Vuoi discutere di Bob Dylan, della sua musica, della sua storia?... 
Hai domande da porre, storie da 
raccontare, emozioni da condividere, sul grande Bob o inerenti la sua musica e la sua vita? Scrivi a spettral@tin.it e le tue mail saranno pubblicate in queste pagine.
Talkin'
Bob Dylan
 Blues 
la posta di Maggie's Farm
parte 63
Il curatore di questa pagina si riserva di pubblicare o meno, del tutto o in parte, le mail spedite a questa rubrica in relazione alla forma ed ai contenuti delle stesse, tagliando o cestinando quelle che dovessero contenere frasi ritenute non pubblicabili o argomenti non inerenti la rubrica stessa.
Napoleon in rags.

 
 

574) Avete letto le nuove strips di Zimmy?
Napoleon



 

575) Ho letto che nella colonna sonora del film "Il grande Lebosky" c'è una canzone di Dylan. Qualcuno sa dirmi di quale brano si tratta? Grazie

Saluti, Giulio

Ciao Giulio, te lo so dire io. Si tratta di The man in me dall'album New Morning.
Ciao, Napoleon in rags


576) Ciao Michele, un'informazione di servizio.
a proposito dell'introduzione di Things have changed nella notte degli Oscar, io non l'ho vista, cosa c'era di degregoriano in ciò ?
A presto, Mino
PS Se sai qualcosa in più della serata bergamasca di Bob, fammelo sapere.

Ciao Mino te lo dico subito: l'introduzione era esattamente identica a Ninetto e la colonia tanto che al termine mi viene da attaccare "La notte si annunciava chiara, la sera era serena, la gente nel cinema assisteva seria al magico quattro per quattro del circo di Brema". E invece Bob attacca "A worried man with a worried mind..." (ma no?!).
Se ti capiterà di ascoltarla mi darai ragione. Michele "Napoleon in rags"
ps per la serata bergamasca ho già messo l'annuncio nella pagina "Cosa c'è di nuovo" e darò eventuali altri dettagli prossimamente


577) About el Chico the top ten is:

1 Mr. Tambourine Man
2 I want you
3 Blowin'in the wind
4 Just like a woman
5 Most of the time
6 Things have changed
7 Pledging my time
8 The times they are a-changin'
9 Dirge
10 Maggie's farm

complimenti, il tuo è davvero un bel sito
Ciao
el Chico

Ciao Chico e benvenuto su queste pagine. Ok per la tua classifica che sarà presto conteggiata nella solita pagina. Michele "Napoleon in rags"



 

578) L'assolo di chitarra in Where are you tonight? è di Billy Cross, il chitarrista elettrico della superba Street Legal Band per tutto il 1978.
Andrea

Ciao Andrea e grazie per l'informazione su Billy Cross che qualcuno aveva chiesto la volta scorsa... Michele "Napoleon in rags"



 

579) Ciao michele e ciao a tutti gli amici della Maggie's Farm!
Vorrei sapere, se possibile, in che locale di La Spezia si esibirà il 20 Luglio Bob.
Seconda ed ultima cosa:
Ho letto che prossimamente (intorno al 20 Maggio) verrà ristampato in DVD Don't Look Back.
Potete confermarmi questa magnifica notizia? Per quanto riguarda la mia città, i negozianti di Livorno sono all'oscuro di tutto.
Grazie e ciao
Federico.

Ciao Federico. Quanto prima darò ragguagli su La Spezia e sulle altre date italiane di Bob nella pagina "Cosa c'è di nuovo" di Maggie's Farm. Per Don't look back avevo letto anche io la notizia che riporti quindi credo che verrà effettivamente ristampato. Quanto poi alla reperibilità in Italia non saprei... Se qualcuno può aiutarci... Michele "Napoleon in rags"


