parte 320
Lunedì 26 Giugno 2006

4073) Caro Michele,
ti ringrazio per la tua pronta consulenza ai miei quesiti.
Questa volta sei tu che mi poni una domanda a cui non so darti una risposta. Mi chiedi a quale incisioni di Dignity personalmente mi riferisco.
Ti rispondo dicendo che lo scorso anno ,proprio in questo periodo, non ricordo in quale talkin ,ti chiedevo quali erano i cd singoli pubblicati da Dylan; tra questi vi era anche Dignity e pare che non sia stato specificato che vi erano altre pubblicazioni con il brano in questione. Io mi ritrovo un appunto in cui "Dignity" sia stato pubblicato anche con una versione live di "hard rain is gonna fall" del 22/5/1994. Se ve ne sono altre, questo lo ignoro.
Andando a spulciare tra le pagine del sito sulla discografia, noto che vi sono numerosi brani, sia di Dylan sia di altri autori, incisi appunto da Dylan, ma non è chiaro se Bob canta e di quale artista è l'album in questione.
Faccio degli esempi in modo tale che risolvi (speriamo) il dubbio:
1) Herbalz in your mouth, album intitolato "3rd class derelict of Dialect" Di chi è l'album?
2) ci sono 5 brani tratti da "Rough cuts",ma non è specificato l'autore del disco, così come due altri brani in "Backroom Blood"
3) nell'album "Johnny Cash at San Quentin" vi è un duetto con Bob nella canzone "Wanted man", così come Mississippi con Sheryl Crow in the Global session, e "Jammin'me" con Tom Petty?
4) vedo delle incisioni con Ron Wood e con Bolton, sono sempre dei duetti? e specificatamente a chi appartengono gli album?
Infine volevo segnalare che nell'ambito della discografia ci sono delle incisioni, mi sembra, non menzionate, come Mutineer (live) nel tributo a Warren Zevon, ed un'altra incisione ,scusami ma non ricordo il titolo, per il tributo a Johnny Cash nel cd Kindred Spirit.
Comunque devo ancora ringraziarti per il fatto che,attraverso le tue segnalazioni, sono riuscito ad acquistare numerosi brani sparsi di Dylan, tra colonne sonore, tributi, partecipazioni,live, ecc.. Grazie e.. alla prossima.
Michele lenzi

