parte 341
Lunedì 11 Dicembre 2006

4395) Ciao Michele,
girando alla ricerca di qlc novita' su bob ho trovato questo sito con moltissime foto di dylan mai viste prima, a mio avviso molto belle e mai viste del 78

http://www.flickr.com/search/?q=Bob%20Dylan&w=all

Ciao e grazie per la segnalazione,
in effetti ce ne sono di belle.
Stupenda in particolare quella "concert, texas, bobdylan, 1978"...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4396) caro Michele,
due segnalazioni di libri.
Venerati maestri di E. Berselli  (mondadori). si era detto solo fiction e quindi sono stato indeciso se segnalare questa rievocazione di dylan compiuta da guccini nel libro in questione, non trattandosi di un romanzo. poi mi sono detto che in questo paese la fiction è indistinguibile dalla realtà come teorizzano tutti allegramente (compreso il berselli) e quindi va bene anche lui. il secondo è Zona disagio di Jonhatan Franzen (einaudi). vi si accenna al "poster dell'album Don't Look Back" (ma non era un film? e se esiste l'album perchè non ce l'ho? chiedo lumi) e alla "capigliatura psichedelica di Bob Dylan", nella stanza del fratello dello scrittore.
saluti e complimenti, come al solito, per il sito inesauribile fonte di ogni notizia.
paolo scotto

Ciao Paolo
grazie per le segnalazioni che vado ad aggiungere a fondo pagina.
"Don't look back" è un film... non so perchè lo indicano come album... un errore...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4397) Salve mi chiamo Fabio, dalla provincia di Bologna.
Non posso dire di essere un fan di Bob Dylan , nel senso che lo ritengo il + grande e importante cantautore di sempre ma non lo conosco a sufficienza da potermi ritenere fan.
Però , assieme ad un gruppo di musicisti della mia zona, ci siamo impegnati e divertiti facendo a Dylan un tributo, uno spettacolo che mixa canzoni di Dylan, note e meno note, (da All along the watchtower a Leopard skin pill box hat, x intenderci) a letture dei suoi testi tradotti . Lo abbiamo fatto in alcuni teatri qui dalle mie parti (Cento e pieve di Cento) e siamo soddisfatti del risultato (la prima serata ha visto 500 spettatori paganti).
Visto che non era nostra intenzione "imitare" o peggio scimmiottare Dylan , i pezzi vengono eseguiti in versioni differenti dall'originale, privilegiandone la componente Blues, e sono interpretati da diversi cantanti, uomini e donne, per un massimo di 12.
Quindi volevo segnalarvi che il 30 dicembre al Sonix di Imola rifaremo questo spettacolo.
Spero di essere stato chiaro e di non essermi troppo "intromesso" e se non è il caso non pubblicate questa mail, il mio intento era solo di informarvi, sperando di aver fatto cosa gradita.
Grazie mille x l'attenzione.

www.theclan.it

Ciao Ragazzi,
come non è il caso? Ma cerrrrto che è il caso... Ho visto poi nel sito che ne è parte anche il nostro vecchio amico Riccardo Maffoni... Un saluto a Ricky...
In bocca al lupo.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4398) Ciao Michele,
guarda questa classifica dei migliori dischi di Bob dall'ultimo numero di Mojo... Che ne pensi? Ci sarebbe da discutere, no?
Ciao
Sandro

1. blonde on blonde
2. highway 61
3. bott
4. BIABH
5. john wesley
6. freewheelin
7. toom
8. new morning
9. times
10. desire
11. slow train
12. another side
13. basement tapes
14. love & theft
15. nashville
16. oh mercy
17. modern times
18. planet waves
19. street legal
20. pat garrett
21. bob dylan
22. WGW
23. infidels
24. GAIBTY
25. shot of love
26. empire
27. saved
28. self portrait
29. UTRS
30. KOL
31. DITG
32. Dylan
33. Dylan & the dead

...

live list

1.1966
2.1964
3.1975
4.BTF
5.HR
6.Gas
7.MTV
8.RL
9.Bud
10.30 ann

Ciao Sandro,
ci sarebbe da discutere sì :o) Soprattutto per New Morning così in alto e Oh mercy così in basso... E per me anche nei live Budokan è troppo in basso...
Che ne pensano i magfarmiani in ascolto? A proposito chi ha redatto questa listona? Giornalisti di Mojo?
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4399) Salve Michele,
al più presto spero di trovare il modo di scriverti una di quelle belle lettere lunghe di una volta,
per oggi tu mando il link con le nominations ai nuovi Grammy Awards:
http://www.grammy.com/GRAMMY_Awards/49th_Show/list.aspx
Come al solito molte scelte lasciano davvero perplessi, su tutte l'eccessivo credito dato al soporifero James Blunt e ad artisti sopravvalutati come John Mayer (che non ha mai fatto niente di più che canzoni innocue e gradevoli) o i Red Hot.
Per Bob ci sono tre nominations: una per Modern Times (Best Contemporary Folk/Americana Album) e due per Someday Baby (Best Solo Rock Vocal Performance e Best Rock Song). Che ne pensi?
Ci sentiamo presto, un abbraccio,
Paolo Bassotti

Ciao Paolo,
che pensare? Che molte nominations sono a dir poco ridicole secondo me. Come minimo Bob deve vincere tutte le sue categorie per dare credibilità alla cosa :o)
Sono completamente d'accordo con te su Blunt e Mayer, un po' meno sui Red Hot Chili Peppers...
Allora aspetto "una di quelle belle lettere lunghe di una volta"...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4400) I film che ogni buon dylaniano dovrebbe conoscere (fra il serio e il faceto)

di Dario Twist of fate

Non ho scelto questi film solo in conformità a contenuti, citazioni o canzoni dylaniane.
L'elenco sarebbe troppo lungo, noioso e privo d'interesse.
E poi comunque ci avevano gia pensato sul sito a creare la rubrica con tutti i film che contengono canzoni eseguite o scritte da Dylan Insomma, la mia lista è volutamente incompleta e 'personale'.
Penso sia anche uno spunto per una nuova visione di film che sicuramente meritano attenzione.
Buona visione!

1) Wonder Boys
2) Il grande Lebowski
3) Paura e delirio a Las Vegas
4) Vanilla Sky di Cameron Crowe
5) Forrest Gump

6) I walk the line
(film biografico su Johnny Cash)

7) Bob Roberts di Tim Robbins

(questo è forse il film più interessante della lista, contiene infatti molti riferimenti a Dylan se pur velati ed indiretti, divertitevi nello scovarli. possibilmente andrebbe visto assieme a 'Don't look back' il film documentario)

8) Hurricane

9) I Tennenbaum con Luke Wilson (il Cupid di Masked...)

10) North Country

(di questo film conosco solo la colonna sonora, bella e dylaniana, che mi pare non sia stata segnalata su Maggie's Farm)

11) Blow

12) Alta fedeltà

(nonostante sia tratto da un romanzo di Nick Hornby, che non ha mai nascosto la sua 'apatia' very british verso Dylan, nel film oltre ad ascoltare due brani di Bob, vi sono anche spunti auto ironici per i malati di pop music)

13) New York Stories (però solo nell'episodio di Scorsese 'Life lesson')

14) Chi è Harry Kellerman e perché parla male di me? con Dustin Hoffman (questo è un film difficile da trovare, ma ho letto spesso di forti riferimenti dylaniani)

15) E morì con un felafel in mano
(apparentemente non ci sono riferimenti dylaniani diretti)

16) Fratello dove sei? di Joel Coen

(questo film più che dylaniano è importante per il discorso di memoria storica e musicale di un Paese, gli U.S.A, lo consiglio assolutamente!)

17) The Hunded - La preda (2003) con Benicio del Toro

18) Interstate 60 - (2002) con Gary Oldman

19) Re per una notte (King of Comedy) di Martin Scorsese

(anche qui nessun riferimento direttamente dylaniano, ma lo consiglio ugualmente per l'argomento trattato, interessante e piuttosto raro, con cui ogni vero fan dovrebbe rapportarsi!)

20) Natural born killers (1994) di Oliver Stone

(*)
(Ho volutamente escluso i film dove Dylan compare come attore o dove firma la colonna sonora, limitandomi ad inserire solo Wonder boys, che ho invece incluso non solo per motivi musicali.
Un discorso a parte meriterebbero poi altri film, a mio avviso 'dylaniabili', il cosiddetto cinema cervello che comprende un po' tutto il cinema di David Lynch, di Paul Thomas Anderson, i film scritti da Charlie Kaufman, quelli dei Coen, e almeno i migliori film corali dell'immenso e compianto Robert Altman, (al diavolo, lo metto come appendice) guardatevi Nashville (che tra l'altro contiene la struggente I'm easy cantata da keith carradine) sempre nella cornice Dylan- pensiero e mi ringrazierete!?)

Se avete altri film da segnalare o volete discutere del perché ho scelto proprio queste opere scrivete al mio indirizzo e-mail 0984@libero.it

Dario twist of fate

Ciao Dario
interessante l'idea... prossimamente metterò una rubrica con la tua lista e chi vorrà contribuire...
Che titolo potrebbe avere? Qualcuno ha qualche idea?...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4401) Hi Mick!

Ti segnalo, ancora una volta from 'youtube', cinque 'nuove' cover del nostro! Vattele a vedere subito, perché meritano davvero...

Ecco i rispettivi link:
http://www.youtube.com/watch?v=1S9NaeJS18w
http://www.youtube.com/watch?v=hSF-JBdsKRs
http://www.youtube.com/watch?v=yL5djl_UkyU
http://www.youtube.com/watch?v=fMrT76XCJd8
http://www.youtube.com/watch?v=7_ccbdjTBAw

Personalmente le adoro tutte quante, ma sono rimasto piuttosto colpito, in particolare, dalla versione di Maggie's farm degli U2 (apocalittica), di All along the watchtower di Jimi Hendrix (devastante) e di Tangled up in blue della bravissima Katie Tunstall (divina).

Ti segnalo, infine, una bellissima versione 'a quattro voci' di I shall be released risalente al '95, eseguita dal nostro Bob insieme a Elvis Costello, Chrissie Hinde e Carole King!
Eccola qua:
http://www.youtube.com/watch?v=2mxBtijgXG8

Un saluto,
Stefano 'Red Lynx'

PS: la versione (molto divertente) di 'Memphis blues again' di Kiko Veneno (grandissimo artista spagnolo la cui faccia ricorda vagamente quella di Alessandro Cavazzuti), si trova in un disco del medesimo dal titolo 'Está muy bien eso del cariño' uscito nel 1995. Appena rimetti mano al paginone delle cover, ricordati di inserirla!

Ciao Stefano,
grazie per le segnalazioni e aggiungerò la cover che citi di Veneno...
Sono molto d'accordo sugli U2, Tunstall e Costello and friends... Come già detto diverse volte invece non impazzisco per la versione di Hendrix di All along the watchtower, probabilmente unico nell'universo a pensarla così :o) Mi dà molte più emozioni la versione di Bob da JWH che preferisco di gran lunga (chissà se un giorno Bob dal vivo impazzirà e la rifarà così :o) )
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


Grazie a Paolo Vites che mi segnala sui concerti prossimi italiani di Bob:

4402) Bob Dylan - A breve in vendita - Torino e Milano

Alle ore 10 di martedì 12 dicembre sarà avviata la prevendita on line e tramite Call Center dei biglietti per il concerto in programma a Torino (PalaOlimpico) il 26 aprile e ad Assago, Milano (DatchForum) il 27 aprile. Alle ore 11 sarà avviata la prevendita dei biglietti anche presso tutti i Punti Vendita TicketOne.

www.ticketone.it


4403) Ciao a tutti,
voelvo intervenire sul dibattito relativo al fatto che Dylan avrebbe l'AIDS.
Volevo rassicurare per quel che mi è possibile la lettrice in questione dicendole che per motivi professionali so cosa significa essere malati di AIDS e Bob è chiaramente uno che NON è malato di AIDS. Confermo quanto detto da Michele che Weberman è semplicemente un furbo che cerca di vendersi senza nessuna remora, inventandosi quante più puttanate su Dylan pur di creare clamore. Ho letto che c'è qualcuno (sul Dylan Pool) che ritiene che al di là delle stronzate che W. dice sulle malattie, la droga etc. le sue analisi delle canzoni di Bob sarebbero serie e utili e che anzi è stato uno dei pochi a fare un lavoro rigoroso ed intelligente su di esse... Se posso dire la mia: ma stiamo scherzando? Weberman ha scritto un cumulo di idiozie anche in quel campo e se quelle sono analisi serie io sono un virtuoso dell'oboe tibetano...
Bob sicuramente non sprizza salute per essere uno di 65 anni ma se c'è una cosa che non ha sicuramente è l'AIDS. Al massimo ha l'artrite alle mani e problemi alla schiena forse dovuti al vecchio incidente di moto che più passa il tempo più può farsi presente... Un malato di AIDS non fa centinaia di concerti rock ogni anno ininterrottamente da quella che è ormai una vita... e non produce le centinaia di cose che produce, anche al di fuori dei dischi, a meno che non abbia un ghost writer che gli scriva i libri, un ghost dj che gli conduca i programmi radiofonici, un sosia che vada sul palco a fingere di cantare mentre lui è collegato dall'ospedale via satellite, etc...
Ciao
Piero

Che dire Piero? Secondo me al massimo Bob ha la forfora viste le scrollatine che ogni tanto si dà ai capelli... e ci seppellirà tutti...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4404) Grazie a Maurizio Baiata, veterano tra i critici musicali rock e da anni impegnato sul fronte del giornalismo investigativo ufologico e non, il quale mi segnala che sul numero di novembre della rivista "Area 51", attualmente in edicola, nella rubrica Media c'è un articolo su Dylan in chiave ufologica che mi coinvolge.
Michele "Napoleon in rags"


Ed ecco in conclusione le consuete classifiche aggiornate con le segnalazioni di questa pagina:

LE MIGLIORI COVER INTERPRETATE DA BOB DYLAN
Vota la tua cover preferita tra quelle interpretate da Bob Dylan e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

Deportees (di Woody Guthrie) - Bob Dylan & Joan Baez, Fort Collins, Colorado, 23 Maggio 1976
Hallelujah (di Leonard Cohen) - Bob Dylan, Montreal (Canada), 8 Luglio 1988


I MIGLIORI CONCERTI DI BOB DAL 2001
Vota il tuo concerto preferito degli ultimi anni e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

Londra, Inghilterra - Hammersmith Apollo - 24 Novembre 2003 - 2 voti
Zurigo, Svizzera - Hallenstadion - 3 Novembre 2003 - 2 voti
Tulsa, Oklahoma, U.S.A. - Drillers Stadium - 6 Luglio 2005 - 1 voto
Verona, New York, U.S.A. - Events Center, Turning Stone Casino and Resort - 20 aprile 2005 - 1 voto
Denver, Colorado, U.S.A. - Fillmore Auditorium - 29 marzo 2005 - 1 voto
Milano, Italia - Forum di Assago - 12 Novembre 2005 - 1 voto
Sun City West, Arizona, U.S.A. - Maricopa County Events Center - 8 Aprile 2006 - 1 voto
West Lafayette, Indiana , U.S.A. - Elliot Hall Of Music, Purdue University - 3 Novembre 2004 - 1 voto
Bonn, Germania, Museumplatz - 29 giugno 2004 - 1 voto
Grand Prairie, Texas - Nokia Theatre - 15 Aprile 2006 - 1 voto


LE COVER IMPERDIBILI (Le migliori cover di brani scritti da Bob)
Vota la cover (o più cover) di brani di Bob pubblicate dopo il 2001

Voti finora pervenuti:

One More Cup of Coffee (Valley Below) - Sertab Erener, da "Masked and anonymous" - 5 voti
Come una pietra scalciata (Like a rolling stone) - Articolo 31 e Bob Dylan, da "Masked and anonymous" - 3 voti
Come il giorno (I shall be released) - Francesco De Gregori, da "Mix" - 2 voti
Most of the time - Sophie Zelmani - da "Masked and anonymous" - 2 voti
Shelter from the storm - Cassandra Wilson - da "Belly of the sun" - 2002 - 2 voti
I'll be your baby tonight - Norah Jones - 2003 - 1 voto
Most of the time - Ani di Franco - 1 voto
It's all right ma (I'm only bleeding) - Hamell On Trial - 1 voto
On a night like this - Los Lobos - da "Masked and anonymous" - 1 voto
My Back Pages - Magokoro Brothers - da "Masked and anonymous" - 1 voto
Farewell Angelina - Joan Baez - da "Bowery Songs" - 2005 - 1 voto
You're Gonna Make Me Lonesome When You Go - Madeleine Peiroux - da "Careless love" - 2004 - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Avril Lavigne - 1 voto
Masters of war - Pearl Jam live at the Benaroya Hall, 22 ott 2003 (concerto acustico) - 1 voto
Knockin' on heaven's door - Warren Zevon - 1 voto

scrivi a spettral@tin.it e segnala i tuoi concerti/covers preferiti/e

Nota bene: il limite temporale del 2001 è stato fissato per ottenere due liste che siano idealmente il seguito di quelle pubblicate sul volume "Bob Dylan 1962/2002 40 anni di canzoni" di Paolo Vites e Alessandro Cavazzuti (Editori Riuniti), che si fermano appunto al 2001, anno di pubblicazione del libro.


I RIFERIMENTI A BOB DYLAN NEI ROMANZI (O IN ALTRE OPERE LETTERARIE)
Vuoi contribuire ad allungare la lista sottostante? Segnala a spettral@tin.it i romanzi, i racconti o le altre opere letterarie in cui viene citato direttamente o indirettamente Bob Dylan

- "Nel momento" di Andrea De Carlo
- "Alta fedeltà" di Nick Hornby
- "La spia e la rockstar" di Liaty Pisani, Fazi, 2006
- "L'era del porco" di Gianluca Morozzi, Parma, Guanda, 2005
- "Scirocco" di Girolamo De Michele, Torino, Einaudi, 2005
- "Giorni di un uomo sottile" di Ernesto Aloia nella sua raccolta "Chi si ricorda di Peter Szoke?", minimum fax 2003
- "La ragazza dai capelli di cobalto" di Gianluca Morozzi, nell'antologia di vari autori "Strettamente Personale", ed. Pendragon, 2005.
- "L'Emilia o la dura legge della musica" di Gianluca Morozzi - Guanda
- "Tokyo blues" di Murakami Haruki - Norvegian Wood (trad. ital. Milano, Feltrinelli)
- "Dance dance dance" di Murakami Haruki (trad. ital. Torino, Einaudi)
- "La Torre Nera" di Stephen King
- "I giorni felici di California Avenue" di Adam Langer
- "Per sempre giovane" di Gianni Biondillo, edizioni Guanda - 2006
- "Americana" di Don de Lillo
- "Denti bianchi" di Zadie Smith
- "La Danza del Pitone", di Norman Silver
- "Troppi paradisi" di Walter Siti, Einaudi
- "La fortezza della solitudine" di Jonathan  Lethem (Tropea)
- "Siamo tutti nella stessa  barca" di Owen King (Frassinelli)
- "Come dio comanda" di N. Ammaniti (Mondadori)
- "Accecati dalla luce" di Gianluca Morozzi (Fernandel)
- "Chi è quel signore vestito di bianco vicino a Bob Dylan?" di Gianluca Morozzi ("Vertigine", numero unico - 2006)
- "Il cielo sopra Parigi" di Teo Lorini (Fernandel n. 58)
- "Venerati maestri" di E. Berselli (Mondadori)
- "Zona disagio" di Jonhatan Franzen (Einaudi)
- "Hellbook" di Michele Murino (ovvero "X-Files Bob") :o)