580) Ciao Michele e un ciao alla Farm.
Volevo chiederti: c'è nelle librerie una raccolta completa dei testi delle canzoni di Dylan? Che vada cioè da Bob Dylan a Time out of mind ?
In giro, oltre al bellissimo ma limitato come periodo Blues, ballate e canzoni, c'è solo Mr
Tambourine Man, della Arcana, in tre volumi ( costano un pacco di soldi ), e comunque non contiene l'ultima parte della carriera dylaniana.
Ne sai qualcosa in più ?
Mino

Ciao Mino, non vorrei dire cavolate ma non mi sembra esista un libro con i testi delle canzoni degli album recenti di Bob... Anche io mi fermo ai tre libri della Arcana che arrivano però fino ad Empire Burlesque se non ricordo male (non ho sottomano il terzo volume). Mancano quindi tutti gli ultimi Knocked out loaded, Down in the groove, Oh mercy, Good as I been to you, World gone wrong, Time out of mind. Magari prima o poi qualcuno si decide a proseguire l'opera... Michele "Napoleon in rags"


581) Ciao a tutti!
Ho letto le date ufficiali del Dylan-Italy-Tour
sono strafelice tanto che staro' a Brescia,Pescara,e
Anzio.
Credo che con questi arrivero' a vedere il GRANDE
DYLAN per la 13esimaa o 14esima volta!

E' tutto! sono strafelice!

Stefano.


582) Ciao Michele

Ti segnalo questo articolo dell'08/05/2001 apparso su Repubblica .... vedi un pò se merita di entrare nella sezione stories in the press

Antonio
 
 

                       Cartoline macchiate di sangue
                       dal fronte della Grande Guerra

   Il tributo pagato dai soldati di Mola, Conversano e Rutigliano e le foto inedite del primo conflitto mondiale in una ricerca del Crsec

                             ANTONIO DI GIACOMO

«Addio mia bella, addio, l'Armata se ne va: e se non partissi anch'io sarebbe una viltà! Il sacco e le pistole, il fucile io l'ho con me, allo spuntar del sole io partirò da te. Non pianger mio tesoro, forse ritornerò: ma se in battaglia moro in ciel ti rivedrò. Non è fraterna guerra la guerra ch'io farò, dall'italiana terra l'estraneo caccerò».
Recitava così, il secolo scorso, "Addio, mia bella, addio", una canzone di Carlo Bosi scritta durante la prima guerra mondiale. Cinquant'anni dopo, il menestrello del rock Bob Dylan, da un punto di vista diametralmente opposto, in "Blowin' in the wind" avrebbe cantato così il suo no a tutte le guerre, interrogando il mondo:
«Quante volte un uomo dovrà ammazzare pur sapendo che è inutile odiare? Quante persone dovranno morire perché la guerra cessi di esistere? Quanti cannoni dovranno sparare finché un'alba nuova verrà? Quanto sangue innocente si dovrà versare senza sapere ancora il perché?».
La guerra è antica quanto l'uomo ma, nonostante la sua età, queste domande in musica di Bob Dylan non hanno ancora trovato una risposta. Tuttavia, le ricordiamo perché stupiti di averle ritrovate in esergo al bel volume che accompagnerà la mostra "La Grande Guerra. Molesi, conversanesi e rutiglianesi negli anni 1915/1918".
L'esposizione, così come il nutrito catalogo che l'accompagna, curate dal Crsec (Centro regionale di servizi educativi e culturali) del Distretto Ba/15 con la collaborazione dell'Associazione nazionale combattenti e reduci, saranno presentati domani sera, alle ore 19.30, nella Chiesa Matrice di Mola di Bari. A Guido Lorusso, direttore
del Crsec in questione, e Mario Spagnoletti, docente di Storia moderna e contemporanea nella facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bari, il compito di introdurre la cerimonia che, peraltro, registrerà gli interventi dei tre
sindaci dei comuni coinvolti nell'imponente progetto: Vito Bonasora (Conversano), Enzo Cristino (Mola di Bari) e Lanfranco Di Gioia (Rutigliano). Quindi, alle 21, ci si sposterà nella cornice dell'antico Palazzo RobertiAlberotanza, individuato come spazio espositivo più adeguato a raccogliere l'ampia quantità di materiali
fotografici e documentari della mostra che qui resterà aperta al pubblico fino al 30 giugno. Ma non è tutto. Tra le iniziative collaterali all'esposizione, segnaliamo l'appuntamento di giovedì 24 maggio al teatro comunale "Van Westerhout": alle ore 20.30, preceduto da un intervento a mo' d'intelaiatura storica di Guido Lorusso, si terrà il concerto "Canti, cori e musiche della Grande Guerra", curato dall'Accademia di canto del maestro Nicola Diomede.
Allestire questa mostra è costato un lavoro di ricerca durato circa tre anni e mezzo e condotto dagli operatori del Crsec, dietro il coordinamento del suo direttore. Al setaccio sono passati migliaia di materiali, seppelliti nell'oblio di qualche cassapanca di famiglia o, ancora, custoditi da biblioteche, archivi comunali, militari e di Stato,
associazioni, collezionisti privati e quant'altro sia capitato a tiro degli "007" storici del caso. Ne è venuta fuori un'esposizione che raccoglie circa un migliaio di "pezzi" incorniciati appunto nel catalogo della mostra, arricchito da una puntuale e inedita ricostruzione storica di Guido Lorusso sui legami che, ai tempi della Grande Guerra,
hanno interessato le popolazioni di Mola, Conversano e Rutigliano.
E sarà senza dubbio interessante e "istruttivo" farsi una passeggiata a Palazzo RobertiAlberotanza per dare un'occhiata a questa mostra. Istruttivo perché ci si ritroverà faccia a faccia con un'idea di conflitto epocale, ormai
consegnata ai libri di storia e, di certo, non perché la guerra sia diventata un affare dei giorni nostri.
Sono cambiati i tempi e, nell'anestesia collettiva delle coscienze, indotta dall'overdose mediatica d'immagini e notizie, la guerra è diventata presenza quotidiana e, come tale, incapace di suscitare se non sdegno, una qualche reazione.
Le ragioni sono sempre diverse, la ferocia e la barbarie, invece, sono rimaste immutate se non radicalizzate nell'atrocità tutta moderna dei conflitti di matrice etnica, come quelli che hanno dilaniato la penisola balcanica, ad un passo dalla linea d'orizzonte disegnata dall'Adriatico, dove il blu infranto dalle onde nasconde ancora tracce
di sangue recente.



 

583) Ciao Michele, ti segnalo questo sito che ho trovato su Expecting Rain:

http://www.woelfe-online.at/dylan/gaestebuch.html

Si può scrivere un messaggio di auguri per i 60 anni di Bob... e l'idea mi è sembrata molto
carina... Avevo anch'io cominciato a scrivere qualcosa, ma poi mi sono bloccata e ho cancellato tutto... cosa potrei augurargli che già non abbia? Forever young? lo è già! Un neverending tour? già lo fa! Un cd di nuove canzoni? questo augurio lo eviterei, per scaramanzia... Va be' ci penserò...
Ciao, duck

Ciao Anna.  Ok.
Michele "Napoleon in rags"


584) Ciao,
vorrei solo conoscere l'agenda degli spettacoli e quanto si farà nei giorni di festa
ad Alba.
Così forse potrò organizzare un mio viaggetto per ascoltare un po' di musica.
grazie e salutoni
Pierluigi

Ciao Pierluigi, devi andare al sito www.ilmionome.com dove troverai tutti i dettagli.
Ciao, Michele "Napoleon in rags"


585) Hi Michele,
Ti segnalo a pagina 33 di "la primavera di MicroMega" un interessante
dialogo del "Principe" De Gregori con Maria Lombardo, dove si parla ampiamente di Bob
Dylan.
Da seguire su RAI SAT SHOW mercoledì 16 ore 12.30 e 20.30 uno special
dedicato a De Gregori.
Da seguire su RAI SAT SHOW sabato 19 ore12.30 e 20.30 Danza: Kylian
Moonshine (questo titolo è da verificare in quanto dovrebbe essere la
replica del programma trasmesso il 5 maggio e che purtroppo non ho potuto
registrare) trattasi di di uno spettacolo di danza su canzoni di Bob Dylan.
Eccezionale!!!!!!!!!
Ti saluto e a rivederci, risentirci.. in piazza a Brescia il 9-10 luglio
Mario Mazziol
PS: Fai una inchiesta: chiedi chi è il più vecchio (all'anagrafe) dei seguaci di
Maggie's Farm, mi sa che vinco.