Ciao Michele,
credevo che tu ti riferissi ad un particolare CD single con Dignity in tuo possesso. Se non ne hai alcuno allora ecco la lista completa:
C'è un primo CD single della Columbia, edizione Regno Unito, che contiene sia la versione di "Dignity" tratta da MTV Unplugged sia quella tratta da Greatest Hits 3, assieme ad "A Hard Rain's Gonna Fall" live dalla Great Music Experience di Nara con la Tokyo Philharmonic Orchestra. Anno 1995.
Poi c'è un secondo CD single della Columbia, edizione Regno Unito, che contiene sia la versione di "Dignity" tratta da MTV Unplugged in versione radio edit, sia la versione di "Dignity" integrale da MTV Unplugged, sia la versione di "John Brown" tratta da MTV Unplugged ed infine "It Ain't Me, Babe". Anno 1995.
Poi c'è un CD single versione europea, cioè un CD che è stato stampato in Austria e pubblicato in Europa (Regno Unito escluso). Contiene: "Dignity" dell'MTV Unplugged, "Dignity" dell'MTV Unplugged versione radio edit, "John Brown" ancora dall'MTV Unplugged, più "A Hard Rain's Gonna Fall" di Nara ed "It Ain't Me, Babe". Anno 1995.
C'è anche un CD-Plus (Compaq/Columbia) del 1995 che veniva dato in omaggio con il nuovo Compaq PC come demo esemplificativa della tecnologia CD-Plus. "Dignity" è uno dei sei brani inclusi accanto a 5 brani di altri artisti Columbia. La versione in questo caso è quella di Greatest Hits 3. Anno 1995
Poi c'è un promo CD single di "Dignity" tratto dall'album con la colonna sonora di "Touched By An Angel" con la versione solita di Essential Bob Dylan di cui parlavamo qualche settimana fa. Anno 1998.
C'è poi la "Dignity" del CD single promozionale americano della Columbia che veniva dato insieme all'autobiografia di Dylan, "Chronicles Volume 1". La versione è in questo caso quella del demo originale del 1989 con il solo Bob al piano e voce (e che tra l'altro ha notevoli differenze a livello di testo rispetto alla versione pubblicata su Greatest Hits 3). Questo promo CD è del 2004.
Se ne ho dimenticato qualcuno fatemi sapere...
Per quanto riguarda invece "Herbalz in your mouth" si tratta di una canzone pubblicata sull'album dei rappers 3rd bass dal titolo "Derelicts of Dialog". Dylan viene accreditato come co-autore perchè all'interno del brano c'è un estratto da una sua canzone, "I'll be your baby tonight".
Per quanto riguarda "Rough Cuts" naturalmente non è specificato l'autore perchè si tratta di un bootleg di Bob Dylan. Il tuo dubbio viene dal fatto che per errore ho messo le virgolette a Rough Cuts invece degli asterischi, dunque non potevi ovviamente sapere che trattavasi di bootleg. Ho provveduto a correggere.
Per la cronaca ecco i cinque brani di cui parla Michele: This was my love (di Jim Harbert), Angel flying too close to the ground (di Willie Nelson), Julius and Ethel (di Bob Dylan), Dark groove (uno strumentale, accreditato a volte a Bob), Don't fly unless its safe (idem come sopra).
Per quanto riguarda "Backroom Blood", si tratta di un album di Gerry Goffin. I brani che hai visto elencati nella discografia sono cofirmati con Dylan ma Bob non canta in quel disco.
Per quanto riguarda la terza domanda, non si tratta di duetti ma di brani di cui Bob è coautore.
Per quanto riguarda il punto 4: "Steel bars" è un brano scritto a quattro mani da Bob Dylan e Michael Bolton e pubblicato sul disco di Bolton dal titolo "Time love & tenderness" del 1991.
"Interfere" è un brano scritto a quattro mani da Bob Dylan e Ron Wood e pubblicato sul disco di quest'ultimo dal titolo "Ron Wood Book Every picture tells a story", 1998.
Anche questi non sono duetti. Sono cantati dai rispettivi co-autori di Bob nei loro dischi.
La canzone di Cash che citi è "Train of love". Aggiungerò il brano alla discografia, grazie della segnalazione. Lo stesso dicasi per "Mutineer".
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4074) Ciao Michele,
come stai? Tutto bene?
Voglio farti anch'io i complimenti per la tua ultima fatica letteraria, "Bob Dylan - Percorsi" mi piace e si legge con piacere. Mi è piaciuto molto il capitolo sulle canzoni cinematografiche di Bob, il secondo insomma. Su questo capitolo mi piacerebbe farti una domanda: non credi che una canzone come "Boots of spanish leather" avrebbe potuto essere presa in considerazione? Io l'ho sempre trovata fin dal primo ascolto molto cinematografica.
Un chiarimento: cos'è un sakem? a pagina 63 del libro la usi in riferimento al nostro.

Sai di una versione di "Farewell Angelina" di John Mellencamp? Sai se è post o pre 2001? Mi piacerebbe votarla come cover ma non sono riuscito a trovare informazioni a riguardo. Sul sito ci sono solo le versioni di Joan Baez e quella (meravigliosa!) di Jeff Buckley.
Mi puoi aiutare? Sai niente a riguardo?

