parte 385
Lunedì 5 Novembre 2007

4957) Ciao Michele,
scusa se disturbo per una cosa davvero insignificante.

Puoi confermarmi che la prima esecuzione live di Meet me in the morning è stata quella al Ryman
auditorium di Nashville il 19 sett. 2007 come scritto sul tuo sito?

Se fosse così è davvero incredibile.

Grazie per il tuo straordinario lavoro.

Milena

Ciao Milena,
confermo a te e a chi avesse dubbi che quella è effettivamente la prima assoluta live di Meet me in the
morning. Ribadisco però come già fatto in passato che secondo me non è tanto da considerarsi un
debutto live di Dylan (anche se poi di fatto statisticamente lo è) perchè è chiaro anzi chiarissimo che il
brano è stato praticamente voluto, scelto ed eseguito da Jack White... Bob ha fatto un po' la comparsa in quel brano. Certo, comparsa di lusso non si discute. Un po' come è avvenuto in tutti gli altri brani in duetto (terzetto?) di questo recente tour con Jack, Elvis e Amos. Però se le statistiche hanno un senso quello è comunque il debutto live di Dylan di Meet me in the morning.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4958) Purtroppo l'ho visto in ritardo...
Ti invio il link di questi abiti di Halloween ispirati alle canzoni di Bob.

http://www.seattleweekly.com/slideshow/index.php?gallery=21911&type=1&page=0&current=0

Ciao,
Matteo

Ciao Matteo,
valgono anche le segnalazioni retroattive... :o)
Anche per ricordare una delle tante frasi storiche di Bob il quale disse, ad Halloween del lontano 1964,
che in quel momento lui indossava la sua maschera di Bob Dylan :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4959) Caro Michele, guarda e senti questo "Guitar Legends Expo 92"

http://it.youtube.com/watch?v=h1gh3uV2y74

http://it.youtube.com/watch?v=D7UzzhMt40Y

http://it.youtube.com/watch?v=cu5YfWWGF8I

Non so come la pensi, ma a me sembra divino!!
Confesso che non ho individuato le canzoni. Spero che tu, o qualcuno dei nostri, sappia dire di che si
tratta.

Un caro saluto

Marina

Ciao Marina,
certo che fu davvero un episodio mitico. Sarebbero da inserire nella mia rubrica "Those were the
days..."
Le canzoni che non hai individuato sono nell'ordine dei links: 1) Boots of spanish leather - 2) Answer me (che non è di Bob ma di Gerhard Winkler, Fred Rauch e Carl Sigmann) - 3) All along the watchtower.
In quella occasione furono eseguite anche Across The Borderline, Shake, Rattle And Roll ed I Can't Turn You Loose.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4960) Ciao Michele, sono Maurizio da Rimini.
Innanzitutto un salutone e un grazie a tutto quello che mi fai leggere nel sito.
Ho scaricato un bellissimo video, che tu avrai sicuramente visto:
http://www.demonoid.com/files/details/1387551/1163921/   ,
Dylan a Newport .
Mi è venuta una bella idea, non semplice ma fattibile.
Volevo rimasterizzare in formato DVD il tutto aggiungendo i sottotitoli.
Per le canzoni basta guardare nel tuo grande sito, ma le frasi che dice , ed incredibile non parla poco,
non saprei tradurle.
Tu hai per caso già le traduzioni?
Sarebbe un bel lavoro visto che i testi nelle canzoni di quel periodo più che in altre sono fondamentali.
Poi alcune canzoni, ahimè, non le ho riconosciute.

Ciao e buona serata

Maurizio

Ciao Maurizio,
ci vorrebbe - come dicevo la volta scorsa - una trascrizione... Se qualcuno ce l'ha traduco in breve
tempo...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4961) "...Poi invece si parla degli archivi di Dylan, che restano chiusi da un po'. No direction home, vero? Ed è come se il suo, fosse un delitto: ma sarà libero di non voler pubblicare i suoi inediti o no? Ha ancora i
diritti e le responsabilità artistiche sul suo repertorio? O dovrebbe vivere la propria arte secondo il
pensiero di questi astuti mercanti di brodaglie..." ? dario -

------------

Queste affermazioni mi portano a dire la mia, forse a delirare, ma per quanto riguarda Bob Dylan non la
penso in questo modo, cioe' come sopra citato.
No, Dylan deve far uscire tutto dagli archivi sony o cbs o altri simili, il suo diritto e dovere e' quello di
saziare i fan e quindi la sua responsabilita' e' quella che essendo un artista deve farci vedere come
compone, quando e dove, non deve passare innosservato, e quindi deve farsi riprendere negli studi di
registrazione.
Perche' privarci di gemme nascoste? Ho da poco acquistato, ma ne avevo gia' visto alcuni spezzoni,
"L'altro lato dello specchio", quale Chimes of Freedom, che per me rappresenta per come e' suonata e
cantata da Bob in quel contesto a Newport l'apice di Bob di quel periodo...
O perche' ancora privarci del Supper Club? Io il Supper Club ho diritto di vederlo, me lo devono far
vedere, lo tengono nascosto, magari Jeff Ronson se lo e' gia' visto di nascosto e noi no, e chissa' quanto
altro si e' visto e ascoltato'. Jeeeeefff mi sentiiiii, senti l'urlo di un Dylaniano, fai uscire qualche cosa per
noi vecchi ma non scemi dylaniani, hai capitooooo?.. E ancora, mi danno, e mi mangio il fegato, del fatto
che Dylan non ha fatto riprese del Budokan 1978, a quest'ora avremmo il concerto completo in edizione
deluxe in cofanetto, con bonus in dvd! per non parlare del Tour con la Band del 1974.
No non ci sto, e ancora, devono perche' e' un loro dovere di Dylan o Ronson far uscire qualche cosa dai
concerti del 1988-89 con il chitarrista E-Smith, in cd, ma completo, con foto di quel periodo, magari con
qualche ripresa che tengono nascosta.
Hai sbagliato Dylan e alla grande su questo punto di vista perche' era un tuo dovere che ad ogni Tour,
cioe' ad ogni nuova ripresa del never ending tour di filmare tutto a quest'ora avremmo avuto per ogni
annata un lussuoso dvd, e in piu' doveva farsi riprendere nel backstage, si' nel backsatge, volevo vedere
come accordava la chitarra e quale armonica sceglieva, o come entrava nel backstage, con riprese e
nel pulman e mentre scende dal pulman e perche' ai tempi di Don't look Back si' e ora no?
Pensate se l'intera sessione di Oh Mercy fosse stata ripresa, e ora noi a vedere mentre cantava in
presa diretta con Lanois "L'uomo dal lungo cappotto nero"?
O intere riprese dalle session di Desire...?
Si' Bob Dylan, ci hai privato di tanto e ancora continui te e Ronson, a nome di tutti i fan, e chi non vuole
a nome mio, voglio dire che non ci si comporta cosi nei confronti di noi fan, fedeli, sono quasi 25 anni
che ti seguo Bob e che aspettavo di sfogarmi, Jeeeeefff anche tu che ti nascondi dietro la scrivania con
appese le foto di Bob Dylan alle spalle, nei studi della cbs esci fuori allo scoperto, dacci il Supper Club,
per Nataleeeeeeeee, hai sentitoooooo?
Scusate per lo sfogo delirante o forse no.
Michele fai qualche cosa anche tu, non si puo' restare in silenzio, scrivi a Jeeeeeffff...
Stefano C.

Ciao Stefano,
un "Don't look back" a ripresa continua, globale ed ininterrotta dal '63 ad oggi con il cameraman che
segue Bob dovunque tranne che in bagno ed a letto sarebbe un'ipotesi affascinante. Un enorme ed
infinito "making of" dell'intera opera dylaniana da "Hey Little Richard" a "Huck's Tune" è una cosa che
fa venire l'acquolina in bocca, anzi che dico, la bava, al sottoscritto e credo anche a molti tra quelli che
ci leggono... Siamo sicuri che Bob in realtà non l'abbia davvero fatto e che non abbia davvero i cassetti
pieni di video e audio in presa diretta dei momenti più significativi dell'espressione del genio della sua
creatività? Sicuramente ci sono un sacco di cose che noi non conosciamo e quelle che citi - come il
Supper Club - sono tra quelle che più fanno rodere il fegato (o se pensiamo ai nastri inediti con David
Bromberg, alle decine e decine di ore di girato di Renaldo and Clara inediti, etc...). A proposito tu scrivi
Ronson ma immagino ti riferisca a Rosen, giusto? Sinceramente non so quanto peso abbia il buon (?)
Jeff in queste decisioni. Io sono convinto che la favola che Dylan non si curi delle sue uscite
commerciali sia appunto un luogo comune e credo che sia solo ed esclusivamente lui che decide cosa
far vedere e cosa no... Non credo che manager, presidenti ed esecutivi della Sony possano poi imporgli
più di tanto se lui non vuole. Non credo che possano far uscire dagli archivi dei video o degli audio più o
meno significativi se Dylan non dà il proprio benestare. Sicuramente quando Bob si sarà ritirato dalle
scene (ma avverrà mai?) si sta tenendo nel cassetto un po' di roba da sfruttare a tempo giusto. Video
con le registrazioni delle prove in vari periodi sono usciti o trapelati qua e là e basta andare su Youtube
per vederne alcuni, tra quelli sfuggiti alle strette (?) maglie della sorveglianza :o) come le prove per il
Farm Aid, le prove per il Letterman etc. Così come vennero fuori le prove per MTV unplugged...
Quindi sicuramente ci sono tonnellate di video, soprattutto anni '80, '90 e successivi... Ricordo di avere
visto una volta un video lunghissimo (oltre cento minuti) sulla registrazione e le varie prove di When the night comes falling from the sky ed Emotionally yours... tanto per fare un esempio. O pensiamo solo ai recenti video inediti con i Traveling Wilburys (che sicuramente erano solo una piccola parte del girato).
E' giusto o no che Bob non ce li faccia vedere? Qui la questione si fa spinosa... Un artista dovrebbe
avere in teoria la libertà di decidere lui cosa condividere con il pubblico e cosa no, magari perchè ritiene
che tale o tal altra registrazione non ha valore artistico... Però c'è un motivo che mi spinge ad invitare
come te Bob a tirare fuori almeno le cose maggiori... perchè tanto quando sarà morto lo faranno altri al
posto suo guadagnandoci anche un bel po' di soldi (basti vedere ad esempio le operazioni di Mogol che
sfruttano il nome e l'arte di Lucio Battisti). Dunque, Bob, perchè non ascolti l'appello di Stefano e del
sottoscritto e tiri fuori un po' di roba (o almeno spedisci al mio indirizzo privato le venti ore inedite di
Renaldo And Clara?) :o)))
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4962) Top 100 living geniuses (I cento gèni viventi secondo un sondaggio degli esperti di creatività ed
innovazione della Creator Synectics).