Ciao Mario e grazie per le segnalazioni. Ok per il sondaggio. I "vecchi" dylaniani si facciano vivi. Chi è il più vecchio? Diciamo dai 40 in su...


586) ciao michele e a tutti quanti!
sono uno nuovo che passa da queste parti (non per caso,evidentemente...),mi chiamo Stefano ma quivi,tra tutte queste bestiole amerei essere chiamato "porcupine" ovvero porcospino. Come sicuramente saprete,esso è un delizioso e tenero animaletto dal muso nero e timidissimo,assolutamente inoffensivo (la sua unica difesa è chiudersi a palla,anche se la passività non è la sua insegna visto che nel campo amoroso è
estremamente attivo!)
E'pure un po' selvatico ed antigrazioso rispetto ad altri suoi consimili fratellini. Ultimamente mi è capitato di assisterne uno,ferito purtroppo, fino al trapasso,e la sua silenziosa e solitaria agonia mi ha lasciato un senso di malinconica tenerezza e di affezione. Il poterne adottare il nome è il primo motivo che mi spinge a
scrivervi(anche se capisco potrà interessare pochi,visto che non c'è una relazione diretta col soggetto di queste pagine..o sì?)
Il secondo motivo è per fare i complimenti a Michele per la sua conoscenza della produzione dell'artista a cui ha dedicato il sito, e per le sue doti notevoli di equilibrio nel moderare e stimolare vari temi di discussione,pur riuscendo ad esprimere il proprio punto di vista personale(anche se finora ho letto solo le prime tre pagine della
posta...).Caro Michele l'energia ed,immagino,il tempo che dedichi all'argomento sono veramente ammirevoli!
Spero di potere contribuire in futuro con qualche riflessione geniale. Però siccome per ora l'illuminazione non arriva, per il momento vado sul pratico e chiedo a chi lo sa se i biglietti dei prossimi concerti di Anzio, La Spezia e Perugia sono già in prevendita,e in questo caso, presso chi.  Fra l'altro mi piace l'idea di poterci eventualmente
salutare in qualcuna di queste occasioni.
uno degli album preferiti fu ed è ancora per me "Blood on the Tracks"(oggigiorno lo ascolto raramente perchè ancora troppo denso di ricordi,di identità sfalsate e ridondanti,straripante di lirismo:in una parola,ancora troppo bello per gustarne troppo per volta!)

Stef

Ciao Stef e grazie per tutti i complimenti. Per i biglietti non credo siano ancora in vendita. Segui gli aggiornamenti di MF; nella sezione "Cosa c'è di nuovo" metterò di volta in volta tutti i dettagli sullo strepitoso tour italiano di Bob.


587) Ciao Michele.
Sono Marco.
Solo per comunicarti a te a a tutti gli amici di Maggie's farm che domenica 27 maggio,
i BEFORE HENDRIX suoneranno ad Alba per la festa in onore di Bob.
Nei 30 minuti a disposizione (speriamo!!!) suoneremmo probabilmente queste canzoni:
DON'T THINK TWICE...
SHELTER FROM THE STORM
MY BACK PAGES
ALL ALONG THE WATCHTOWER
BALLAD OF THIN MAN

invito tutti a sostenerci!!!!!
grazie!!!!!!!!!!!
Marco

Ciao Marco. Ricevuto. In bocca al lupo.
Michele


588) Ho aggiornato la pagina delle covers
Napoleon


589) Messaggio pubblicitario: avete letto le nuove strips di Zimmy?... No?... Correte nella apposita sezione dell'Indice Generale di Maggie's Farm...


590) Altro messaggio pubblicitario: avete visto i nuovi testi nella pagina Testi in italiano?...


591) Ciao Michele
Ho appena letto l'intervista alla Pivano su Maggie's Farm.... SPLENDIDA ... mi sono emozionato ... tanto ...
Non ho nulla da commentare ... come potrei ...
Voglio solo rilevare che lei ha confermato molte cose che ci siamo scritti soprattutto sull'aspetto della poetica di Dylan .... e questo è fonte di grande soddisfazione personale per me, che credo soprattutto alla grandezza letteraria di questo splendido poeta dell'anima che è Dylan.
Poi sono soddisfatto anche per te che hai allestito un sito vitale e non fine a se stesso come la maggior parte dei siti sulle Rock star ... Insomma i soliti complimenti e i soliti auguri ...
Ciao e SEMPER AD MAIORA
Maggie's Cat


592) Ciao
mi chiamo Guglielmo e sono un grandissimo fan del grande Bob.
Ho appena trovato il tuo meraviglioso sito, mi sembra che contenga una quantita' incredibile di notizie.
Ti faccio veramente i miei complimenti.
L'unica cosa di cui ho pero' notato la mancanza e' la totale assenza di foto di copertine di 45 e 33 giri.
Pensi di inserirle in futuro?
Oppure conosci qualche sito dove possa trovarle?
Ti ringrazio in anticipo per una tua eventuale risposta e ancora complimenti.

Guglielmo :-)

Ciao Guglielmo e benvenuto tra noi. Un pò di copertine ci sono. Credo tutte quelle degli album sparse nella sezione "Ascoltare Dylan" e nella sezione "Album ufficiali". Poi ci sono un bel pò di copertine di 45 giri nella sezione omonima. Se giri tra le mille pagine di MF ne trovi un bel pò. Metterle tutte sarebbe impossibile per una questione di spazio. Comunque cercherò di metterne quante più possibile di tanto in tanto.
Ciao, Michele "Napoleon in rags"


593) Ciao Michele,
ti scrivo per la prima volta. Rispettando la
tradizione della fattoria mi faro' chiamare Mouse.
Massimo "Mouse". Dall'eta' di 11 anni fino ad ora
(28)ascolto suono canto Dylan. Ho fatto concerti (con
i Tarantula nelle marche), l'ho festeggiato con altri
chitarristi nei Bobfest a Roma... insomma uno della
Fattoria mi auguro. Essendo la prima volta ho il
diritto al voto. Come album preferito il primo posto
va a Blood on the tracks, giustifico il voto non solo
su criteri emotivi, ma credo che  la struttura delle
canzoni siano tra le piu' riuscite, la
conseguenzialita' degli accordi e la struttura scarna
e secca delle canzoni siano il piu' grande esempio di
come la musica impersonifichi parole e stati d'animo.
Come una onomatopeicita' dei suoni. Un capolavoro.
Segue Oh mercy e infine Bringing....
Le mie dieci canzoni preferite sono:
Just like a woman
Shoooting Star ( e' la piu' bella canzone da suonare che abbiano mai scritto)
Girl from the north country
You're a Big girl now
If you're see her say hello
Sign on the window
Cold irons bound
Most of the time
Like a rolling stone
What was you wanted.

Grazie di tutto ciao
Massimo

Ciao Mouse e benvenuto per la prima volta sulle pagine di Talkin'... Ti inserirò ovviamente come Mouse nella pagina della Fattoria. Su BOTT concordo pienamente. La classifica delle canzoni è messa "agli atti".
Ciao Michele "Napoleon in rags"


594) Ho aggiornato la pagina della Biografia di Bob
 
 
 

MAGGIE'S FARM

sito italiano di Bob Dylan

HOME PAGE
Clicca qui

 

--------------------
è  una produzione
TIGHT CONNECTION
--------------------