Sul versante concerti vorrei sapere se hai novità riguardo la tappa di Macerata, 21 o 22? Quando saranno messi in vendita i biglietti?
Ora ti lascio.
Un saluto
Davide

Ciao Davide
grazie per i complimenti, sono ovviamente molto felice che ti sia piaciuto così tanto "Percorsi"...
Per quanto riguarda "Boots of spanish leather" in un certo senso poteva anche rientrare nella categoria. Naturalmente molte altre canzoni di Bob avrebbero potuto figurare nel novero ma dovendo selezionare solo una ristretta cerchia, per non ritrovarmi con un centinaio di pagine occupate, ho dovuto necessariamente concentrarmi su quelle che a mio avviso erano più caratterizzate dallo stile narrativo/cinematografico di cui parlo nel capitolo in questione.
Per quanto riguarda il sakem, sta semplicemente per "capo", è l'appellativo con cui si indicavano i capi tribù pellerossa e viene dal dialetto degli algonchini. L'ho usato perchè naturalmente parlavo del Dylan della Rolling Thunder Revue e dunque mi sembrava indicato visto che era una vera e propria tribù e visti i numerosi riferimenti ai pellerossa, alcuni dei quali persino ospiti della RTR.
Non conosco la Farewell Angelina di Mellencamp. Qualcuno sa l'anno?
Per Macerata al momento non si sa ancora nulla. Se verrà confermata naturalmente lo segnaleremo su MF. Al momento si parla del 21.
Ciao
Michele


4075) Ciao Michele,
ho trovato su un sito in inglese questi versi attribuiti a Dylan. Di che si tratta?
Back to the Starting
Point! The kickoff, Hebrew
letters on the wall, Victor Hugo's
house in Paris, NYC in early
autumn, leaves flying in the park, the
clock strikes Eight, Bong \ I dropped a
double brandy & tried to recall the events ...
Ciao
Sandro

Ciao Sandro
si tratta dell'inizio delle liner notes di Planet Waves, un componimento di Bob.
Eccolo completo e tradotto:

Onde del pianeta

Torniamo al Punto di
Partenza! Il calcio d'inizio, lettere
Ebraiche sul muro, la casa di
Victor Hugo a Parigi, NYC all'inizio
dell'autunno, foglie che volano nel parco,
l'orologio batte le Otto, Bong \ Mi sono versato un
doppio brandy & ho provato a riportare gli eventi alla memoria ...
birrerie & palline da biliardo, gruppi di polka, filo spinato
& clowns sferzanti, oggetti, venti di prua, &
tempeste di neve, scampagnate di famiglia assieme a sconosciuti \
Ragazze furibonde con le giarrettiere e le labbra imbrattate
sugli sgabelli del bar che puzzano del sudore
di fica \ che fanno l'Hula \
preti in revisione, con gli occhi di vetro,
Insonnia! Tizi spaziali fuori servizio con
grandi cazzi & code di anatra, tutti attorcigliati &
che votano per Eisenhower, bandiere che ondeggiano &
che saltano fuori dalle autopompe,
uccisi su motociclette \
Ci percepimmo l'un l'altro sotto
la maschera, piantammo una tenda in
strada & ci unimmo al circo viaggiante,
amore a prima vista! La Storia
divenne una menzogna! subentrò
lo spettacolino di contorno \ che cosa brutta a vedersi ... i
rifiuti della Moderna Bomba,
templi dei Pawnee, il
santo cowboy, l'Arapaho,
istantanee di poeti Apache
che cercano tra le rovine una
fugace visione di Budda \ ho lasciato che uscissero
per parti sconosciute, ho trovato la scala
di Giacobbe (1) appoggiata ad un muro di adobe (2) &
ho comprato un serpente da un angelo di passaggio \
Sì i vecchi tempi sono andati
per sempre ed i nuovi non sono lontani, la
risata sta svanendo, echi di una stella
di Vampiri di Energia nel mondo andato che vanno
Fuori Di Testa! Che bevono il sangue di gente innocente,
agnelli Innocenti! I miserabili della Terra,
i miei fratelli del diluvio, le città della carne \
Milwaukee, Ann Arbor, Chigago, Bismarck, South
Dakota, Duluth! Duluth \ dove Baudelaire visse
e Goya incassò i suoi quattrini, dove Giosuè fece
crollare il teatro dagli applausi! Da lì sempre diritto \ un piccolo
sobbalzo del Messico e un po' di buona SORTE, un po'
di potere sulla Tomba, un altro
po' di brandy & i denti di
un leone & una bussola

Bob Dylan

traduzione e note di Michele Murino

NOTE:

(1) La scala di Giacobbe. Qui Dylan si riferisce ad un episodio biblico. Giacobbe, figlio di Isacco e Rebecca ottenne con l'inganno la primogenitura dal padre. Entrò nella casa di suo padre Isacco, vecchio e quasi cieco, con una pelle di pecora addosso spacciandosi per il villoso fratello Esaù (col quale barattò la primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie). Quando Esaù si accorse dell'inganno cercò il fratello per vendicarsi ma la madre lo aveva mandato da suo fratello Labano e gli aveva detto di sposare una delle sue figlie. Giacobbe si fermò durante il viaggio e si addormentò. "Giacobbe fece un sogno: una scala poggiava sulla terra, mentre la sua cima raggiungeva il cielo; ed ecco gli angeli di Dio salivano e scendevano su di essa." (Genesi 28, 12). La scala di Giacobbe, nell'interpretazione benedettina, rappresenta la vita eremitica che conduce gli uomini a Dio

(2) Materiale per costruzioni fatto di creta e di paglia (usato ad esempio in molte zone dell'America Centrale e del Sud America)

Back to the Starting
Point! The kickoff, Hebrew
letters on the wall, Victor Hugo's
house in Paris, NYC in early
autumn, leaves flying in the park, the
clock strikes Eight, Bong \ I dropped a
double brandy & tried to recall the events ...
beer halls & pin balls, polka bands, barbwire
& thrashing clowns, objects, headwinds, &
snowstorms, family outings with strangers \
Furious gals with garters & smeared lips
on bar stools that stank from sweating
pussy \ doing the Hula \ perfect,
priests in overhauls, glassy eyed,
Insomnia! Space guys off duty with
big dicks & duck tails, all wired up &
voting for Eisenhower, waving flags &
jumping off of fire engines, getting
killed on motorcycles whatever \
We sensed each other beneath
the mask, pitched a tent in the
street & joined the traveling circus,
love at first sight! History
became a lie! the sideshow took
over \ what a sight ... the trash-
hold of the Modern Bomb,
temples of the Pawnee, the
cowboy saint, the Arapahoe,
snapshots of \ Apache poets
searching thru the ruins for a
glimpse of Buddah \ I let out
for parts unknown, found Jacob's
ladder up against an adobe wall &
bought a serpent from a passing angel \
Yeah the old days are gone
forever and the new ones aint far behind, the
laughter is fading away, echoes of a star
of energy Vampires in the gone world going
Wild! Drinking the blood of innocent people,
Innocent lambs! The wretched of the Earth,
my brothers of the flood, cities of the flesh \
Milwaukee, Ann Arbor, Chicago, Bismarck, South
Dakota, Duluth! Duluth \ where Baudelaire lived
& Goya cashed in his chips, where Joshua brought
the house down! From there it was straight up \ a little
jolt of Mexico and some good LUCK, a
little power over the Grave, some
more brandy & the teeth of
a lion & a compass

Bob Dylan


4076) Ciao Michele,

poiché condividiamo non solo la passione per Dylan, ma anche quella per il miglior album di Dylan, avrei un paio di domande da farti riguardo a “BLOOD ON THE TRACKS”…

Se, qualche giorno prima dell’uscita di “Blood on the tracks”, Dylan ti avesse detto: “Ehi Napoleon in rags, io ho scritto queste canzoni, ma qualcuna l’ho reinterpretata in quest’altro modo, quale mettiamo nell’album?” tu cosa gli avresti risposto?

Ovvero, potendo scegliere, lasceresti l’album così come poi uscì nel 1975 oppure sostituiresti una o più tra “Tangled up in blue”, “You’re a big girl now”, “Idiot wind” e “If you see her say hello” nelle versioni uscite nel “Bootleg series vol. 1-3” e in “Biograph”?

(in realtà posso immaginare la tua risposta, mi piacerebbe però sapere cosa ne pensi di quello che originariamente avrebbe dovuto essere l’album rispetto a quello che poi in realtà venne prodotto).

A chi potrebbe riferirsi Dylan quando in “Idiot wind” dice: “You hurt the ones that I love best”?  Chi potrebbero essere “gli unici che io amo di più” che Sara(?) avrebbe ferito?

In “If you see her say hello Dylan dice: “she might be in Tangier”. Il riferimento a Tangier è dovuto a qualche motivo?

Dando per certo che sicuramente è Sara la protagonista dell’album, di quali altre donne potrebbe parlare Dylan in "Blood on the tracks"?

Norman Raeben è stato realmente un pittore di valore o fu Dylan che vide in lui e nelle sue opere qualcosa di particolare?

I disegni sulla copertina e sul retro di Blood on the tracks sono di Dylan?

Un’ultima domanda e poi giuro che ho finito!!!

Recentemente ho acquistato (a Dublino) il DVD di Hard Rain. Si vede molto bene, ma appaiono ogni tanto alcuni ideogrammi in giapponese –suppongo i titoli delle canzoni-. E’ normale o la mia è la versione nipponica?

Purtroppo di tale DVD se ne vede solo la prima metà, poi si blocca. Non sono ancora riuscito a capire come richiedere dal Dylan-tree i DVD e i CD dei concerti di Dylan. A chi posso chiedere aiuto?

Se trovo i biglietti, dovrei essere a Pistoia. Mi farebbe piacere ringraziarti di persona per aver realizzato un sito così valido e “istruttivo” su Dylan. E’ grazie al tuo sito che la mia passione per Dylan ha trovato finalmente una “valvola di sfogo”. E’ bello poter condividere questa passione, confrontarsi con altri Dylaniani; è bello sapere di non essere strani animali in via di estinzione, e che là fuori ci sono altre persone che preferiscono Dylan a Vasco e ai Pink Floyd (tanto x fare due esempi).

Marco on the tracks

Ciao Marco
per quanto riguarda "Blood on the tracks" preferisco nettamente le versioni del disco ufficiale. Quindi diciamo che se grazie alla macchina del tempo tornassi indietro al 1975 e Dylan mi ponesse quella domanda direi quanto segue: "Che dirti Bob? Spesso non ci azzecchi quando ci ripensi e cambi i dischi o togli brani all'ultimo momento o tieni fuori canzoni grandiose (ah, a proposito, lo farai soprattutto tra qualche anno quando lascerai fuori "Blind Willie Mc Tell" da un disco che intitolerai "Infidels", che verrà dopo che ti sarai convertito al cristianesimo... ma questa è una storia lunga e so che non mi crederai...) però stavolta sono d'accordo con te e con tuo fratello, queste di Minneapolis sono venute decisamente meglio... Ah comunque quelle di New York non buttarle perchè le metteranno in un bootleg che sarà molto ricercato... Ora andiamoci a fare una birra, và! Ah, e se posso darti qualche consiglio... ecco qua... ehm, tra qualche anno andrai ad inchinarti davanti al Papa... beh, attento ai gradini... E già che ci sono... attento a certi funghi che crescono sulle rive del Mississippi... se no rischi che dal Papa non ci arrivi...".
Detto questo posso dirti che le versioni escluse mi piacciono comunque molto ma le trovo più lente, soprattutto Lily, Rosemary... Quindi se devo scegliere...
Per quanto riguarda la frase “You hurt the ones that I love best” si potrebbe presumere che Bob si stia riferendo ai figli. Non vedo chi possa amare di più al mondo... Ma sinceramente non saprei...
Per quanto riguarda Tangier secondo me è solo una città messa a caso, solo per fare rima con "hear"... Ma se qualcuno sa qualcosa di diverso al riguardo...
Per quanto riguarda il discorso relativo alle donne di "Blood on the tracks", oltre a Sara si parlerebbe anche di Ellen Bernstein, uno degli executives della Columbia, in "You're gonna make me lonesome when you go". Secondo alcuni biografi ebbe una relazione con Bob Dylan nel 1974. Il riferimento ad Ahstabula sembrerebbe l'indizio più importante al riguardo, secondo molti.
Qualcuno ipotizza che in "Lily, Rosemary..." si potrebbe parlare di Joan Baez, Sara Dylan (Lily e Rosemary), Albert Grossman (Big Jim) e naturalmente Bob (The Jack Of Hearts)...
Per quanto riguarda Norman Raeben più che un pittore più o meno valente era un famoso insegnante e quello che di lui colpì Dylan non fu tanto la capacità artistica quanto la sua tecnica di insegnamento nella quale Bob trovò elementi che riuscì ad applicare alle canzoni, soprattutto in Blood on the tracks. Se leggi questo saggio pubblicato su MF, scritto da Alessandro Carrera, si parla molto di Raeben.
Le immagini della copertina di BOTT non sono di Dylan.
La copertina è opera di Paul Till, il retro copertina è opera di David Oppenheim.
Per quanto riguarda Hard Rain hai ovviamente una versione nipponica.
Lo speciale originale televisivo è ovviamente in inglese.
Non credo che il tuo sia tagliato comunque. Il video non ha il concerto completo e si interrompe con Knockin' On Heaven's Door. Se arrivi fin lì non ti manca niente.
Per la tua richiesta finale ti consiglio di andare sul Porcile di MF e chiedere a Carlo "Pig" (http://porcile.altervista.org/)
Ciao
Michele
ps: comunque a me Vasco e i PF non dispiacciono :o)))


4077) riciao michele e scusa se ti ingolfo la casella della posta...
http://www.foggiaweb.it/foggiadinotte/index.htm

ma secondo te chi è questo che hanno spacciato per bob?
qui le cose vanno purtroppo alla solita maniera.... pensa che ai foggiani hanno riservato , nell'unico punto vendita della città attivo da 2 giorni, le gradinate non numerate e una cinquantina di poltrone dalla sedicesima fila a salire....naturalmente le prime file sono riservate (a gratis) alle autorità che si scocceranno a morire (e ben gli sta!)
quando tocco con mano questo pressappochismo e mancanza di professionalità mi sento meridionale nel senso peggiore del termine....
ciao
giulia rabbit

Ciao Giulia,
in effetti questo non mi sembra proprio Bob! Chissà chi è?
Possibile che non hanno trovato una foto di Dylan? Sì vabbè non ce ne sono molte in giro ma con un po' di fortuna qualcuna se ne trova... :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4078) Ciao Michele
Una anticipazione di gossip da kilkenny
"Jacko michael jackson è volato con i suoi tre figli apposta da parigi a cork, sperando di assistere ad almeno uno dei concerti irlandesi di bob, essendo un suo grande fan da lungo tempo...."
Beh, quasi come noi.... anche lui ora vola "commercial", non + con aerei privati
Ciao
Andrea

Ciao Andrea,
grazie della notizia...
Magari ora che ha bisogno di soldi è lui che prova ad andare a vendere i diritti di qualche suo brano a Bob :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


4079) Ciao Michele,
appena finito di vedere il bellissimo "Prairie Home Companion - Radio America" di Robert Altman (che consiglio a TUTTI i Farmers perché è un film estremamente poetico e mooolto Dylanesco sul fascino della radio e su un'America che è sempre più prossima a sparire), mi chiedevo se ti fosse possibile mettere su Maggie's Farm dei links per avere i primi episodi di Theme Time Radio Hour. Mi spiego meglio, ovviamente li ho ascoltati dal link che raccoglie gli episodi 2-6 ma non riesco a scaricarli come mp3 per ascoltarli con comodo. Tutto ciò che si apre quando ci clicco è una paginata per QuickTime. Non sono capace io?
C'è un modo per trasformare quella schermata in un mp3 da mettere in iTunes? In altre parole, è possibile avere anche gli altri shows nella forma di "Wedding" o quello resterà (sigh) un unicum?

