parte 369
Lunedì 25 Giugno 2007


E' uscito!!!



BOB DYLAN - TARANTULA
IN LIBRERIA

HUCK'S TUNE
E' uscita la colonna sonora del film "Lucky You"
con la nuova canzone di Bob Dylan, "Huck's Tune"


MEMORY ALMOST FULL
Il nuovo album di Paul McCartney


Maggie's Farm Festival in Umbria - Clicca qui
La Boccia CountryItaly Vacation


4734) Ciao Michele, ciao amici.

Visto che sono stato io a proporre per primo una pagina di maggie's farm dedicata a tutti quei dischi
dove Dylan compare con contributi vari, ho preparato uno specchietto che ti invierò come allegato,
sperando ti possa fare piacere e soprattutto sperando che sia fatto discretamente.
Probabilmente mancherà qualcosa, ma il grosso c'è tutto. Per la mia ricerca ho preso spunto dal libro di
Paolo Vites "Bob Dylan 1962-2002: 40 anni di canzoni" e dal libro "Bob Dylan" edito da "Atlanti
Musicali Giunti". Sono due libri che considero fondamentali per chi vuole approfondire nel dettaglio la
sterminata discografia del "Maestro", anche se non sono aggiornati fino ai giorni nostri, ma comunque
molto recenti.
Logicamente c'ho messo anche un po' di mio e un po' di Maggie's Farm!

Volevo parlarti dell'edizione "DELUXE" di Dont Look Back. L'ho acquistata al prezzo di euro 32,00 (+
spese di spedizione), ma per me che sono un maniaco di cofanetti, confezioni cartonate, digipak e
puttanate varie devo dire che ci valgono tutti! Se poi si pensa che in commercio ci sono pochissimi
DVD ufficiali su Dylan, consiglio a tutti di andarlo a comprare. Per chi non sa l'inglese ci sono anche i
"SOTTOTITOLI IN ITALIANO"!

Il Box è composto da un disco DVD contenente il film rimasterizzato con sottotitoli in italiano, 5 tracce
audio ("It Ain't Me Babe", "It's All Over Now, Baby Blue", "Love Minus Zero/No Limit", "The
Lonesome Death Of Hattie Carroll", "To Ramona"), il trailer originale del film, la filmografia di D.A.
Pennebaker, la discografia di Bob Dylan, la biografia dei membri del cast e della comitiva del film, una
versione diversa del video di Subterranean Homesick Blues girata in un giardino pubblico, e se si vuole,
il film si può rivedere per intero anche con il commento del regista e del Tour Road Manager Bob
Neuwirth (cosa tra l'altro che consiglio di fare perchè si scoprono tante curiosità, scena per scena!).
Insomma BELLISSIMO!!! Ma questo è solo il primo disco.

Nel disco 2 intitolato "Bob Dylan 65 Revisited" troviamo un po' più di un'ora di scene tagliate dal film.
Scene inedite per l'appunto. Questo disco pecca del fatto che è privo di sottotitoli. C'è sempre l'opzione
del commento del regista e del manager, ma anche questo senza sottotitoli. Sicuramente per chi sa
l'inglese, ma le scene sono comunque belle da vedere, soprattutto perchè inedite, quindi dovrebbero
incuriosire molto anche chi ha visto il film nella sua prima stesura in DVD! Ma non ho ancora
finito...

C'è un libro di circa 160 pagine, piene zeppo di fotografie, che contiene anche tutti i dialoghi del film.

Per concludere c'è quello che chiamano "Flipbook", che è la figata dell'intero cofanetto. Un libriccino
più piccolo del palmo di una mano dove è possibile facendo scorrere le pagine velocemente, vedere il
video di Subterranean Homesick Blues!!!
Provare per credere!

Verso la fine di questa settimana, mi dovrebbe arrivare anche il cofanetto (sempre DELUXE
EDITION naturalmente) dei Traveling Wilburys. Poi ti farò una recensione.

Nella canzone Nettie Moore (la mia preferita di Modern Times) Dylan scrive "And my happiness is
o'r", e tu la traduci in italiano con "E la mia felicità è finita". Mi puoi spiegare se o'r è una contrazione
del verbo finire o linguaggio idiomatico o qualcos'altro? Non lo capisco.

Grazie e a presto.

P.S. Bravo per esserti ricordato di Ricky e Barabba...

Luigi78.

Ciao Luigi,
grazie per la discografia "per altri" che ho inserito qui.
Grazie anche per le informazioni su DLB ed aspetto la recensione di TW allora.
Per quanto riguarda la tua domanda su Nettie Moore si tratta del termine "over" (che unito al verbo "to
be" sta per "finito", "finita") contratto in "o'r" (insomma sarebbe come scrivere "It's all o'r now Baby
Blue").
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4735) Non so se avete visto la scaletta del Tour americano appena iniziato:

Atlantic City, New Jersey
Borgata Hotel Casino and Spa
Event Center
June 22, 2007
1.  Cat's In The Well (Bob on electric guitar, Donnie on violin)
2.  Don't Think Twice, It's All Right
(Bob on electric guitar, Donnie on lap steel, Stu on acoustic guitar, Tony on standup bass)
3.  Watching The River Flow (Bob on electric guitar, Donnie on lap steel)
4.  It's Alright, Ma (I'm Only Bleeding)
(Bob on electric guitar, Donnie on violin, Stu on acoustic guitar)
5.  Moonlight (Bob on keyboard and harp, Donnie on electric mandolin,
Stu on acoustic guitar, Tony on standup bass)
6.  Rollin' And Tumblin'
(Bob on keyboard, Donnie on electric mandolin, Stu on acoustic guitar)
7.  Shelter From The Storm
(Bob on keyboard, Donnie on pedal steel, Stu on acoustic guitar, Tony on standup bass)
8.  'Til I Fell In Love With You (Bob on keyboard, Donnie on lap steel)
9.  Spirit On The Water
(Bob on keyboard and harp, Donnie on pedal steel, Stu on acoustic guitar, Tony on standup bass)
10.  Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again
(Bob on keyboard, Donnie on pedal steel, Stu on acoustic guitar)
11.  Nettie Moore (Bob on keyboard, Donnie on violin, Stu on acoustic guitar)
12.  Highway 61 Revisited (Bob on keyboard, Donnie on lap steel)
13.  Blowin' In The Wind (Bob on keyboard, Donnie on violin, Stu on acoustic guitar)

   (encore)

14.  Thunder On The Mountain
(Bob on keyboard, Donnie on pedal steel, Stu on acoustic guitar)
15.  All Along The Watchtower
(Bob on keyboard, Donnie on lap steel, Stu on acoustic guitar)

Non e' cambiato nulla.... mah! che altro dire?

Stefano C.

Ciao Stefano,
in effetti anche questo tour sembra partire e proseguire senza novità in scaletta, almeno stando alle
poche date finora viste... Speriamo bene che magari dopo un primo periodo di rodaggio Bob si decida a
vivacizzare le setlist con qualche novità... Io propongo di sfruttare il sito dylan07.com in cui si devono
segnalare le canzoni per il prossimo cofanetto per segnalare invece le canzoni che vorremmo sentire dal
vivo... Chissà, magari funziona... :o)
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4736) E' un po' di anni che visito il suo sito, non mi è mai venuto in mente di ringraziarla per il lavoro che ha
fatto, straordinario davvero, e l'impegno con cui coltiva la sua passione che poi, per molti versi, è anche
la mia.
Oggi, chissà perché, mi è venuto in mente che invece un grazie è d'obbligo (e poi costa così poco...!).
Quindi grazie e le auguro (e lo auguro pure a me) di poter proseguire ancora a lungo a seguire le tracce
del caro Bob, ovunque si vada a nascondere, qualunque cosa gli venga in mente di fare, perché ne varrà
la pena!
Tante volte ho pensato che mi sarebbe piaciuto incontrare Dylan (infatti sono uno originale), poi però,
boh, meglio che se ne resti nell'olimpo dove l'ho messo.
Attraverso il suo sito questo olimpo si allarga ogni volta che ne ho voglia.
Un olimpo tagliato e cucito sulla dimensione che mi fa più comodo.

Di nuovo grazie, quindi, e un saluto.

Fabio Girelli, 27 anni, Biella.

Ciao Fabio (diamoci del tu),
grazie per le belle parole. Sono felice naturalmente quando leggo che il mio lavoro è utile.
Naturalmente seguiremo sempre le tracce di Bob. Sia quelle figurate che quelle reali (intese come
tracce audio) :o)
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


Ed ora alcune lettere scettiche/incazzate a proposito del cofanetto Dylan di prossima uscita il primo ottobre e alle quali rispondo cumulativamente alla fine.

4737) Ciao Michele,
andando sul sito ufficiale di Bob, ho visto che la novità annunciata non era un Live (a quando uno
dell'ultimo Tour o almeno di quelli recenti?), ma l'ennesima raccolta in 3 cd.
Dopo i cd ri-masterizzati, le raccolte, i greatest hits, le versioni sacd, questo cofanetto come sara'?
Dovrebbero fare un qualche cosa di simile anche sul fronte video ma quando?

alla prossima
Stefano C.

Stefano aggiungeva poi:

Ciao Michele,
leggi questo articolo... verso la fine mi sembra di capire che gia' ci sono le prime proteste da parte dei
dylan fan per questo progetto della Sony.

http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=40528

Tra l'altro non ne sono sicuro ma ho letto da qualche parte del web che Dylan stesso abbia dato il via al
progetto e' cosi?

Alla prossima

Stefano C.


4738) Caro Michele..

Anzi no caro Bob Dylan,

Chi ti scrive è un vecchio fan nato come te nel 1941, un fan che ti segue da sempre, che conserva con
religioso amore i vinili, i 45 giri, i Cd, i vinili rimasterizzati, i Cd in SACD (ho speso un mucchio di soldi
per comperarli e per cambiare il sistema stereo per poterli ascoltare) ho speso soldi per i tuoi libri, per i
libri che parlano di te. Ho seguito i tuoi concerti dove economicamente ho potuto, ho tutto, dico tutto
quanto è uscito ufficialmente sul mercato discografico (del resto non posso dire, perché potrebbe
essere reato) ho mio malgrado subito tutte le compilation, i “The Best” persino quelli giapponesi,
australiani alla ricerca di avere e perciò ascoltare quanto di tuo sul mercato.

Ora la grande novità di ottobre è questa porcheria (stavo dicendo bullshit) di questa compilation fatta dai
tuoi fans, ma vai a farti benedire, tu e la tua casa discografica, devi comperare un’altra villa a Malibù?

Basta prenderti, e prenderci in giro, (stavo dicendo per il culo) tirate fuori dai cassetti il materiale
nascosto, rimasterizzatelo e fatecelo sentire, tanto lo sapete l’abbiamo già in parte ascoltato, ma lo
voglio senza sentirmi un ladro; altro che DYLAN07, persino un nuovo sito web!

Che delusione, che pena, che tristezza, che sia la fine di un grande amore? Ci siamo quasi!

Mario Mazziol

(già noto come papa Mario)

Scusa lo sfogo Michele, ma questi stanno superando i limiti della pazienza; chiedere questo ai fans vuol
dire non capire niente, devono diffondere il verbo del nostro? Ottima la promozione sull’Espresso ma
vendere il DYLAN07 come avvenimento discografico dell’anno, proprio non ci siamo!

O che sia la volta buona che in base ai desideri dei fans si deciderà a cambiare la scaletta dei concerti?

Grazie dell’ospitalità

Mario


4739) BASTA! Non se ne puo più! Per favore inondate bobdylan.com di mail di protesta per questa nuova porcheria antologica (Dylan07.com??? Ma andate a morì ammazzati)! Ci avete rotto con questi g.
hits!!! Io da questo istante non comprerò più nulla, ho deciso... Da questo momento masterizzerò tutto
quello che mi manca di Dylan e tutte le novità! Alla faccia di questi idioti!

Luca

Ciao Stefano, ciao Papa Mario e ciao Luca,
anche a me lascia perplesso questo cofanetto ed avrei ovviamente preferito ben altro.
Però non me la sento di essere così duro nei confronti della Sony (di Dylan? Non so se effettivamente
sia una sua idea come qualcuno dice...).
Non me la sento di essere così duro perchè leggo di statistiche, che non sono in grado di confermare,
ovviamente, ma alle quali bisogna credere fino a prova contraria, secondo le quali dopo l'uscita di "Love
and theft" e di Modern Times - che sono stati i due dischi di Dylan di maggior successo sia di pubblico
che di critica degli ultimi 30 anni (e più in generale tra i massimi picchi dell'intera produzione di Bob) e
gli unici a riportare Dylan ai primi posti in classifica addirittura dai tempi di Desire (1976) - leggo di
statistiche, dicevo, per cui dopo questi due dischi un gran numero di nuovi fans si è aggiunto ai vecchi
dylaniani che lo avevano conosciuto negli anni '60, '70, '80 e '90..
"Nuovi fans", ovvero persone che non hanno nulla di Dylan se non appunto "Love and theft" e/o
Modern Times.
Questo pubblico - secondo la Sony - sarebbe dunque quello dei potenziali acquirenti del prossimo
cofanetto Dylan, dal momento che per loro si tratterebbe in pratica di canzoni nuove.
Non credo infatti che la Sony pubblichi questo cofanetto per farlo comprare ai vecchi fans come Papa
Mario, o Stefano, o Luca o me (infatti io non lo comprerò).
C'è chi sostiene oltre tutto che il supporto CD in quanto tale ha ancora pochi anni di vita prima di sparire
e dunque le case discografiche tendono a sfruttare questi ultimi anni per poter vendere ancora questo
tipo di prodotto.
Io sono - ripeto - perplesso ed avrei preferito ben altro, come ad esempio un live dei tour recenti o un
bel cofanetto dvd, come auspicato da Stefano - o magari un bootleg series dei gospel years, però dal
punto di vista dei nuovi fans mi chiedo se invece una cosa così non sia una vera manna dal cielo.
Se io fossi un diciottenne che scopre ad esempio i Beatles comprando magari Sgt. Pepper's e mi rendo
conto che si tratta di una band che ha fatto cose straordinarie, non ho nemmeno un disco se non
appunto SP's e mi esce un cofanetto con 51 brani ad un buon prezzo... non farei salti di gioia e correrei
a comprarlo?
Insomma io sarei critico ma fino ad un certo punto (a patto però che la Sony a breve accontenti anche
noi con un bs di materiale interessante).
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4740) Caro Michele,
ti segnalo, se già non l'hai visto, che il numero di "Alias" allegato al "Manifesto" di ieri contiene nelle due
pagine centrali un lungo articolo di Angelo Mastrandrea dedicato a Mike Porco. Il titolo è "L'altra metà
di Bob Dylan. Il mitico scopritore del folk singer USA".
Ciao!
Giorgio Brianese

Ciao Giorgio,
grazie!
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4741) Ciao Michele, ti segnalo as always from youtube un clip muy muy ''interesante'';-)

Non so se l'amico Giovanni si riferisse, nella Talkin' della settimana scorsa, a questa... quel che è certo è che nella straordinaria versione di Chimes of freedom che potete visionare qui di seguito non soltanto ''l'uomo del Senegal'' c'è, ma è perdipiù coadiuvato da altri quattro ''compañeros'' non da meno... vedere per credere!!!

Ecco qua il video:
http://youtube.com/watch?v=BDBUJB7j9-c

Enjoy it;-)

Ciao, e alla prossima!
Stefano ''Red Lynx''

PS: secondo quanto si evince da uno dei post, la versione ''collettiva'' di cui sopra è stata eseguita il 6
settembre 1988 a Budapest, in occasione dell'Amnesty International Tour di quell'anno. Beato chi ha avuto la fortuna di assistervi...

Ciao Stefano,
eccezionale davvero... Mai visto prima...
Grazie.
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4742) caro michele

vorrei segnalare questo remix di subterranen homesick blues

un semplice apporto audiovisivo che ho trovato su youtube molto convincente particolarmente nel finale.
 

http://www.youtube.com/watch?v=yBZ5EWR45JQ

a proposito di youtube non è fantastico? vorrei invitare anche gli amici di maggie's farm e chiunque abbia un pò di creatività e ispirazione ad approfittare di questa piccola rivoluzione altro che televisione, reality, pay tv, che di questi tempi di magra ci bombardano sempre più di schifezze e volgarità.

poi per noi italiani all’estero ci criptano quasi “tutto” quel poco di buono che c'è.

cosa strana? succede solo nella televisione italiana.

probabilmente anche youtube prima o poi può cadere negli ingranaggi di sistemi occulti o speculativi ma per ora possiamo stare tranquilli finchè si adopereranno persone con sensibilitá creativa come ad esempio gli autori della bella animazione di three angels di cui avete parlato qualche settimana fa.

http://youtube.com/watch?v=7PBOlLJU_hk

ipotizzavate fossero italiani io posso confermarlo sono andrea & giovanni due bravi musicisti molto creativi con cui ho avuto il piacere di “unire” il palco nel nostro set al dylan day tenutosi al ristoshow di milano nell`autunno del 2005 oltre naturalmente ai tanti interessanti, simpatici e bravi artisti come i beards, i blackstones tanto per citarne qualcuno.
già che ci sono colgo pure l’occasione per dare … un in bocca al lupo! a tutti gli amici che si esibiranno e no alla festa di maggie's farm in umbria a fine mese.

divertitevi! e al diavolo le polemiche.

mi dispiace di non poter parteciparvi, sia come spettatore sia come interprete, comunque vi mando un piccolo contributo, io con i miei compagni di vienna: due dylan covers con i who cares? e l’ultima da solo a farmi in quattro tra le quattro mura di casa … che tristezza!

http://www.youtube.com/watch?v=VYYCilWP350

http://www.youtube.com/watch?v=RUoaxCpPALQ

http://www.youtube.com/watch?v=CxJqVCi2nA0

cari saluti

black crow alias peter del bello

p.s.

spero che qualcuno filmi l’evento e ce lo proponga poi su youtube,

sarebbe bello, no?

Ciao Peter,
grazie per tutte le belle segnalazioni e per quanto riguarda il ps non sarebbe affatto male... speriamo!
Mi unisco al tuo appello: chi ne è in grado potrebbe fare in effetti dei bei montaggi dylaniani per youtube... magari anche qualcuno dedicato a MF... ;o)
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"


4743)  ciao michele, ormai abbiamo svelato l'arcano dell'evento pubblicizzato dalla sony, giusto?
è quello l'evento di ottobre che riguarda dylan, no?

ti invio un reportage a proposito di un sondaggio realizzato qui in provincia da me stesso, spero ti possa interessare!

Piccolo reportage su un sondaggio giornalistico effettuato dal 23-5-2007 al 23-6-2007

Dylan risulta fra i primi dieci Artisti e personalità del Novecento!

Per curare una depressione a volte si è disposti a far di tutto.
Anche a fingersi un Ente Governativo dello Spettacolo al fine di scoprire chi è considerato il personaggio più rappresentativo del Novecento. Non contento di questo generale rilevamento, ne ho preparato un secondo correlato, sul personaggio artistico più rivelante del Novecento. Nell’arduo compito, vista la diffidenza che Cosenza e il suo hinterland dimostrano da sempre in tali ricerche sociali, sono stato coadiuvato dalla mia truppa di giovani seguaci, adepti, nullafacenti, parenti stretti e amici. La grande macchina organizzativa ha battuto ogni pista possibile, utilizzando il sondaggio telefonico, sempre più efficace, (per un mese siamo diventati un piccolo call center clandestino) quello internet, tramite catena di Sant’Antonio, e infine siamo scesi in strada con tanto di registratori e block notes per annotare le risposte…
In conclusione abbiamo raccolto oltre 1500 interviste che hanno dato esiti sconvolgenti e insperati!

Vado ad elencare i primi dieci classificati fra i personaggi del Novecento nell’Arte e no…
Il campione di sondaggio va dai 14 ai 75 anni, di sesso maschile e femminile.

La classifica generale (*)

1) Giovanni Paolo II                     con 560 voti
2) Che Guevara                             con 425 voti
3) Benito Mussolini                      con 378 voti
4) Enrico Fermi                            con 252 voti
5) Totò                                          con 210 voti
6) Diego Armando Maradona      con 165 voti
7) Bob Dylan                                con 148 voti
8) Luigi Pirandello                       con 114 voti
9) Antonio Gramsci                      con 94 voti
10) Stalin                                        con 76 voti

Altri (con più di 50 voti)
Bettino Craxi, Roberto Baggio, Enrico Berlinguer, Pablo Picasso, Giorgio Almirante, Pelè, Alberto Sordi, Francisco Franco, Kennedy, Aldo Moro, Martin Luther King

(*)
Ogni intervistato aveva la facoltà di elencare un minimo di uno e un massimo di tre nomi, anche se molti ne hanno elencato almeno cinque…

La classifica dei personaggi artistici più rilevanti del Novecento

1) Elvis Presley                                   con 525 voti
2) Bob Dylan                                       con 432 voti
3) Robert De Niro                                con 365 voti
4) Stanley Kubrick                              con 242 voti
5) Bruce Springsteen                           con 128 voti
6) Charles Bukowski                           con 114 voti
7) Rino Gaetano                                  con 96 voti
8) Davide “The Saint” Imbrogno        con 79 voti
9) Stephen King                                  con 63 voti
10) Lucio Battisti                                  con 52 voti

Altri (con più di 50 voti)
Marlon Brando, Fabrizio De Andrè, Al Pacino, Tolkien, Massimo Troisi, Roberto Benigni, Riccardo Scamarcio, Jack Nicholson, Salvador Dalì, Jack Kerouac, George Orwell, Adriano Celentano, Federico Fellini

La cosa mi ha sconvolto perché non pensavo che ci fossero tutte queste persone nella provincia di Cosenza appassionate di musica e conoscitori del song book dylaniano, alcune persone si sono addirittura messe a cantare brani meno noti come Jokerman, Gotta serve somebody, One More coup of coffee e Shelter from the storm, e non le solite Blowin’ LaRs, AaTw, Knockin’ e Tambourine man!
E poi cmq 432 voti su 1500 sono davvero un’enormità, a mio avviso, insomma non so se la cosa è dovuta al fatto che Dylan un anno fa ha suonato qui e la cosa cmq era stata ben pubblicizzata, ma resta un dato incoraggiante, dato che sia i giovani sia le persone più adulte si sono dimostrate ben preparate e pronte a raccontare la loro storia, su come è nata una passione musicale e no.

dario "twist of fate"

Ciao Dario,
davvero interessante questo sondaggio anche se secondo me mancano almeno tre personalità nella seconda classifica: Beatles, Moana Pozzi e Michele Murino.
Ciao,
Michele "Napoleon in rags"
ps: sì l'evento era quello... ahimè :o)


Ed ecco in conclusione le consuete classifiche:

LE MIGLIORI COVER INTERPRETATE DA BOB DYLAN
Vota la tua cover preferita tra quelle interpretate da Bob Dylan e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

Deportees (di Woody Guthrie) - Bob Dylan & Joan Baez, Fort Collins, Colorado, 23 Maggio 1976 - due punti
Hallelujah (di Leonard Cohen) - Bob Dylan, Montreal (Canada), 8 Luglio 1988 - un punto


I MIGLIORI CONCERTI DI BOB DAL 2001
Vota il tuo concerto preferito degli ultimi anni e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

Londra, Inghilterra - Hammersmith Apollo - 24 Novembre 2003 - 2 voti
Zurigo, Svizzera - Hallenstadion - 3 Novembre 2003 - 2 voti
Tulsa, Oklahoma, U.S.A. - Drillers Stadium - 6 Luglio 2005 - 1 voto
Verona, New York, U.S.A. - Events Center, Turning Stone Casino and Resort - 20 aprile 2005 - 1 voto
Denver, Colorado, U.S.A. - Fillmore Auditorium - 29 marzo 2005 - 1 voto
Milano, Italia - Forum di Assago - 12 Novembre 2005 - 1 voto
Sun City West, Arizona, U.S.A. - Maricopa County Events Center - 8 Aprile 2006 - 1 voto
West Lafayette, Indiana , U.S.A. - Elliot Hall Of Music, Purdue University - 3 Novembre 2004 - 1 voto
Bonn, Germania, Museumplatz - 29 giugno 2004 - 1 voto
Grand Prairie, Texas - Nokia Theatre - 15 Aprile 2006 - 1 voto


LE COVER IMPERDIBILI (Le migliori cover di brani scritti da Bob)
Vota la cover (o più cover) di brani di Bob pubblicate dopo il 2001

Voti finora pervenuti:

One More Cup of Coffee (Valley Below) - Sertab Erener, da "Masked and anonymous" - 5 voti
Come una pietra scalciata (Like a rolling stone) - Articolo 31 e Bob Dylan, da "Masked and anonymous" - 3 voti
Come il giorno (I shall be released) - Francesco De Gregori, da "Mix" - 2 voti
Most of the time - Sophie Zelmani - da "Masked and anonymous" - 2 voti
Shelter from the storm - Cassandra Wilson - da "Belly of the sun" - 2002 - 2 voti
I'll be your baby tonight - Norah Jones - 2003 - 1 voto
Most of the time - Ani di Franco - 1 voto
It's all right ma (I'm only bleeding) - Hamell On Trial - 1 voto
On a night like this - Los Lobos - da "Masked and anonymous" - 1 voto
My Back Pages - Magokoro Brothers - da "Masked and anonymous" - 1 voto
Farewell Angelina - Joan Baez - da "Bowery Songs" - 2005 - 1 voto
You're Gonna Make Me Lonesome When You Go - Madeleine Peiroux - da "Careless love" - 2004 - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Avril Lavigne - 1 voto
Masters of war - Pearl Jam live at the Benaroya Hall, 22 ott 2003 (concerto acustico) - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Warren Zevon - 1 voto

scrivi a spettral@tin.it e segnala i tuoi concerti/covers preferiti/e

Nota bene: il limite temporale del 2001 è stato fissato per ottenere due liste che siano idealmente il seguito di quelle pubblicate sul volume "Bob Dylan 1962/2002 40 anni di canzoni" di Paolo Vites e Alessandro Cavazzuti (Editori Riuniti), che si fermano appunto al 2001, anno di pubblicazione del libro.


I RIFERIMENTI A BOB DYLAN NEI ROMANZI (O IN ALTRE OPERE LETTERARIE)
Vuoi contribuire ad allungare la lista sottostante? Segnala a spettral@tin.it i romanzi, i racconti o le altre opere letterarie in cui viene citato direttamente o indirettamente Bob Dylan

- "Nel momento" di Andrea De Carlo
- "Alta fedeltà" di Nick Hornby
- "La spia e la rockstar" di Liaty Pisani, Fazi, 2006
- "L'era del porco" di Gianluca Morozzi, Parma, Guanda, 2005
- "Scirocco" di Girolamo De Michele, Torino, Einaudi, 2005
- "Giorni di un uomo sottile" di Ernesto Aloia nella sua raccolta "Chi si ricorda di Peter Szoke?", minimum fax 2003
- "La ragazza dai capelli di cobalto" di Gianluca Morozzi, nell'antologia di vari autori "Strettamente Personale", ed. Pendragon, 2005.
- "L'Emilia o la dura legge della musica" di Gianluca Morozzi - Guanda
- "Tokyo blues" di Murakami Haruki - Norvegian Wood (trad. ital. Milano, Feltrinelli)
- "Dance dance dance" di Murakami Haruki (trad. ital. Torino, Einaudi)
- "La Torre Nera" di Stephen King
- "I giorni felici di California Avenue" di Adam Langer
- "Per sempre giovane" di Gianni Biondillo, edizioni Guanda - 2006
- "Americana" di Don de Lillo
- "Denti bianchi" di Zadie Smith
- "La Danza del Pitone", di Norman Silver
- "Troppi paradisi" di Walter Siti, Einaudi
- "La fortezza della solitudine" di Jonathan  Lethem (Tropea)
- "Siamo tutti nella stessa  barca" di Owen King (Frassinelli)
- "Come dio comanda" di N. Ammaniti (Mondadori)
- "Accecati dalla luce" di Gianluca Morozzi (Fernandel)
- "Chi è quel signore vestito di bianco vicino a Bob Dylan?" di Gianluca Morozzi ("Vertigine", numero unico - 2006)
- "Il cielo sopra Parigi" di Teo Lorini (Fernandel n. 58)
- "Venerati maestri" di E. Berselli (Mondadori)
- "Zona disagio" di Jonhatan Franzen (Einaudi)
- "Una vita da lettore" di Nick Hornby
- "Ragionevoli Dubbi" di Gianrico Carofiglio - Sellerio editore
- "31 Canzoni" di Nick Hornby
- "Questa scuola non è un'azienda. I racconti del prof. Bingo" di Vittorio Vandelli
- "I ponti di Madison County'' di R. J. Waller
- "La cultura del controllo" di David Garland
- "Il paese mancato" di Guido Crainz
- "Paura e disgusto a Las Vegas" di Hunter S. Thompson
- "L'ultima tazza di caffé" di Teo Lorini (da "Posa 'sto libro e baciami" - ed. Zandegù, Torino 2007)
- "Small world" di David Lodge
- "In cerca di te" di John Irving
- "Hellbook" di Michele Murino (ovvero "X-Files Bob")