Last Updated: 9:01am GMT 30/10/2007

British geniuses feature heavily in a recent list that notes the greatest living thinkers of our time -
proportionately more than any other country.
The top 100 living geniuses was compiled by a panel of six experts in creativity and innovation from
Creators Synectics, a global consultants firm.
The company emailed 4,000 Britons this summer and asked them to nominate up to 10 living people
who they considered geniuses.
Each genius was then awarded scores out of ten against criteria which included: paradigm shifting;
popular acclaim; intellectual power; achievement and cultural importance.

1=  Albert Hoffman  (Swiss)  Chemist  27
1=  Tim Berners-Lee  (British)  Computer Scientist  27
3  George Soros  (American)  Investor & Philanthropist  25
4  Matt Groening  (American)  Satirist & Animator  24
5=  Nelson Mandela  (South African)  Politician & Diplomat  23
5=  Frederick Sanger  (British)  Chemist  23
7=  Dario Fo  (Italian)  Writer & Dramatist  22
7=  Steven Hawking  (British)  Physicist  22
9=  Oscar Niemeyer  (Brazilian)  Architect  21
9=  Philip Glass  (American)  Composer  21
9=  Grigory Perelman  (Russian)  Mathematician  21
12=  Andrew Wiles  (British)  Mathematician  20
12=  Li Hongzhi  (Chinese)  Spiritual Leader  20
12=  Ali Javan  (Iranian)  Engineer  20
15=  Brian Eno  (British)  Composer  19
15=  Damian Hirst  (British)  Artist  19
15=  Daniel Tammet  (British)  Savant & Linguist  19
18  Nicholson Baker  (American  Writer  18
19  Daniel Barenboim  (N/A)  Musician  17
20=  Robert Crumb  (American)  Artist  16
20=  Richard Dawkins  (British)  Biologist and philosopher  16
20=  Larry Page & Sergey Brin  (American)  Publishers  16
20=  Rupert Murdoch  (American)  Publisher  16
20=  Geoffrey Hill  (British)  Poet  16
25  Garry Kasparov  (Russian)  Chess Player  15
26=  The Dalai Lama  (Tibetan)  Spiritual Leader  14
26=  Steven Spielberg  (American)  Film maker  14
26=  Hiroshi Ishiguro  (Japanese)  Roboticist  14
26=  Robert Edwards  (British)  Pioneer of IVF treatment  14
26=  Seamus Heaney  (Irish)  Poet  14
31  Harold Pinter  (British)  Writer & Dramatist  13
32=  Flossie Wong-Staal  (Chinese)  Bio-technologist  12
32=  Bobby Fischer  (American)  Chess Player  12
32=  Prince  (American)  Musician  12
32=  Henrik Gorecki  (Polish)  Composer  12
32=  Avram Noam Chomski  (American)  Philosopher & linguist  12
32=  Sebastian Thrun  (German)  Probabilistic roboticist  12
32=  Nima Arkani Hamed  (Canadian)  Physicist  12
32=  Margaret Turnbull  (American)  Astrobiologist  12
40=  Elaine Pagels  (American)  Historian  11
40=  Enrique Ostrea  (Philippino)  Pediatrics & neonatology  11
40=  Gary Becker  (American)  Economist  11
43=  Mohammed Ali  (American)  Boxer  10
43=  Osama Bin Laden  (Saudi)  Islamicist  10
43=  Bill Gates  (American)  Businessman  10
43=  Philip Roth  (American)  Writer  10
43=  James West  (American)  Invented the foil electrical microphone  10
43=  Tuan Vo-Dinh  (Vietnamese)  Bio-Medical Scientist  10
49=  Brian Wilson  (American)  Musician  9
49=  Stevie Wonder  (American)  Singer songwriter  9
49=  Vint Cerf  (American)  Computer scientist  9
49=  Henry Kissinger  (American)  Diplomat and politician  9
49=  Richard Branson  (British)  Publicist  9
49=  Pardis Sabeti  (Iranian)  Biological anthropologist  9
49=  Jon de Mol  (Dutch)  Television producer  9
49=  Meryl Streep  (American)  Actress  9
49=  Margaret Attwood  (Canadian)  Writer  9
58=  Placido Domingo  (Spanish)  Singer  8
58=  John Lasseter  (American)  Digital Animator  8
58=  Shunpei Yamazaki  (Japanese)  Computer scientist & physicist  8
58=  Jane Goodall  (British)  Ethologist & Anthropologist  8
58=  Kirti Narayan Chaudhuri  (Indian)  Historian  8
58=  John Goto  (British)  Photographer  8
58=  Paul McCartney  (British)  Musician  8
58=  Stephen King  (American)  Writer  8
58=  Leonard Cohen  (American)  Poet & musician  8
67=  Aretha Franklin  (American)  Musician  7
67=  David Bowie  (British)  Musician  7
67=  Emily Oster  (American)  Economist  7
67=  Steve Wozniak  (American)  Engineer and co-founder of Apple Computers  7
67=  Martin Cooper  (American)  Inventor of the cell phone  7
72=  George Lucas  (American)  Film maker  6
72=  Niles Rogers  (American)  Musician  6
72=  Hans Zimmer  (German)  Composer  6
72=  John Williams  (American)  Composer  6
72=  Annette Baier  (New Zealander)  Philosopher  6
72=  Dorothy Rowe  (British)  Psychologist  6
72=  Ivan Marchuk  (Ukrainian)  Artist & sculptor  6
72=  Robin Escovado  (American)  Composer  6
72=  Mark Dean  (American)  Inventor & computer scientist  6
72=  Rick Rubin  (American)  Musician & producer  6
72=  Stan Lee  (American)  Publisher  6
83=  David Warren  (Australian)  Engineer  5
83=  Jon Fosse  (Norwegian)  Writer & dramatist
83=  Gjertrud Schnackenberg  (American)  Poet  5
83=  Graham Linehan  (Irish)  Writer & dramatist  5
83=  JK Rowling  (British)  Writer  5
83=  Ken Russell  (British)  Film maker  5
83=  Mikhail Timofeyevich Kalashnikov  (Russian)  Small arms designer  5
83=  Erich Jarvis  (American)  Neurobiologist  5
91=  Chad Varah  (British)  Founder of Samaritans  4
91=  Nicolas Hayek  (Swiss)  Businessman and founder of Swatch  4
91=  Alastair Hannay  (British)  Philosopher  4
94=  Patricia Bath  (American)  Ophthalmologist
94=  Thomas A. Jackson  (American)  Aerospace engineer  3
94=  Dolly Parton  (American)  Singer  3
94=  Morissey  (British)  Singer  3
94=  Michael Eavis  (British)  Organiser of Glastonbury  3
94=  Ranulph Fiennes  (British)  Adventurer  3
100= Quentin Tarantino  (American)  Filmmaker

Commento:

C'e' da rimanere stupiti, e BOB DYLAN dove lo mettiamo?

A volte rimango sorpreso dalle classifiche in genere, ma questa classifica lascia secondo me il tempo
che trova, sicuramente se avessero messo Bob in mezzo non sarei stato cosi' maligno, se non altro
avrebbe dato un valore in piu' alla classifica in questione.
Ad esempio non sono un fan di Madonna, non lo sono mai stato, ma secondo me doveva entrare nella
lista.
Un altra cosa: perche' c'e' una predominanza inglese e americana?
E se facessero un  sondaggio qui in Italia....?

Un saluto
Stefano C.

Ciao Stefano,
visti alcuni nomi di quella classifica direi che Bob doveva esserci di diritto. Voglio dire che se Leonard
Cohen, Paul McCartney o David Bowie sono considerati gèni (a buon diritto secondo me, soprattutto il
secondo) non credo che Bob abbia qualcosa di meno... Sulla questione Italia ovviamente hai ragione.
L'unico genio in Italia è Dario Fo? Ma siamo sicuri? Ma non è che si sono confusi...? :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4963) ciao michele...
scusa, ma tu tifi Napoli?
se si', un' altra cosa ci unisce...
lo sai che io ho fatto la sfilata da solo per la recente promozione!
se non mi credi, puoi chiedere a the saint per conferma...
da dove esce questa strabiliante versione di soon di dylan, scusa l'ignoranza ma a che anno risale?
la sto rivedendo no stop!

una precisazione...
magic mi è piaciuto, ma come afferma Mauro Zambellini su Buscadero, O'brien cozza in modo netto
con l'idea musicale della "E street band" e stavolta ha peccato di presunzione...
il disco ovviamente resta un grande prodotto del nostro eroe! ma senza o'brien a mio avviso sarebbe
stato un capolavoro... mentre così è solo un disco eccezionale!

(per me ogni disco di bruce è eccezionale, anche human touch!)

A proposito di dylan e della pubblicità cadillac (strepitosa), il sarcasmo di vites mi è piaciuto molto, dire
che la clip è la cosa migliore di bob degli ultimi tempi, e poi ditemi un po' se non è bertoncellite acuta!

vites, si scherza, niente pacchi bomba, eh! poi hai visto, no, che sono anche un lettore di jam!

cmq voi della farm cosa ne pensate della mia previsione: fra qualche anno toccherà a bruce e la
canzone sarà la sua cadillac ranch o pink cadillac (da the river e da tracks)

dario "twist of fate"

Ciao Dario,
per quanto riguarda la domanda calcistica: certo che sì...! Scusa un valdostano cosa dovrebbe tifare se
non Napoli?!? :o) Pensa che io oltre vent'anni fa ero al San Paolo e ho pagato le famose mille lire per
vedere l'incontro di calcio tra i pulcini del Napoli e quelli della Juve in quel lontano luglio dell'84, perchè al termine della partita c'era la presentazione ufficiale di Maradona!!!! E con me c'erano ottantamila persone, con la differenza che io ero abbonato al Napoli da secoli prima e mi sono visto la squadra di Santin, Pesaola/Rambone, Marchesi e anche prima, quella che lottava per la serie B, quella di Citterio, di Frappampina e Bruscolotti... e poi, quando arrivò Maradona, a Napoli spuntarono per magia diverse decine di migliaia di tifosi dei partenopei come se fossero funghi... gente che fino all'anno prima aveva tifato Inter o Juve... :o))) (un po' come quando alla caduta del Fascismo venne fuori che erano quasi tutti sempre stati "anti"... :o) )
Lieto di sapere che sei dei nostri!
Ma veniamo a quella versione di Soon con cui Bob annichilì il pubblico di quel gala. Essa fa parte di un
tributo a George Gershwin: 11 marzo 1987 - The Gershwin Gala. Per tornare al discorso di Stefano anche quella meriterebbe ad esempio la pubblicazione in alta qualità su disco o dvd perchè possa arrivare a tutti...
Mmm... lettore di Jam, lettore di Jam... lettore di Jam va bene ma hai comprato "Bob Dylan 1962-2002
- 40 anni di canzoni"? (ovvero il miglior libro sulla discografia di Dylan - e secondo me anche il migliore
scritto da Vites - e che oltre tutto ha il merito di aver per la prima volta in assoluto introdotto il nome del
sottoscritto Napoleon nel firmamento dell'editoria)?
Anche a me lo spot della cadillac piace un casino... devo riconoscerlo... E' veramente ben girato, ben
concepito e ben realizzato e Bob ha un fascino notevole... Ma dov'è quello in cui si sente Summer
Days? Sono io che non l'ho trovato o mi è sfuggito? Qualcuno lo sa?
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4964) Salve a tutti, sono un grande fan di bob e voglio complimentarmi per il fantastico sito a lui dedicato.
E' da tempo che non riesco a trovare il testo di knockin on heaven's door interpretato da bob e dalla
band nei concerti della Rolling Thunder. Il testo è totalmente diverso da quello originale. Vorrei un sito
dove poterlo trovare , magari anche con la traduzione in italiano se fosse possibile. Un grazie anticipato.
Andrea

Ciao Andrea,
Knockin' on heaven's door ha subìto diverse riscritture nel corso degli anni. Ti elenco qui sotto alcune
traduzioni che puoi trovare su MF.
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 14 Gennaio 1974 , 17 Gennaio 1974, 30 Gennaio 1974
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 4 Novembre 1975 ("The Hurricane Carter Benefit", bootleg su vinile)
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente dell'11 Novembre 1975 ("Tell it like it is", "Plymouth Rock")
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 21 Novembre 1975 ("Get ready! Tonight Bob's staying here with you")
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 10 Luglio 1981 ("In the summertime")
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 10 Novembre 1981 ("Stadiums of the damned")
KNOCKIN' ON HEAVEN'S DOOR
Versione alternativa con testo differente del 4 Settembre 1988 ("Wanted Man")
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


Ed ora un bel po' di bei link e/o notizie e/o immagini segnalati dal nostro Mick "The Blackstones" Dylan
(grazie!):

4965) Ciao Nap , il secondo video dal MFFF 2007 a Città di Castello :)
Mick.

http://it.youtube.com/watch?v=zM8U2iwqfew


4966) Bellissima !!!!
Mick :)


4967) Ciao,
Mick.

FIRST EXHIBITION OF DYLAN'S ART HELD


4968) Son certo che ti piacerà un casino !!!
Mick.

http://it.youtube.com/watch?v=JC9b6SjVUtU

Bellissimo montaggio fotografico di Bob e Suze con in sottofondo Tomorrow is a long time...


4969) Grande Robert Plant !!! :)
Mick.

http://it.youtube.com/watch?v=Ec6eVb6qxoE

Come da oggetto (Girl from the north country)... Ma chi è questo "Mister Simrm'n" che ha scritto la canzone nominato da Plant? :o)


4970) Ed ecco una notizia sul Dylan "pusher" dei Beatles... :o)
Michele "Napoleon in rags"

Bob turned on the Beatles - A new book reveals how Dylan's doobie led the Fab Four to Sgt Pepper,
says charles laurence The Beatles got their very first marijuana joint from Woodstock's own Bob
Dylan. In return, Dylan got Mod suits, tab-collar shirts and the idea of growing his hair.
They met back in 1964, when the Fab Four were still Mop Tops conquering America on their first tour,
with A Hard Day's Night at No 1 in the charts.
I learn this when I call into the Golden Notebook village bookshop to find Barry the owner lost in a
hardcover behind his cash till. "You HAVE to read this," he says, cracking the spine and passing over
Can't Buy Me Love: The Beatles, Britain and America.
It comes from Jonathan Gould, a drummer, critic and writer who lives in the wilds beyond Overlook
Mountain. An early American Beatlemaniac, he has been burrowing through the archives for 20 years
to combine a musical analysis of Lennon-McCartney songs with a romp through social history. "I was
trained in cultural anthropology," he says, "so I see the Beatles as both products and actors in their
times."
This makes for a terrific trip down memory lane to Baby Boomer childhoods of Angry Young Men and
Teddy Boys, Mods, Rockers, Beats and Carnaby Street, the Whisky club and Swinging London. Oh,
boy.
The New York Times book review points out that there are already 500 Beatle books in print and they
get seven times as many internet hits as Jesus, perhaps proving that John Lennon was right all along
about who was more popular. Can there be anything new to say?
Well, yes. No cultural exchange could have been more momentous than when Dylan, tongue tied,
simply rolled a joint and passed it around. John, Paul, George and Ringo had been living on
amphetamine pills but had never had a 'smoke'. Here comes Sgt Pepper.
Dylan, meanwhile, saw a perfect formula for throwing off his unwanted role of Holy Folkie, and
promptly picked up an electric guitar. "I did my research," says Gould, "and this meeting is no myth. It
really happened."
FIRST POSTED OCTOBER 30, 2007
'Can't Buy Me Love' is published in the US by Harmony on November 4 and in the UK by Portrait on
November 8

Mick.


4971) Volete contribuire alla creazione di un videoclip per la canzone Like a Rolling Stone? Mandate i clip di vostra creazione a YouTube.

Rock legend Bob Dylan is asking fans to send clips to YouTube to create a video for classic single Like
A Rolling Stone.
Dylan, 66, wants to see fans singing or reading the song in an inventive style.
The 1965 track was declared the greatest ever by Rolling Stone magazine.
And record company Sony BMG has teamed up with YouTube to create the tune's first video.
Dylan's editing team will merge the best clips in the online competition.
One fan said: "It's such an amazing song - and to let the fans make the video is unbelievable."
(Trad. di Napoleon: La leggenda del Rock Bob Dylan chiede ai suoi fans di inviare dei clip a YouTube
per creare un video per il classico singolo Like A Rolling Stone. La traccia del 1965 è stata dichiarata
dalla rivista Rolling Stone la più grande di tutti i tempi. E la compagnia discografica Sony BMG si è
unita a YouTube per creare il primo videoclip della canzone. Ci sarà dunque una competizione on line
gestita da un team di curatori per conto di Dylan che giudicherà i migliori video. Un fan ha detto: "E'
una canzone così fantastica, e permettere che siano i fans a realizzare il video è incredibile.")

Mick


4972) Dal film Gods and generals :)

ciao,
Mick.

Clicca qui

Grande video! Notare Charlie Sexton nella parte del morto...


4972) Ed ecco un link con i filmati dei Blackstones su YouTube. Don't you dare miss it (in particolare quella superba A hard rain's a-gonna fall!!!). Mick ricordati che mi hai promesso che un giorno me la fai
cantare in concerto, OK?
Michele "Napoleon in rags"

http://www.blackstones.it/youtube.htm


E Stefano C. mi segnala questa notizia dal Corriere.it relativa ai disegni di Dylan in mostra di cui
abbiamo parlato recentemente su MF.

4973) http://www.corriere.it/spettacoli/07_novembre_04/bob_dylan_mostra.shtml


E grazie a Matteo "Squirrel" che mi segnala questo video di I want you (Londra 1990)

4974) http://it.youtube.com/watch?v=4A5nlHnkwwE


In conclusione una foto esclusiva dal recente tour inviatami da Dario...


Ed ecco in conclusione le consuete classifiche:

LE MIGLIORI COVER INTERPRETATE DA BOB DYLAN
Vota la tua cover preferita tra quelle interpretate da Bob Dylan e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

- Deportees (di Woody Guthrie) - Bob Dylan & Joan Baez, Fort Collins, Colorado, 23 Maggio 1976 - due voti
- Hallelujah (di Leonard Cohen) - Bob Dylan, Montreal (Canada), 8 Luglio 1988 - un voto
- The Times've Known" di Charles Aznavour, versione inglese di Bob Dylan, interpretata a New
York, Madison Square Garden il 1 novembre 1998 - un voto
- Pancho and Lefty di Townes Van Zandt, interpretata da Bob Dylan e Willie Nelson a Austin (TX)
il 28 aprile 1993 - un voto


I MIGLIORI CONCERTI DI BOB DAL 2001
Vota il tuo concerto preferito degli ultimi anni e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

- Londra, Inghilterra - Hammersmith Apollo - 24 Novembre 2003 - 2 voti
- Zurigo, Svizzera - Hallenstadion - 3 Novembre 2003 - 2 voti
- Tulsa, Oklahoma, U.S.A. - Drillers Stadium - 6 Luglio 2005 - 1 voto
- Verona, New York, U.S.A. - Events Center, Turning Stone Casino and Resort - 20 aprile 2005 - 1 voto
- Denver, Colorado, U.S.A. - Fillmore Auditorium - 29 marzo 2005 - 1 voto
- Milano, Italia - Forum di Assago - 12 Novembre 2005 - 1 voto
- Sun City West, Arizona, U.S.A. - Maricopa County Events Center - 8 Aprile 2006 - 1 voto
- West Lafayette, Indiana , U.S.A. - Elliot Hall Of Music, Purdue University - 3 Novembre 2004 - 1 voto
- Bonn, Germania, Museumplatz - 29 giugno 2004 - 1 voto
- Grand Prairie, Texas - Nokia Theatre - 15 Aprile 2006 - 1 voto
- Berlino, Arena, 11 Aprile 2002 - 1 voto
- Berlino, Arena, 20 Ottobre 2003 - 1 voto
- Goteborg, Scandinavium, 21 ottobre 2005 - 1 voto


LE COVER IMPERDIBILI (Le migliori cover di brani scritti da Bob)
Vota la cover (o più cover) di brani di Bob pubblicate dopo il 2001

Voti finora pervenuti:

One More Cup of Coffee (Valley Below) - Sertab Erener, da "Masked and anonymous" - 5 voti
Come una pietra scalciata (Like a rolling stone) - Articolo 31 e Bob Dylan, da "Masked and anonymous" - 3 voti
Come il giorno (I shall be released) - Francesco De Gregori, da "Mix" - 2 voti
Most of the time - Sophie Zelmani - da "Masked and anonymous" - 2 voti
Shelter from the storm - Cassandra Wilson - da "Belly of the sun" - 2002 - 2 voti
I'll be your baby tonight - Norah Jones - 2003 - 1 voto
Most of the time - Ani di Franco - 1 voto
It's all right ma (I'm only bleeding) - Hamell On Trial - 1 voto
On a night like this - Los Lobos - da "Masked and anonymous" - 1 voto
My Back Pages - Magokoro Brothers - da "Masked and anonymous" - 1 voto
Farewell Angelina - Joan Baez - da "Bowery Songs" - 2005 - 1 voto
You're Gonna Make Me Lonesome When You Go - Madeleine Peiroux - da "Careless love" - 2004 - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Avril Lavigne - 1 voto
Masters of war - Pearl Jam live at the Benaroya Hall, 22 ott 2003 (concerto acustico) - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Warren Zevon - 1 voto
Things Have Changed - Barb Jungr - da "Every Grain of Sand", 2002 - 1 voto

scrivi a spettral@tin.it e segnala i tuoi concerti/covers preferiti/e

Nota bene: il limite temporale del 2001 è stato fissato per ottenere due liste che siano idealmente il seguito di quelle pubblicate sul volume "Bob Dylan 1962/2002 40 anni di canzoni" di Paolo Vites e Alessandro Cavazzuti (Editori Riuniti), che si fermano appunto al 2001, anno di pubblicazione del libro.


I RIFERIMENTI A BOB DYLAN NEI ROMANZI (O IN ALTRE OPERE LETTERARIE)
Vuoi contribuire ad allungare la lista sottostante? Segnala a spettral@tin.it i romanzi, i racconti o le altre opere letterarie in cui viene citato direttamente o indirettamente Bob Dylan

- "Nel momento" di Andrea De Carlo
- "Alta fedeltà" di Nick Hornby
- "La spia e la rockstar" di Liaty Pisani, Fazi, 2006
- "L'era del porco" di Gianluca Morozzi, Parma, Guanda, 2005
- "Scirocco" di Girolamo De Michele, Torino, Einaudi, 2005
- "Giorni di un uomo sottile" di Ernesto Aloia nella sua raccolta "Chi si ricorda di Peter Szoke?", minimum fax 2003
- "La ragazza dai capelli di cobalto" di Gianluca Morozzi, nell'antologia di vari autori "Strettamente Personale", ed. Pendragon, 2005.
- "L'Emilia o la dura legge della musica" di Gianluca Morozzi - Guanda
- "Tokyo blues" di Murakami Haruki - Norvegian Wood (trad. ital. Milano, Feltrinelli)
- "Dance dance dance" di Murakami Haruki (trad. ital. Torino, Einaudi)
- "La Torre Nera" di Stephen King
- "I giorni felici di California Avenue" di Adam Langer
- "Per sempre giovane" di Gianni Biondillo, edizioni Guanda - 2006
- "Americana" di Don de Lillo
- "Denti bianchi" di Zadie Smith
- "La Danza del Pitone", di Norman Silver
- "Troppi paradisi" di Walter Siti, Einaudi
- "La fortezza della solitudine" di Jonathan  Lethem (Tropea)
- "Siamo tutti nella stessa  barca" di Owen King (Frassinelli)
- "Come dio comanda" di N. Ammaniti (Mondadori)
- "Accecati dalla luce" di Gianluca Morozzi (Fernandel)
- "Chi è quel signore vestito di bianco vicino a Bob Dylan?" di Gianluca Morozzi ("Vertigine", numero unico - 2006)
- "Il cielo sopra Parigi" di Teo Lorini (Fernandel n. 58)
- "Venerati maestri" di E. Berselli (Mondadori)
- "Zona disagio" di Jonhatan Franzen (Einaudi)
- "Una vita da lettore" di Nick Hornby
- "Ragionevoli Dubbi" di Gianrico Carofiglio - Sellerio editore
- "31 Canzoni" di Nick Hornby
- "Questa scuola non è un'azienda. I racconti del prof. Bingo" di Vittorio Vandelli
- "I ponti di Madison County'' di R. J. Waller
- "La cultura del controllo" di David Garland
- "Il paese mancato" di Guido Crainz
- "Paura e disgusto a Las Vegas" di Hunter S. Thompson
- "L'ultima tazza di caffé" di Teo Lorini (da "Posa 'sto libro e baciami" - ed. Zandegù, Torino 2007)
- "Small world" di David Lodge
- "In cerca di te" di John Irving
- "Mi ammazzo, per il resto tutto ok" di Ned Vizzini, Mondadori.
- "Parlami d'amore" di Silvio Muccino e Carla Vangelista
- "Memorie di un artista della delusione" di Jonathan Lethem (Minimum fax)
- "Boccalone. Storia vera piena di bugie" di Enrico Palandri, Milano, L'erba voglio, 1979 (ristampato da Bompiani)
- "Vedi alla voce Radio Popolare", a cura di Sergio Ferrentino con Luca Gattuso e Tiziano Bonini, Milano, Garzanti, 2006, p. 240 ("Live In Paris  - 1978").
- "Jim ha cambiato strada"(1987) di Jim Carroll. Edizione originale "Forced Entries:The Downtown Diaries 1971-1973", traduzione italiana: Milano, Frassinelli, 1997.
- "Desperation" di Stephen King
- "La bambola che dorme" di Jeffery Deaver, trad. ital., Milano, Sonzogno, 2007.
- "Hellbook" di Michele Murino (ovvero "X-Files Bob")