Grazie mille e buon lavoro
Teo Lorini

Ciao Teo
è strano. Da questo indirizzo che riporto qui sotto basta che clicchi col tasto destro sul link relativo al titolo di ogni puntata e salvi con nome (salva destinazione con nome, oppure save target as). Com'è possibile che non ci riesci?
http://web.ics.purdue.edu/~gstacks/dylanxm
Riprova.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


Ed ecco in conclusione le consuete classifiche:

I MIGLIORI CONCERTI DI BOB DAL 2001
Vota il tuo concerto preferito degli ultimi anni e contribuisci alla nostra classifica (valgono anche più segnalazioni)

Voti finora pervenuti:

Londra, Inghilterra - Hammersmith Apollo - 24 Novembre 2003 - 2 voti
Tulsa, Oklahoma, U.S.A. - Drillers Stadium - 6 Luglio 2005 - 1 voto
Verona, New York, U.S.A. - Events Center, Turning Stone Casino and Resort - 20 aprile 2005 - 1 voto
Denver, Colorado, U.S.A. - Fillmore Auditorium - 29 marzo 2005 - 1 voto
Milano, Italia - Forum di Assago - 12 Novembre 2005 - 1 voto
Sun City West, Arizona, U.S.A. - Maricopa County Events Center - 8 Aprile 2006 - 1 voto
West Lafayette, Indiana , U.S.A. - Elliot Hall Of Music, Purdue University - 3 Novembre 2004 - 1 voto
Zurigo, Svizzera - Hallenstadion - 3 Novembre 2003 - 1 voto
Bonn, Germania, Museumplatz - 29 giugno 2004 - 1 voto
Grand Prairie, Texas - Nokia Theatre - 15 Aprile 2006 - 1 voto

LE COVER IMPERDIBILI (Le migliori cover di brani scritti da Bob)
Vota la cover (o più cover) di brani di Bob pubblicate dopo il 2001

Voti finora pervenuti:

One More Cup of Coffee (Valley Below) - Sertab Erener, da "Masked and anonymous" - 4 voti
Come una pietra scalciata (Like a rolling stone) - Articolo 31 e Bob Dylan, da "Masked and anonymous" - 3 voti
Come il giorno (I shall be released) - Francesco De Gregori, da "Mix" - 2 voti
I'll be your baby tonight - Norah Jones - 2003 - 1 voto
Most of the time - Sophie Zelmani - da "Masked and anonymous" - 1 voto
Most of the time - Ani di Franco - 1 voto
It's all right ma (I'm only bleeding) - Hamell On Trial - 1 voto
On a night like this - Los Lobos - da "Masked and anonymous" - 1 voto
My Back Pages - Magokoro Brothers - da "Masked and anonymous" - 1 voto
Shelter from the storm - Cassandra Wilson - da "Belly of the sun" - 2002 - 1 voto
Farewell Angelina - Joan Baez - da "Bowery Songs" - 2005 - 1 voto

scrivi a spettral@tin.it e segnala i tuoi concerti/covers preferiti/e

Nota bene: il limite temporale del 2001 è stato fissato per ottenere due liste che siano idealmente il seguito di quelle pubblicate sul volume "Bob Dylan 1962/2002 40 anni di canzoni" di Paolo Vites e Alessandro Cavazzuti (Editori Riuniti), che si fermano appunto al 2001, anno di pubblicazione del libro. 



clicca qui



Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION