournèe con
   i Grateful Dead, Highway 61, Tangled Up In Blue e Stuck Inside Mobile, oltre
   a questo anche brani tratti da prove in studio, When I Paint My
   Masterpieces, Stuck in middle with you e Summertime. Ti chiedo quindi se
   puoi dirmi qualche altra canzone fatta dal vivo con i Grateful, poichè
   vorrei idealmente completare il Live Dylan & Dead, che considero una ottima
   prova ma assai incompleta. Che ne dici di fare con i Grateful un lavoro
   simile a quello dei Traveling, ma questa volta, dovresti passarmi un pò di
   materiale, e appena ho tempo ti invio la pagina. Che ne dici fammi
   sapere...Ho altre richieste, che avevo espresso nelle e-mail che non ti sono
   arrivate:
   1.Poichè fremo dalla voglia di vedere Hard Rain e Renaldo e Clara (Di cui ho
   ascoltato una splendida versione quasi Hard Rock di Hard Rain's a-Gonna Fall) o
   Don't look back, puoi dirmi come fare??
   2.La canzone Eve of Distruction dei Byrds è stata mai cantanta che tu sappia
   da Dylan?

   A presto e un saluto a tutta la fattoria

   THE EAGLE

Ciao aquila!
Allora una pagina con Dylan e i Dead non sarebbe affatto male e se vuoi comincia pure a lavorarci. Se posso aiutarti ti invierò i dati che vuoi. Comunque ecco una lista di molti brani eseguiti da Bob con i Grateful Dead:

All along the watchtower
All I really want to do
Ballad of a thin man
Chimes of freedom
Dead man dead man
Don't keep me waiting too long
Gonna change my way of thinking
Gotta serve somebody
Heart of mine
Knockin' on heaven's door
If not for you
I'll be your baby tonight
In the summertime
It's all over now Baby Blue
I want you
Joey
John Brown
John Hardy (Carter)
Maggie's Farm
Man of peace
Oh Boy (Petty/West/Tilghman)
Queen Jane approximately
Rolling in my sweet baby's arms (traditional)
Simple twist of fate
Slow train
Stealin' (traditional)
Stuck inside of Mobile with the Memphis Blues again
Tangled up in blue
The Ballad of Ira Hayes (di Peter LaFarge)
The ballad of Frankie Lee and Judas Priest
The boy in the bubble (canzone di Paul Simon)
The french girl (di Tyson/Fricker)
The times they are a-changin'
The wicked messenger
Tomorrow is a long time
Union sundown
Walking down the line
Watching the river flow
When I paint my masterpiece
 
 
 
 
 

Ho un dubbio: cos'è la "Stuck in middle with you" che citi? Non mi sembra di ricordarla...
Comunque il live ufficiale "Dylan and the Dead" secondo me è molto approssimativo e si poteva fare moooolto meglio (basta vedere i bootleg con il materiale Bob/Dead)...
Per Renaldo and Clara e Don't look back ti faccio sapere.
Quanto a Eve of Distruction non mi risulta sia stata mai cantata da Bob (vado a memoria). Se qualcuno sa il contrario ci informi...
Ciao, Michele "Napoleon in rags"
 
 
 
 
 


942) Bob Dylan a treviso?? Wow...

   Per caso, hai idea di dove posso trovare su internet
   possibilmente in italiano, il discorso che Bruce
   Springsteen fece quando presentò Dylan nel 1988, alla
   Rock'n'roll Hall of Fame???

   grazie

Paolo

Ciao Paolo.
Non serve Internet. Il discorso ce l'ho tradotto io. Eccolo di seguito.
Ciao, Michele "Napoleon in rags"

La prima volta che ho sentito Bob Dylan ero in macchina con mia madre, la radio era sintonizzata sulla WMCA ed è arrivato quel colpo di rullante che suonava come qualcuno che avesse aperto a calci la porta della tua mente: Like A Rolling Stone. Mia madre - alla quale il rock'n'roll piaceva - ci pensò un minuto, poi mi guardò e disse: "Quel tizio non sa cantare". Ma io sapevo che aveva torto. Rimasi lì senza dir niente, ma sapevo di star ascoltando la voce più forte che avessi mai sentito. Era scarna e
sembrava nello stesso tempo giovane e adulta.
Corsi subito a comprare il singolo ed andai a casa ad ascoltarlo, ma era una canzone di Lenny Welch.
L'etichetta era sbagliata. Così tornai al negozio, cambia il disco e lo ascoltai. Poi ritornai a comprare Highway 61 Revisited. E questo fu tutto ciò che ascoltai per settimane intere, guardando la copertina con Bob nella giacchetta di seta blu e la maglietta della moto Triumph.
Quando ero ragazzino, la voce di Bob in qualche modo mi eccitava e spaventava, mi faceva sentire irresponsabilmente innocente - ancora oggi mi fa lo stesso effetto. Era un rivoluzionario. Bob ti liberava la mente come Elvis liberava il corpo. Aveva la visione ed il talento per infilare il mondo intero in una canzone. Inventò una nuova sonorità per il cantante pop, superando i limiti di ciò che un artista può ottenere da una registrazione e cambiò la faccia del rock'n 'roll per sempre.
Senza di lui i Beatles non avrebbero mai fatto Sgt. Pepper, i Beach Boys Pet Sounds, i Sex Pistols God Save The Queen, gli U2 Pride In The Name Of Love, Marvin Gaye What's Goin' On, Grandmaster Flash potrebbe non aver mai fatto The Message, i Count Five Psichotic Reaction e non ci sarebbe mai stato un gruppo chiamato Electric Prunes. E tutt'oggi ovunque si faccia del grande rock, c'è l'ombra di Bob Dylan.
Circa tre mesi fa stavo guardando The Rolling Stone Special in TV. Venne fuori Bob che era molto su di giri. Si lamentava del fatto che i suoi fans lo fermassero per strada trattandolo come un fratello perduto da tempo, sebbene non lo conoscessero di
persona. Ora, parlando da ammiratore, quando avevo quindici anni e ascoltavo Like A Rolling Stone, ascoltavo un tizio che aveva il fegato di prendersela col mondo intero e che mi faceva sentire come se anch'io avessi dovuto farlo. Forse alcuni fraintesero quella voce credendo che Bob avesse preso posizione anche per loro, ma crescendo, si impara che non c'è nessuno che può fare qualcosa al posto tuo. Così stasera sono qui solo per ringraziarti, per dire che non sarei qui se non fosse per te, per dire che non c'è un'anima in questa stanza che non ti debba riconoscenza, e per rubare una frase da una delle tue canzoni - che ti piaccia o no - "tu sei stato il fratello che non ho mai avuto".
Bruce Springsteen
 


943) Ciao Napoleon,
   un saluto a tutta la fattoria, rieccomi dopo secoli dall'ultima mail.
   Fatto che è dovuto alla mia inaspettata e alquanto inprovvisa chiamata a svolgere suddetto servizio civile.
   Non potendo quindi più scrivere dalla mia comoda poltrona dell'ufficio, sono stato costretto a seguire sporadicamente le
   vicende della fattoria....
   E oggi.... accendo il computer e che ti trovo nelle News.... Bobby a Treviso!!!!
   Ovviamente voglio una tua conferma al più presto.... per sapere se è il caso di rimanere con i piedi per terra
   o si può iniziare a sognare!
   Certo sarebbe grandioso... ancora in Italia anno dopo anno...
   Va beh intanto per stasera dormo felice.
   Prima di salutare volevo pubblicizzare il nuovo lavoro di Cristiano De Andrè "Scaramante" che io trovo splendido e
   consiglio a tutti gli amanti della buona musica! Direi che ha preso molto più di quanto si creda dall'esperienza del padre.
   OK mi congedo fino a data da stabilirsi ma non mancherò di spiarvi ogni volta che ne avrò l'occasione!
   Bye (and) Bye "Spider"

Ciao ragno.
Bob a Treviso è annunciato ufficialmente dagli organizzatori (sperando che poi lo annunci ufficialmente pure Bob!!!).
Cristiano De Andrè mi piaceva ai tempi dei Tempi Duri (se ricordo bene erano un pò "direstraitsiani"...). Meno in seguito. Ascolterò questo che mi segnali.
Ciao, Michele "Napoleon in rags"



944) Rubo una mail io solo per dire che ieri (lunedì 27 Novembre) sono stato al Teatro Nuovo di Milano alla consegna dei Premi Librex/Montale. Bob Dylan ha vinto il prestigioso riconoscimento ed io voglio ringraziare pubblicamente gli organizzatori per avermi invitato. Avrei voluto ritirare io il premio per Bob e volare in USA a consegnarglielo ma mi si è inspiegabilmente preferito il Signor Intra della Columbia/Sony Italia che (beato lui) consegnerà il premio a Bob.
Comunque tra qualche giorno su Maggie's Farm il resoconto completo della cerimonia (cui erano presenti Dori Ghezzi e Fernanda Pivano tra gli altri) da parte del vostro Napoleon in veste di inviato/invitato speciale...
Michele "Napoleon in rags"

945) Ciao Michele, ecco un altro fumetto (Titeuf)  in cui si cita Bob da aggiungere alla serie...
Giovanni

Ciao Giovanni,
conoscevo questa pagina ma non ce l'avevo sottomano. Grazie per avermela spedita. Prossimamente la inserirò nella pagina "Dylan Comics". Intanto invito i lettori a scoprire il riferimento a Dylan nascosto in questo fumetto di Titeuf dell'autore svizzero Zep
 
 





 
 

Cassiodoro vicinetti   sfogliò all'aria un rosa ricettario 
Olindo Brodi, fa calzoni dai risvolti umani
Ugo Strappi segna e depenna Ben-Hur 
Chili di liquidi dopo di noi 
Con tante madri e il tempo un laghetto coi pesci dei giorni 
E' il gamberetto del mio compleanno che torna lì 
Fu molto dopo che dentro la pioggia 
vidi tra mille la goccia d'acqua mia 
prigionia 

Madre mia la gente che s'è alzata
...
ma che dico la gente uno uscì.

...MADRE PENNUTA...

sta arrivando!

prossimamente!






 


MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------