parte 303
Lunedì 27 Febbraio 2006

E' uscito il nuovo album di De Gregori, Calypsos, e naturalmente l'evento si ripercuote come sempre sulla Talkin' di MF...
Rispondo cumulativamente alla fine di questa... series of mails...
 

3848) Ciao Michele
sto ascoltando anche io Calypsos di De Gregori e come te penso che sia decisamente inferiore a Pezzi (che per me è uno dei migliori dischi di sempre del De Gregori).

A parte questo hai notato quanto l'inizio di Tre Stelle sia simile a New Morning?

Ti segnalo anche che venerdì 3 marzo alle ore 21,00 suoneremo alla Sala Raffaello, in Via Terni 94 - Roma (vicino Villa Fiorelli).
Suoniamo canzoni nostre originali, molte delle quali in dialetto abruzzese, con molti echi dylaniani country-rock-folk-ballads. Penso che il concerto possa piacere a chi come noi ama Dylan, De Andrè, De Gregori etc.
Purtroppo sono rimasti soltanto posti in piedi, dato che con il passaparola abbiamo riempito tutti i posti a sedere.
Maggiori informazioni su www.aringroup.it

Ciao!
Bruno "Jackass"


3849) Ciao Michele,
Mi sono imbattuto anch'io in questi giorni nel nuovo album di Francesco De Gregori, che ho trovato molto piacevole ed ispirato anche se a tratti un po' leggerino. Mi pare insomma che manchi lo spessore di un album degregoriano, pur essendoci tutte le caratteristiche specie nelle atmosfere musicali. Molto bella In Onda assieme alla Linea della Vita (attualmente la mia preferita). Ciò che  mi ha spinto a scriverti sono però alcune assonanze musicali tra Francesco e Bob (poteva non essere così anche per quest'album?).
La prima su L'Angelo che musicalmente almeno per l'incipit mi ricorda davvero tanto If Not For You. La seconda è ancora più evidente. Si tratta della finale Tre Stelle (pensa che quando ho fatto partire la canzone a casa di Fabio, amico dylaniano, mi ha chiesto "fammi sentire il nuovo di De Gregori, no Bob!"): ha la struttura musicale pressochè identica a New Morning!!! Gli accordi iniziali di piano, i cori sul ritornello... incredibile come Francesco ami questo disco (NM appunto)!!! Insomma anche questa volta F. non si è astenuto dall'omaggiare il suo mito, divenuto sempre più presente nelle sue canzoni con il passare del tempo...
Infine una nota su uno degli album destinati ad entrare nella storia della musica italiana: "Ovunque Proteggi" di Vinicio Capossela. Piaccia o non piaccia non ci si può astenere dal considerarlo un lavoro ispiratissimo, a partire dai due brani iniziali davvero strepitosi e fuori dall'ordinario. Un consiglio ai
maggiesfarmiani di ascoltarlo quanto prima.
Un saluto e a presto
Marco Pavan 


3850) Caro Michele, non chiedermi dove sono stato per tutto questo tempo, continuo a seguire te e il buon cantore di Duluth quanto basta per accompagnare queste membra stanche di far niente.
E' uscito De Gregori, come ben sai, e non mi sottraggo al solito commento post album.
Meno dylaniano di Pezzi, certo. Ma non del tutto. Per chi vuole star lì a spaccare il capello io ci vedo alcune scelte di fondo che Dylan ha percorso in "Love & Theft".
Quella, sopratutto, di incidere canzoni volutamente fuori sincrono rispetto al suo percorso musicale. Canzoni di tempi andati, musiche probabilmente fuori luogo di questi tempi, e che fanno storcere il naso, interpretazioni retrò che lasciano dubbiosi i puristi delle ballads. Così come Dylan incide canzoni come Bye and Bye, o Moonlight, o Po' Boy, che si discostano dalla produzione "attuale" e riportano a decenni andati, a canzoni ascoltate alla radio, a festival di provincia, e con le quali Dylan si diverte (e si impegna) a fare il cantante un po' demodè, così De Gregori sceglie di rifarsi a cantanti ascoltati alla radio o al Sanremo dei tempi andati, con la Linea della vita che canta alla Bongusto, con il calipso belafontiano di L'angelo, con il divertissement fuori moda di Tre stelle.
E' come se, acquisita da tempo una maturità musicale indiscussa, ci si facesse portare dalla leggerezza di rileggere il tempo in cui la musica non la si cantava, ma la si ascoltava e basta.
Un abbraccio, Mino "Mosquito" 


3851) Ciao Michele,
il grande De Gregori ha dato prova ancora una volta della sua inamovibile e oserei dire irreprimibile dylanianità... :o)  hai sentito Tre stelle? E' identica a New Morning ed è molto bella (ma non solo per questo :o))... Consiglio il disco a tutti i dylaniani perchè molto bello anche se meno dylaniano di Pezzi e forse con meno canzoni toste...
Ciao a tutti
Sandro 


3852) Salve Michele,
tutto bene?
Ho appena visto De Gregori ospite a Dee Jay Chiama Italia. Su All Music hanno trasmesso anche i fuori onda:
Linus: -Ti è poi passata la fissa per Dylan?
FDG: -NO!
Linus: -Hai visto il film di Scorsese?
FDG: -Ho visto il primo disco, devo ancora vedere il secondo...
Linus: -Io l'ho comprato ma lo devo ancora vedere.
FDG: -Ho visto anche Masked And Anonymous. Eh! (sorride compiaciuto, ndP). Nella colonna sonora c'è pure una mia cover di una sua canzone (non puoi immaginare quanto fosse orgogliosa la sua faccia,
ndP).

Un gran bel siparietto, se vuoi recuperarlo dovresti trovarlo sul sito di Radio Dee Jay.

A proposito di Masked And Anonymous, ho l'edizione contenente anche un cd sampler delle ristampe sacd. La versione di All I Really Wanna Do chiaramente non è quella di Another Side. E' live! Si tratta dunque di una versione inedita?
Altre considerazioni alla prossima lettera, continua così Michele!
Paolo Bassotti. 


3853) ciao michele
una nuova segnalazione per la tua lista delle assonanze tra i brani di bob e quelli dei cantautori italiani: Tre stelle (De Gregori)... è New Morning (la somiglianza è sfacciata... sono praticamente identiche... degregori canta nei punti in cui non canta bob e viceversa ma sono identiche... anche i ritornelli con le coriste sono in controtempo rispetto a bob ma identici)
ciao
roberto 


3854) Ciao Michele,
ti segnalo un altro richiamo dylaniano da Calypsos (disco che comunque sconsiglio: secondo me si salva solo In onda): "mentre la mia nave affonda" (In onda) - "Well my ship's been split to splinters and it's sinking fast" (Mississippi). Poi c'è anche un'altra affinità, ma più vaga: "Magari è questione di troppa sensibilità" (La linea della vita) - "Either I'm too sensitive" (If you see her, say hello).
A presto.
Francesco "Tiger"


3855) Ciao Michele
ho appena comprato il nuovo disco di De Gregori e l'ho trovato davvero molto bello, più dolce e romantico di Pezzi con canzoni più melodiche e meno rock e anche qui con molti rimandi a Dylan nelle sonorità. L'ultimo pezzo, le tre stelle, è praticamente identico a New Morning che è tra l'altro una delle mie canzoni preferite di Bob!!! Quando l'ho sentita ho fatto un salto dalla sedia... Anche l'inizio dell'Angelo è molto dylaniano... e anche Mayday ha qualcosa di dylaniano oltre che di knopfleriano...
Ciao
Val 


3856) Ciao Michele
ho appena ascoltato Calypsos (il nuovo bellissimo album del principe De Gregori) e ti segnalo (ma forse te ne sarai già accorto) che Tre stelle (la canzone che chiude il disco) è praticamente New Morning...
Mi sembrava di avere letto che De Gregori ama l'album omonimo ed in effetti lo ha ripreso qua e là un sacco di volte a partire ovviamente dalla celeberrima Buonanotte fiorellino... Calypsos mi è piaciuto molto, mi sembra una specie di lato b di Pezzi, diciamo così, un ideale doppio in cui il lato b è melodico, Calypsos appunto, e il lato a rock, Pezzi...
Oltre ai rimandi dylaniani stavolta DG ha anche omaggiato Battisti, un altro dei suoi amori... la copertina è pari pari quella di Cosa succederà alla ragazza...
Ciao
Giovanni 



Ciao a tutti, ragazzi, e grazie per le notizie/recensioni in chiave dylaniana del nuovo lavoro del Principe. Di New Morning/Tre stelle mi ero accorto subito anche io. Paolo Vites tra l'altro mi ha fatto notare anche una notevole assonanza tra Per le strade di roma e Tryin' to get to heaven.
Ora vi faccio io un quiz su una somiglianza che nessuno mi ha ancora segnalato. Ascoltate attentamente il crescendo strumentale de "L'amore comunque", subito prima che esploda nel ritornello "Regina del tempo
della sabbia e del vetro della fine di tutti i numeri e dell'inizio dell'alfabeto... ". Quale canzone di Bob è?
Ciao a tutti
Michele "Napoleon in rags"
ps1 : un bentornato all'amico di vecchia data Mino "Mosquito" di cui condivido le osservazioni sul De Gregori piacevolmente passè di alcuni brani di Calypsos.
ps2 : per quanto riguarda la All I really want to do di Masked and anonymous, per rispondere a Paolo, si tratta di quella del The Bootleg Series Vol. 6, Bob Dylan LIVE 1964, the Philharmonic Hall Concert.
ps3 : per rispondere a Francesco, avevo notato la frase sulla troppa sensibilità e secondo me non è vaga l'assonanza con If you see her say hello anzi secondo me è voluta (se pensiamo anche che a DeGre quel brano deve piacere un sacco visto che l'ha "coverizzata").
E alla luce delle nuove segnalazioni degregoriane ecco la listona delle "assonanze" aggiornata:
 

Lista aggiornata:

1- Buonanotte Fiorellino (De Gregori)... Winterlude (testo e musica)
2- Sì Viaggiare (Battisti)... All Along The Watchtower (musica)
3- Un altro giorno è andato (Guccini)... I want you (musica)
4- Vedi Cara (Guccini)... Don't think twice it's all right (musica)
5- Al ballo mascherato (De Andrè)... Desolation Row/Tombstone Blues (testo)
6- Sally (De Andrè/Bubola)... Isis (ispirazione del testo)
7- Tempo reale (De Gregori)... Highway 61 revisited (musica)
8- Vai in africa Celestino (De Gregori)... Everything is broken (testo)-Subterranean Homesick Blues (musica)
9- Il suono delle campane (De Gregori/Locasciulli)... Stuck inside of Mobile... (musica)
10- Cercando un altro Egitto (De Gregori)... Talkin' World War III Blues (ispirazione del testo)
11- Giuliana (Ivan Graziani)... Gotta serve somebody (musica)
12- L'atomica cinese (Guccini)... A hard rain's a-gonna fall (ispirazione del testo)
13- Johnny lo zingaro (Bubola)... All along the watchtower (musica)
14- Parole a memoria (De Gregori)... Knockin' on heaven's door (citazione musicale)
15- Il panorama di Betlemme (De Gregori)... All along the watchtower (citazione musicale)
16- Numeri da scaricare (De Gregori)... Meet me in the morning (musica)-Slow train coming (citazioni testuali)
17- L'aggettivo mitico (De Gregori)... Blowin' in the wind (citazione-omaggio nel testo)
18- Farewell (Guccini)... Farewell Angelina (citazioni musicali e testuali)
19- Talkin' Milano (Guccini)... Vari Talkin' Blues dylaniani (testo e musica)
20- Statale 17 (Guccini)... Down the highway (testo), Highway 61 Revisited (ispirazione del titolo)
21- Canzone per un'amica (Guccini)... Ballad for a friend (testo)
22- Camicie rosse (Bubola)... Billy (musica)
23- Dolce signora che bruci (De Gregori)... It's all over now Baby Blue (ispirazione di versi)
24- Shomèr ma mi-llailah? (Guccini)... All along the watchower (corrispondenze bibliche da Isaia)
25- Bandiera Bianca (Battiato)... Mr. Tambourine Man (citazione testuale)
26- Bandiera Bianca (Battiato)... The times they are a-changin' (citazione testuale)
27- Cuccuruccucu (Battiato)... Like a rolling stone (citazione testuale)
28- Cuccuruccucu (Battiato)... Just like a woman (citazione testuale)
29- Noi non ci saremo (Guccini)... A hard rain's a-gonna fall (ispirazione del testo)
30- Canzone per Silvia (Guccini)... Hurricane (idealmente)
31- Compagni di viaggio (De Gregori)... Simple twist of fate (corrispondenze testuali)
31- Cartello alla porta (De Gregori)... Sign on the window (titolo)
32- Overdose d'amore (Zucchero)... Shot of love (titolo e parzialmente musica)
33- Pietre (Gian Pieretti/Gianco)... Rainy Day Women (musica e testo)
34- Bufalo Bill (De Gregori)... With God On Our Side ("The country was young... the cavalry charged..." - "Il paese era molto giovane, i soldati a cavallo eran la sua difesa)
35- ...E fuori continua a piovere (Del Sangre)... Tombstone Blues (musica)
36- Non 6 Bob Dylan (883)... (citazione del nome di Dylan)
37- Eskimo (Guccini)... (citazione del nome di Dylan)
38- Il vento dell'est (Gian Pieretti/Ricky Gianco)... Girl From the North Country
39- Pentathlon (De Gregori)... Gotta serve somebody (testo)
40- Canzone per Sergio (Vecchioni)... Blowin' In The Wind (citazione di versi).
41- Il suonatore è stanco (Vecchioni)... (citazione del nome di Dylan)
42- Bambini venite parvulos (De Gregori)... I Shall Be Free (Mr Clean/Mastro Lindo)
43- Disastro aereo sul canale di Sicilia (De Gregori)... Three Angels
44- Il canto delle sirene (De Gregori)... Jokerman
45- Numeri da scaricare (De Gregori)... Blowin' In The Wind ("non è possibile che non vedi" / "how many times can a man turn his head and pretend that he just doesn't see" )
46- Renoir (De Gregori)... The Times They Are A-Changin' ("Ora i tempi si sa che cambiano".)
47- Renoir (De Gregori)... Forever Young (Doppia versione e posizione nel disco, ultima della prima facciata, prima della seconda. )
48- Titanic (De Gregori)... Desolation Row (Si è tanto parlato dell'influenza del poema di Enzensberger «La fine del Titanic», che De Gregori non ha mai smentito, ma nemmeno sottolineato troppo entusiasticamente, e ci si è dimenticati l'ultima strofa di Desolation Row: «the Titanic sails at dawn»)
49- Chi ruba nei supermercati (De Gregori)... Desolation Row ("Tu da che parte stai?". Certo la citazione di Brecht è evidente, ma io ci sento l'eco del "Which side are you on?")
50- Sempre e per sempre (De Gregori)... Desolation Row (E which side troveremo sempre e per sempre Francesco? Non va dimenticato che «Which side are you on» è il titolo di una famosa canzone politica, riportata in auge dal folk revival dei primi anni sessanta.)
51- Il vestito del violinista (De Gregori)... Chimes Of Freedom («Così sentimmo nell'aria forte la ridondanza delle campane/come un ricordo che faceva piangere, come l'odore del pane». Anche qui difficile non pensare a quali campane avesse in mente De Gregori quando scriveva)
52- La testa nel secchio (De Gregori)... Slow Train ("E il treno sta partendo / Ma non è ancora partito" . Inoltre mi sembra di poter cogliere un'analogia anche nel ritmo delle due canzoni.)
53- Il vestito del violinista (De Gregori)... I shall be released ('Come vedere spuntare il sole dall'altra parte di un muro...' -  'I see my light come shining from the west unto the east... Yet I swear I see my reflection some place so high above this wall')
54- La testa nel secchio (De Gregori)... Angelina ('Blood dryin' in my yellow hair' - 'Ma ho del sangue nei capelli').
55- Dolce signora che bruci (De Gregori)... A Hard rain's a-gonna fall ('I met a young woman whose body was burning')
56- Tempo reale (De Gregori)... A Hard rain's a-gonna fall ('E nessuno ricorda la faccia del boia' -'The executioner's face is always well hidden')
57- Sono tuo (De Gregori)... Absolutely Sweet Marie (Where are you tonight, sweet Marie? - Ma dove sei stanotte, amore mio?)
58 - Tu angelo tu (Bubola)... You angel you (testo e struttura musicale)
59 - Cardiologia (De Gregori)... I threw it all away ("[l'amore] fa curvare i pianeti" - "Love...  makes the world go 'round"...)
60 - Registrazione (Lucio Battisti) (citazione del nome di Dylan: "Da Dylan (ho imparato) a dire quello che mi pare")
61 - Il bombarolo (De Andrè)... Desolation Row/Lay down your weary tune ("C'è chi aspetta la pioggia per non piangere da solo" - "The cryin' rain like a trumpet sang" e "Everybody is making love or else expecting rain")
62 - Caldo e scuro (De Gregori)... Not dark yet (svolgimento musicale)
63 - Così celeste (Zucchero)... I shall be released (svolgimento musicale)
64 - Beatles; Rolling Stones e Bob Dylan (Elio e le Storie Tese) (citazione del nome di Dylan)
65 - Tre stelle (De Gregori)... New Morning (musica)
66 - In onda (De Gregori)... Mississippi ("mentre la mia nave affonda" - "Well my ship's been split to splinters and it's sinking fast")
67 - La linea della vita (De Gregori) - If you see her say hello ("Magari è questione di troppa sensibilità" - "Either I'm too sensitive").


3857) Salve - cerco il bootleg del concerto di Parigi del 3 novembre 2005.
Grazie,
Federico
fsantangelo18@hotmail.com 


3858) Racconto per il grande Michele.....
Io - Vincent - oltre ad essere un cantautore sono anche un parrucchiere che negli ultimi anni lavora solo
a domicilio....." e da qui parte questa incredibile storia" :
Erano le undici di un mercoledì mattina quando il mio appuntamento stava passando dalla parte del
ritardo (a causa di un mio concerto della sera prima).
Giungo in una via di periferia dove da lì a poco avrei suonato il campanello di questo mio nuovo cliente.
Entro nel portone, chiamo l'ascensore ed al quinto piano apre la porta questo signore che poi scopro essere un maestro in pensione amico di un mio vicino.
Quindi entro e dopo una classica presentazione incomincia a parlarmi del suo ultimo viaggio fatto in California, con l'esattezza S.Raffael. Dopo una sua attenta descrizione spezza il discorso dicendo...."Poi mentre camminavo ho incontrato un vecchio cantante americano - ma tu sei troppo giovane per conoscerlo".... a questo punto chiedo chi fosse questo cantante e lui risponde..... "Non ricordo il nome ma ho fatto delle foto con lui".... quindi si alza e le va a prendere...... e... quando.... torna me.... le........ dà........... in mano........ (CAZZO ERA BOB VESTITO COUNTRY MA NON IN VERSIONE ELEGANTE - SERENO E SORRIDENTE - A BRACCETTO CON QUESTO INSEGNANTE CHE NEANCHE SAPEVA COME SI CHIAMAVA).
Per poco non svenivo. Che storia incredibile. (Per la cronaca Bob ha una fattoria a S. Raffael e gira per strada senza guardia del corpo, ovviamente quando può e lui non può così tanto).
Un saluto affettuoso
Vincent.

Ciao Vincent,
it's UNBELIEVABLE...! Che storia! Perchè non gli hai rubato la foto, cavolo, sarebbe stato uno scoop per MF :o)
A parte scherzi certa gente ha tutte le fortune... noi che lo vorremmo incontrare niente e chi invece nemmeno sa chi è si fa le foto insieme... mah! La vita è ingiusta :o) Comunque a questo punto per le prossime vacanze ci faccio un pensierino su San Rafael ! :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags
ps: ah, Vincent... e così sei parrucchiere? Ma lo sai ovviamente che... you may know how to cut hair... but you gotta serve somebody??? :o) 


3859) Ciao Michele, oggi mi son sentito qualche volta Santa Fe (mi diverte abbastanza) e credo ci sia un errore nella visualizzazione del testo nel sito, nel senso che la versione che tu dici alternativa è quella
che invece è stata pubblicata nella BS Vol. 1/3 e viceversa. Perdona la pignoleria ma credo sia meglio per tutti.
Grazie
Saluti
Stem

Ciao Stem,
no in realtà è giusto così perchè il testo che su MF corrisponde al BS è quello ufficiale di bobdylan.com. Non è inusuale che il testo ufficiale e quello cantato da Bob non corrispondano dunque ho messo in un'altra pagina il testo per così dire "alternativo" rispetto al testo ufficiale. Ma nella pagina "principale" di ogni canzone metto sempre il testo ufficiale, quello depositato diciamo così, anche se Bob a volte canta in maniera differente.
Ciao
Michele "Napoleon in rags" 


3860) Ciao Michele
volevo ringraziare Paolo Vites per la risposta dell'ultima Talkin'.
Proverò a seguire il suo invito e stilerò una mia classifica delle migliori cover successive all'anno di pubblicazione del suo libro... (e di sicuro non ci sarà quella degli Articolo 31 :o) )
Ciao
Luca "Bear"

Ciao Luca
benissimo. Ricordo a chi non ha letto la scorsa pagina della Posta che si parla di "aggiornare" la lista delle cover imperdibili stilate da Paolo nel suo libro con le cover post 2001.
Inviatemi le vostre preferenze... potremmo fare una pagina su MF...
Ciao
Michele "Napoleon in rags 


3861) Ciao Michele :)
Ti scrivo per segnalarti che nella nostra pagina con i file audio dei nostri concerti abbiamo pubblicato anche le 2 canzoni del Dylan Day di Milano... si sente bene anche la tua voce su Forever Young :o).
Vai a questo indirizzo : http://www.thebeards.it/generale.html, scorri la pagina sino alla fine dove trovi Dylan Day. Clicca sul titolo della canzone, se hai quicktime lo sentirai in streaming altrimenti ti chiederà di salvare la canzone sul computer.
La qualità non è il massimo dato che la fonte sono due micro microfoni a lato del palco che avevo messo io alla fine del concerto e registrati tramite minidisc.
Se hai voglia puoi ascoltare anche altre canzoni dai nostri concerti.... chiudendo un occhio sui testi... dato che non è facile ricordarseli a memoria e/o cantarli anche con il testo davanti visto che molte volte si è trasportati dalla musica e dal buon vino :)) .
Un grande abbraccio
a presto
Emanuele 'louse'

Ciao Emanuele
sono corso a sentire tutto! Grande! Finalmente una mia performance vocale disponbile sulla Rete per la gioia di tutti gli amanti del bel canto! :o)
Complimenti per i brani e quanto alle parole sbagliate... beh... anche Bob mi sembra che ogni tanto qualche parolina la cambi... o no? :o)
Ora non posso non posso davvero non posso (l'ho scritto che non posso ? :o) ) esimermi dal riportare lo stupendo tamburino che hai scritto con il mio nome tra gli artisti !!!!!!!! E quando mi ricapiterà più...??????? :o) Guardate qui:

11 November 2005 : Dylan Day - Ristoshow , Milano

Setlist :

1. Ballad of a thin man
2. Million Dollar Bash
3. Shooting Star
4. Long Distance Operator

*** All artists together on stage ***

Blackstones, The Beards, Giuseppe Gazerro, Andrea & Giovanni Rabuffetti, Corrado Nascimbeni & Freewheelings, Peter Di Bello, Michele Murino, Daina Ventura and more..

6. Knockin' on heaven's door
7. Forever Young
8. If not for you

Ciao a te e a tutte le "barbe"
Michele "Napoleon in rags"


3862) Ciao a tutti,
scusatemi se spreco spazio sul talkin' blues per cose inutili...
scrivo soprattutto perchè ho bisogno di tanta comprensione... mia madre dice che Bob ha gli occhi inespressivi, un pò "a pesce lesso"!!!
vi prego, aiutatemi. forse sono io che sono strana, ma sono completamente innamorata dei suoi occhi "più blu delle uova di pettirosso"... che poi le uova di pettirosso sono davvero blu?
mio dio... ma come si fa ad affermare una cosa del genere?
anyway...questo sito è talmente ampio che è sempre una scoperta, impari ogni giorno nuove cose... prendi il sito ufficiale. dopo 2 volte che l'hai visto, ti sei già annoiato... invece maggie's farm non è così. puoi starci anche tre ore al giorno, e non ti annoi mai. scopri ogni giorno nuove cose, nuove foto, eccc.. e poi tu hai la pazienza di fare tutte quelle traduzioni.. senza di te i dylaniani che non conoscono l'inglese come farebbero!? Ogni giorno scopro nuove cose... a proposito, incredibilmente l'interpretazione che dai tu, michele, di lily, rosemary and the jack of hearts è la stessa che ho dato io una volta, solo che non te l'avevo mai proposta perchè pensavo mi avresti presa per pazza... evidentemente siamo un pò pazzi tutti, qui dentro...
ho scaricato da internet le versioni di de andrè di romance in durango e desolation row e ho provato un moto omicida per de andrè, che mi ha "rovinato" due tra le canzoni che preferisco di bob (e mi sono attirata le ire di tutti i sostenitori di de andrè con questa affermazione... calma, ragazzi, anche a me piace molto, ma la versione di desolation row fa quasi ridere! ) detto questo, ho deciso che è arrivato anche il mio momento di fare una classifica degli album di Bob:

1.Blood on the tracks
2.The times they are a-changin'
3.Blonde on Blonde
4.Bootleg Series 5: Live 1975
5.Time Out of Mind
6. Bringing It All Back Home
7.The Freewheelin' Bob Dylan
8.Oh Mercy
9.The Bootleg Series vol. 1-3
10.Street Legal

tenendo conto del fatto che potrebbero cambiare le posizioni ma i dischi sono sostanzialmente quelli vi saluto
Fabrizia

P.S. Ho lasciato fuori Highway 61 Revisited...

Ciao Fabrizia,
come come come... occhi da pesce lesso? Ma se Bob ha gli occhi bellissimi??? (Non lo dico io - che preferisco quelli di JOAN - ovviamente, ma riporto i commenti delle dylaniane che conosco che credo potrebbero uccidere per un Suo sguardo :o) ).
Fai guardare a tua madre il video di Hard Rain con quei primi piani degli occhi di Bob (e anche Renaldo and Clara) e vediamo se poi li trova ancora inespressivi :o) (non è che magari si è fatta influenzare dalla visione di Hearts of fire? :o) )...
Sai che mi sono sempre chiesto anche io se le uova di pettirosso sono davvero azzurre, o se si trattava di una licenza poetica di Joanie? Allora ho fatto una ricerca in Rete ed ecco qua...

Dunque Joanie aveva ragione!!! :o)
Strano che non ti piacciano le versioni dylaniane di De Andrè (che diciamo per la precisione che più che di De Andrè sono versioni di De Gregori/De Andrè, Desolation Row, e Bubola/De Andrè, Romance in Durango). Io le trovo in assoluto le migliori cover italiane di Bob. Comunque se trovi divertente la Via della povertà originale allora avresti dovuto sentire la versione alternativa che De Andrè aveva modificato così:

VIA DELLA POVERTA'
(Dylan/De Gregori/De Andrè)

Il salone di bellezza in fondo al vicolo
è affollatissimo di marinai
prova a chiedere a uno che ore sono
e ti risponderà "non l'ho saputo mai".
Le cartoline dell'impiccagione
sono in vendita a cento lire l'una
il commissario cieco dietro la stazione
per un indizio ti legge la sfortuna
e le forze dell'ordine irrequiete
cercano qualcosa che non va
mentre io e la mia signora ci affacciamo stasera su via della Povertà.

Almirante sembra così facile
ogni volta che sorride ti cattura
ricorda proprio Bette Davis con le mani appoggiate alla cintura.
Arriva Fra John trafelato e gli grida "il mio amore sei tu"
ma qualcuno gli dice di andar via e di non riprovarci più
e l'unico suono che rimane quando l'ambulanza se ne va
è Almirante che spazza via il sangue in Via della Povertà.

Mentre l'alba sta uccidendo la luna e le stelle si son quasi nascoste
la signora che legge la fortuna se n'è andata in compagnia dell'oste
Ad eccezione di Abele e di Caino tutti quanti sono andati a far l'amore
aspettando che venga la pioggia ad annacquare la gioia ed il dolore
E il Buon Samaritano sta affilando la sua pietà
se ne andrà al carnevale stasera in via della Povertà.

Al Quirinale sono disperati Pertini e' diventato vecchio
e Andreatta piange disperato vedendo Craxi che ride nello specchio
Sofia e' dietro la finestra tutti quanti le han detto che e' bella,
ha solo 52 anni e nessuno l'ha mai chiamata zitella"
La sua morte sarà molto romantica trasformandosi in oro se ne andrà
per adesso cammina avanti e indietro in via della Povertà.

Covelli travestito da ubriacone ha nascosto i suoi appunti in un baule
è passato di qui un'ora fa diretto verso l'ultima Thule,
sembrava così timido e impaurito quando ha chiesto di fermarsi un po' qui
ma poi ha cominciato a fumare e a recitare l'ABC
ed a vederlo tu non lo diresti mai ma era famoso qualche tempo fa
per suonare il violino elettronico alla corte di Sua Maestà.

Ci si prepara per il 13 di maggio c'è qualcuno che continua ad aver sete
Paolo VI ha gettato via la tiara e si è camuffato in abiti da prete,
sta ingozzando a viva forza Berlinguer per punirlo della sua frugalità
lo ucciderà parlandogli d'amore dopo averlo avvelenato di pietà
e mentre Paolo grida quattro suore si son spogliate già
Berlinguer sta per essere violentato in Via della Povertà.

E bravo Leone mattacchione il paese sta affondando nella merda
nelle scialuppe i posti letto sono tutti occupati
e gli anarchici tutti annegati,
e Agnelli e Indro Montanelli fanno a pugni nella torre di comando
i suonatori di calipso ridono di loro mentre il cielo si sta allontanando
e affacciati alle loro finestre nel mare tutti han pescato voti qua e là
e nessuno deve più preoccuparsi di Via della Povertà.

A mezzanotte in punto i poliziotti fanno il loro solito lavoro
metton le manette intorno ai polsi a quelli che ne sanno più di loro,
i prigionieri vengon trascinati su un Calvario improvvisato li vicino
e il caporale Adolfo li ha avvisati che passeranno dal solito camino
e il vento da solo ride e nessuno riuscirà
a ingannare il suo fottuto destino in Via della Povertà.

La tua lettera l'ho avuta proprio ieri mi racconti tutto quel che fai
ma non essere ridicola non chiedermi "Come stai?"
questa gente di cui mi vai parlando è gente come tutti noi
non mi sembra che siano mostri non mi sembra che siano eroi
e non mandarmi ancora tue notizie nessuno ti risponderà
se insisti a spedirmi le tue lettere da via della Povertà.

Faber probabilmente ne ha colto i risvolti umoristici e a tal proposito ti riporto il pensiero di Paolo Vites da un'intervista che concesse tempo fa a Maggie's Farm: "Desolation Row, a livello lirico, mi è sempre sembrata un po’ forzata, un tentativo di stupire, liricamente, rifacendosi in modo a tratti pedissequo a certe cose di T.S. Eliot, ad esempio. Infine pochi sanno di come nel 1965, quando Dylan eseguiva dal vivo Desolation Row, sia pubblico che Dylan stesso scoppiavano spesso a ridere, intendendo quel brano come una grande commedia umoristica; a quanto pare anche lo stesso Dylan la intendeva così."

Una curiosità finale sul tuo ps: perchè hai lasciato fuori Highway 61 Revisited? :o)
Ciao e grazie per le belle parole,
Michele "Napoleon in rags"


3863) Ciao Michele!
Stavolta ti scrivo non per interrogare la tua immensa conoscenza ... (ed è la prima volta) ma solo per condividere con tutti voi il mio ''YAHHHHHOOOOOOOO!!!'' quando ho letto che Bob viene a Roma a Luglio.
santa miseria sono già passati tre mesi dal concerto di Milano e non speravo di rivederlo così presto e poi a Roma... (ci arrivo a piedi all'Auditorium!!) ...sono troppo felice anche perchè mi era presa una vera crisi d'astinenza dopo che mi sono vista No Direction Home (regalato per i 20 anni...)... è stato davvero emozionante: ho apprezzato di più la seconda parte e come scriveva qualcuno è incredibile come ti perdi le cose che dice Bob nell'intervista perchè rimani incantato a guardarlo parlare!
Un saluto a tutti... ci vediamo a Roma e appena posso vado all'Auditorium in cerca di notizie!
Matilde 


3864)  ....e queste sono belle notizie!!!!
(parlo di Bob a Roma a luglio)
c'è appena il tempo di informarmi sui luoghi e prenotare un hotel
....... che ci vogliono a passare 5 mesi? :D
devo essere pronta!
già non sto nella pelle...
un salutone a tutti
Giulia "Rabbit" 


3865) Ho letto la grande notizia di Bob a Roma. Certo che non sarebbe male rifare il nostro festival nello stesso periodo (eccetto la sera che suona lui ovviamente), così chissà se siamo fortunati - fortunati.... magari un giretto se lo fa!!  Ciao Vincent.

Ciao Matilde, ciao Giulia, ciao Vincent,
aspettiamo la notizia ufficiale di Bob a Roma anche se l'articolo di Repubblica era molto "sicuro".
Naturalmente ci vedremo tutti lì... Per rispondere a Vincent, l'idea in effetti non sarebbe affatto male, anche se al momento stiamo vagliando più che altro Milano come sede del nostro secondo Maggie's Farm Folk Fest... Vedremo (inoltre non è detto che se Bob viene a Roma non faccia anche la consueta data a Milano...)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3866) Caro Michele,
tempo fa avevo trovato una “traccia” su una mancata collaborazione tra Bob Dylan e Serge Gainsbourg. Ho provato a seguirla, per curiosità, e sono uscite diverse sorprese da questa “storia non scritta”. Te le riporto qui di seguito, a vantaggio di chi voglia provare eventualmente ad approfondirla.

Saluti da
Sandro Naglia

Ciao Sandro
e grazie per il bel resoconto che ho messo qui.
Ciao
Michele "Napoleon in rags" 


3867) Michele,
i Beards hanno messo nel loro sito una pagina con tutti gli mp3 dei loro concerti.
Da buon egoista :-))), te lo segnalo perche' ci sono anche i pezzi in cui ho suonato indegnamente con loro, cioe' Shooting Star, Million Dollar Bash e I Shall Be Released.
Il link e' questo:
http://www.thebeards.it/generale.html
Sul sito mio ho messo anche un breve raccontino della piacevolissima serata:
http://www.giuseppegazerro.com/dylan_tribute/BeardsCockney.htm
e questa e' la locandina:
http://www.giuseppegazerro.com/dylan_tribute/Beards_Gazerro_poster.htm

Ciao

Beppe

Ciao Beppe
voilà!
Ciao
Michele "Napoleon in rags"



clicca qui



Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION