parte 274
Lunedì 8 Agosto 2005


Ferve, freme, fermenta e frigge :o) la polemica scatenata da Alessandro sul 'Dylan al capolinea' (e rischia di diventare la discussione più "hot" da 270 pagine della Talkin' a questa parte...). Fiato alle trombe con mail cumulative e risposte finali altrettanto cumulative... (chi non sa di cosa parliamo legga le Talkin' nn. 272 e 273)
Michele "Napoleon in rags"

3423) Ciao Michele,
ammetto di scoprire solo adesso, proprio su questo sito, le ultimissime polemiche su Dylan e la Starbuck
e sinceramente io non capisco dove stia il problema. Dylan incoerente? E perchè mai? Ha forse
dichiarato in passato che non avrebbe mai fatto distribuire i suoi dischi dalla Starbuck? Non mi sembra.
O forse il fatto di aver scritto "Blowin' in the wind" negli anni sessanta gli impedisce oggi di far
distribuire i suoi cd da una multinazionale piuttosto che da un'altra? Io credo che tra i differenti motivi
che può aver avuto Dylan nel fare questa scelta uno è proprio quello di voler essere coerente con se
stesso e con quello che da sempre ha dichiarato e cioè: "Non mi rompete le palle, io non voglio essere il
leader o l'icona di niente e di nessuno." E poi c'è davvero così tanta differenza tra una multinazionale ed
un'altra? Ogni volta che leggo qualche polemica sulle scelte di Dylan a me viene solo da sorridere,
perchè me lo vedo mentre firma il contratto che cede i diritti di "The times they are a-changin'" ad una
banca, o tra una pausa e l'altra dello spot sull'intimo femminile, vedo il suo ghigno beffardo, e vedo
anche i suoi pensieri, Lui in quei momenti è lì che pensa "Sai che casino scoppia adesso...Bè, chi se ne
frega!!" Io la vedo come la scelta di una persona che, a sessant'anni suonati, sa di non dover più
dimostrare niente a nessuno, e di poter fare le sue scelte senza preoccuparsi di quello che possono
pensare gli altri.

Secondo me l'unica persona al mondo che ha il diritto di affermare che Dylan è incoerente è solo la
"sua" Sara: a lei ha dedicato le sue parole più belle, le sue canzoni più struggenti e dolorose, e anche se
non lo ammetterà mai, per lei sono le lacrime dell'album "Blood on the tracks"; ma il Bob Dylan
sanguinante di "Blood on the tracks" quelle ferite se l'è procurate tutte da solo, perchè non mi risulta che
il "Dylan uomo" con Sara si comportasse troppo bene...

E non mi sembra neppure che Dylan abbia tirato i remi in barca... I suoi ultimi due dischi sono tra i suoi
più belli, i "Bootleg Series" usciti fino ad oggi saranno anche un'operazione commerciale(e cosa non lo è
oggi??) ma sono un'opera fondamentale per chiunque ami Dylan e la musica in generale. Ovvio che
nessuno, neppure Dylan, può cambiare, nel 2005, l'intera storia della musica con canzoni come "Like a
rolling stone".

Su un ipotetico invito a cena con Dylan, a dire la verità proprio non saprei...Dylan ha cambiato -in
meglio- la mia vita, ma ha un carattere tutto suo, e magari nel bel mezzo della cena potrebbe alzarsi ed
andar via senza dire una sola parola... No, meglio di no, non voglio correre il rischio, preferisco una
cenetta a casa, luci basse, birra cecoslovacca, una dolce fanciulla con cui scambiare due parole, e in
sottofondo "Time out of mind", si può desiderare di meglio?

Marco on the tracks


3424) Ciao Michele,
ho seguito tutta la diatriba degli ultimi tempi e non so se mi è sfuggito qualcosa... ma non riesco a capire dove sta il problema. Da una parte leggo che ci si lamenta degli ultimi anni di Dylan, pieni di cose inutili, dall'altra leggo questa cosa di Starbucks che veramente non riesco a mettere a fuoco. Ma quando mai Dylan avrebbe fatto qualcosa contro le multinazionali? Ma stiamo scherzando? Tutta la sua carriera è all'insegna del profitto e delle multinazionali, quindi non si capisce perchè prima andava bene e con Starbucks no! Cioè dopo 40 anni vorremmo che Dylan non guardasse i soldi quando invece lo ha sempre fatto in tutta la sua vita (perchè non è rimasto con la Asylum, la strombazzata etichetta indipendente "slegata dalla logica del profitto e tesa a valorizzare l'aspetto artistico"?... perchè è tornato di corsa dalla Columbia? chissà perchè eh... ?). Dylan è una macchina per fare soldi, li ha fatti e li ha fatti fare e non vedo quale sia il problema... è quello che fanno tutti i big... almeno Dylan in compenso fa grande musica e ARTE, a differenza di altri che guadagnano milioni di dollari per delle porcherie... Quanto all'artista finito e alle cose inutili... mah! Questione di gusti... Love & Theft è un grandissimo disco ed è del 2001 non del 64... stiamo parlando di quattro anni fa non di quaranta... quindi sarebbe un artista finito uno che appena quattro anni fa ha fatto un album di quella portata? e allora gli altri sono morti una ventina d'anni fa...! è inutile Masked and anonymous, mah... de gustibus.. a me è piaciuto e anche molto e non sono per niente d'accordo con Carrera ed il suo saggio che ha stroncato senza pietà un film che invece è assolutamente dignitoso pur non essendo un capolavoro (il fatto è che si giudica quello che fa Dylan come se ogni cosa dovesse essere la cappella sistina). I bootleg series se sono inutili basta non comprarli... tanto come hai detto tu non è che al posto di quelli Dylan avrebbe fatto uscire roba nuova... quindi se ci piacciono li compriamo se no ciccia... Sul Dylan live sono d'accordo che le cose recenti sono mediocri ma non è una novità... sono quindici anni che Dylan dal vivo è così così soprattutto per la voce che è quella che è... ecco forse l'unica cosa che si può dire è che è la sua voce ad essere finita, non certo l'artista... almeno finchè continua a cantare una sera sì e l'altra pure... chiaro poi che sembra una rana con la raucedine...
Ciao
Jerry


3425) Ciao a tutti,
volevo brevemente dire ad Alessandro che non è necessariamente un male che Dylan svuoti i cassetti... Perchè - mi chiedo infatti - il materiale d'epoca - se valido come nel caso dei Gaslight Tapes o del BS7 - dovrebbe essere meno ben accolto rispetto a materiale nuovo? Non è sempre Dylan? Che differenza c'è?... Non riesco a capire perchè dovrebbe essere meglio un disco nuovo magari non eccezionale rispetto a materiale d'epoca di qualità. Se Dylan avrà materiale nuovo degno di essere pubblicato lo farà, come è successo per TOOM e L&T... ma non è che deve pubblicare per forza qualcosa solo perchè sono passati 4 anni... non è mica un'impiegato che deve timbrare il cartellino... Poi voglio dire che Chronicles è comunque un'espressione della sua arte... Che qualcuno avrebbe preferito un disco al suo posto mi può star bene, ma che non si riconosca il valore di Chronicles mi sembra miope...
Ciao
Nino


3426) Salve Michele,
ecco, dopo un bel po' di tempo una nuova lettera di pensieri in libertà...

Mi sembra che la parziale delusione per la selezione del vol. 7 abbia offuscato l'entusiasmo per quello che sarà uno degli eventi musicali del decennio: un documentario su Dylan girato da uno dei più grandi
registi viventi. Scorsese ha dimostrato, fin dai suoi esordi, non solo di amare il rock e la musica in
generale, ma di considerarla una parte inscindibile della propria arte. Nessuno aveva credenziali migliori
delle sue (The Last Waltz, The Blues, le colonne sonore affidate a Robertson..) per affrontare un
progetto come 'No Direction Home'. Son sicuro che il dvd sarà assolutamente eccezionale.

Dylan artista finito? Oh my God, la gente non imparerà mai?! Quante volte abbiam sentito questo ritornello? Se c'è una cosa della quale si può esser certi con Bob, è che non gli è mai interessato assecondare i gusti e i bisogni del suo pubblico. Non realizza dischi prevedibili, non pubblica 'album di
transizione'. Segue la sua ispirazione, il suo genio. Se mai uscirà, il nuovo atteso disco di inediti,
probabilmente sarà uno shock. Sarà un country rilassato alla Nashville Skyline o un teso album di
Chicago blues? Sarà elettrico o eclettico? Sussurrerà o ululerà? Chissà quanta strada ha fatto, nella sua
mente, da 'Love and Theft'!

Se non ricordo male, Vites ha accennato, per il vol. 8, a inediti anche degli anni 90. Potrebbe quindi
vedere la luce il celebre disco di cover registrato prima di Good As I Been To You. Sono canzoni inedite anche per i bootlegers, oppure le hai sentite? Se le hai ascoltate, come ti son sembrate?
A proposito, gli innumerevoli 'witmark demos' (sul libretto di vol 1-3 si parla di più di cento!) sono
tutti conosciuti ai cacciatori di rarità? Sai se tra di essi c'è qualche 'perla' inedita?

Sto ascoltando in questo preciso istante, Angelina. Wow!

Sai se il famigerato 'disco Starbucks' (quante chiacchiere superflue e moraliste ho letto al proposito!) in Italia uscirà con normale distribuzione?

A settembre ci sarà il grande ritorno di Neil Young, di nuovo in forma dopo l'aneurisma di Aprile. Speriamo che Praire Wind sia all'altezza dei suoi migliori lavori! Sei anche tu un appassionato della musica di Shakey?

Guarda che cosa ho trovato sul sito di Uncut: FREE CD To coincide with the 40th anniversary of
Dylan's classic 1965 album, Highway 61 Revisited, Uncut invited nine of its favourite bands and artists
to each record a track from the original album for an amazing tribute to rock's ultimate icon. Highway 61 Revisited Revisited features contributions from Drive-By Truckers, Marc Carroll, Paul Westerberg,
Richmond Fontaine, Willard Grant Conspiracy, American Music Club, Dave Alvin, The Handsome Family and Songdog.

Alla prossima Michele, grazie come al solito per la tua attenzione e continua alla grande il tuo lavoro!

Paolo Bassotti


3427) Ciao Michele
solo per dire che sul dylan al capolinea concordo con i punti sottolineati da Bruno Jackass nella sua ultima lettera e condivido in pieno le tue risposte... Ho letto il tuo resoconto con immagini del trailer di No direction home... Dove lo hai visto? E' scaricabile da qualche parte?
Ciao
Vincenzo

Ciao a tutti,
naturalmente mi sono già espresso sul caso Starbucks e sul Dylan al capolinea quindi lascio spazio a voi precisando ovviamente che sono molto d'accordo con Marco on the tracks, con Nino, con Paolo e con Jerry al quale dico che sulla voce di Bob attuale posso essere d'accordo abbastanza... anche se - come scrivevo qualche giorno fa - a volte ho l'impressione che la rana rauca (o il lupo ululante) Dylan li faccia anche un po' volutamente... o quanto meno calchi molto la mano, fermo restando che anche io sono d'accordo che se Bob facesse qualche concerto in meno - e se questo giovasse alla sua voce - sarebbe senz'altro meglio. Mi è piaciuta l'osservazione di Marco: un Dylan coerente nella sua 'incoerenza'... anche questa è coerenza! :o) A proposito Marco, se la fanciulla che citi ha un'amica che adora i webmaster di siti dylaniani chiamami che vengo a farmela anche io, una birra... :o)
E' vero quanto sottolinea Paolo: non vorrei che a furia di parlare del presunto caso Starbucks passi sotto silenzio il fatto che un grandissimo regista come Scorsese abbia realizzato un film su Bob che - sono sicuro - entrerà nella storia del genere. A proposito dico a Vincenzo che il trailer dovrebbe essere scaricabile qui (lo hanno linkato sul Dylan Pool... lo trovi nel quinto messaggio della pagina).
Sempre a Paolo confermo che Vites parlava anche di inediti anni '90... Gli inediti che citi sono quelli del disco mai uscito realizzato con Bromberg... Io ho sentito solo quattro brani che sono poi quelli che sono circolati... Ti evidenzio in blu linkandole alla pagina delle traduzioni le quattro canzoni che circolano e che ho sentito e ne approfitto per dare un po' di dati sulle sessions per chi non li conosce:
Le Sessions di Bob Dylan con Dave Bromberg e la sua band si sono tenute agli ACME STUDIOS di CHICAGO nel Giugno 1992.
Ecco i musicisti.
Sezione fiati:
Peter Ecklund (tromba)
Curtis Linberg (trombone)
John Firmin (sax tenore e clarinetto).
Sezione ritmica:
Butch Amiot (basso)
Chris Cameron (tastiere)
Richard Crooks (batteria) (Richard Crooks aveva suonato anche in "Blood On the Tracks").
Altri musicisti:
Jeff Wisor (violino e mandolino)
Dick Fegy (mandolino)
Glenn Lowe (chitarra).
e naturalmente Dave Bromberg
In una delle sessions era presente anche un coro.
C'era anche una fisarmonica nella canzone "North East Texas Woman"
Durante le sessions Bob e soci suonarono alcuni blues di Muddy Waters così come alcune canzoni di Jimmie Rodgers oltre a canzoni di Bromberg. Anche Hey Joe fu eseguita come "riscaldamento" ma non si sa se sia stata registrata.
La caratteristica delle sessions, come sottolineato da Vites nel suo articolo per Maggie's Farm, era che tutti i musicisti che di volta in volta eseguivano i brani suonavano contemporaneamente, questo perchè Dylan voleva dare all'album un sound live.
Ecco la lista delle canzoni registrate:
I'll Rise Again (traditional)
Nobody's Fault But Mine (Blind Willie Johnson)
Lady Came From Baltimore (traditional)
Casey Jones (traditional)
Duncan And Brady (traditional)
World Of Fools (David Bromberg)
North East Texas Woman
Miss The Mississippi & You
Catskill Serenade
Sloppy Drunk
Polly Vaughn
Come mi sono sembrate? Polly Vaughn secondo me è un capolavoro così come Catskill Serenade. Le altre due sono meno belle ma ugualmente molto, mooolto valide.
Per quanto riguarda i Witmark Demos ecco la lista delle canzoni contenute nel bootleg Through A Bullet Of Light:

Disco 1
Long Ago Far Away
Long Time Gone
Ain't Gonna Grieve
Blowin' In The Wind
Farewell
Bob Dylan's Blues
Seven Curses
Paths Of Victory
All Over You
When The Ship Comes In
The Times They Are A-Changin'
John Brown
Talkin' John Birch Paranoid Blues
I Shall Be Free
Hero Blues
Tomorrow Is A Long Time
Only A Hobo
Whatcha Gonna Do
Gypsy Lou
Baby Let Me Follow You Down
A Hard Rain's A- Gonna Fall
Don't Think Twice It's All Right

Disco 2
Oxford Town
Masters Of War
Walkin' Down The Line
The Death Of Emmett Till
Bob Dylan's Dream
Quit Your Lowdown Ways
Baby I'm In The Mood For You
Ballad Of Hollis Brown
Girl From The North Country
Boots Of Spanish Leather
Let Me Die In My Footsteps
Bound To Lose Bound To Win
I'd Hate To Be You On That Dreadful Day
Percy's Song
Guess I'm Doin' Fine
Eternal Circle
Mama You Been On My Mind
Mr. Tambourine Man
I'll Keep It With Mine
Credo che tutti i Witmark Demos siano noti e circolanti ma non ci metto la mano sul fuoco. Le canzoni inedite come ad esempio Long Ago Far Away, Long Time Gone, Ain't Gonna Grieve, Farewell, All Over You, Hero Blues, Whatcha Gonna Do, Bound To Lose Bound To Win, I'd Hate To Be You On That Dreadful Day, Guess I'm Doin' Fine sono discrete ma non eccezionali. Curiose ed interessanti sono le versioni demo per solo piano di brani come Mr. Tambourine Man, When the Ship Comes In, Mama You Been On My Mind e The Times They Are A-Changin'.
Il disco per Starbucks, Live At Gaslight Tapes 1962, dopo un certo periodo in cui sarà venduto solo tramite i negozi della catena sarà poi distribuito regolarmente, dunque sicuramente anche in Italia sarà facilmente reperibile.

Grazie per la segnalazione del disco tributo che vado a tradurre di seguito: in occasione del 40mo anniversario del classico album di Bob Dylan del 1965, Highway 61 Revisited, Uncut ha invitato nove delle sue band ed artisti preferiti a registrare ognuno una canzone dall'album originale per un fantastico tributo alla definitiva icona del rock. L'album gratuito che sarà allegato ad Uncut e che si chiamerà "Highway 61 Revisited Revisited" presenta contributi di: Drive-By Truckers, Marc Carroll, Paul Westerberg, Richmond Fontaine, Willard Grant Conspiracy, American Music Club, Dave Alvin, The Handsome Family e Songdog.
Neil Young mi piace molto soprattutto le cose più in stile Dylan. Adoro in particolare Greendale.
Ciao a tutti e grazie per i contributi (che ne pensano gli altri...?)
Michele "Napoleon in rags"

3428) Michele Talo mi ha inviato un file audio di una presentazione/ringraziamento di Bob nel corso di un concerto recente (Ft. Lauderdale 26 maggio o Clearwater 29 maggio) dove incredibilmente Bob sembra dire una cosa tipo: "Thanks to Maggie's Farm band"... Ora vabbè che siamo famosissimi e Bob sicuramente viene a visitare il nostro sito almeno una volta la settimana... ma che ci ringrazi anche dal vivo urbi et orbi!!! :o) Chi sa cosa diavolo dice? Qualcuno l'ha capito?...
Michele "Napoleon in rags"


3429) Caro Michele,
mi presento: sono Andrea Mecacci e sto traducendo il nuovo libro di Greil Marcus su Like a Rolling
Stone. Libro che dovrebbe uscire a fine settembre/inizio ottobre per l'editore Donzelli di Roma. Visto lo
splendido sito, mi sembrava opportuno metterti al corrente di questa nuova pubblicazione su Bob. Il
titolo dovrebbe essere Like a Rolling Stone. E il sottoitolo Bob Dylan, la musica, l'America. Ma queste
cose le decide l'editore. Marcus mi ha anche scritto che i primi di novembre dovrebbe venire in Italia per presentare il libro. A Roma sicuramente. Quando saprò altro, te lo comunicherò.

A presto e complimenti

Andrea

Ciao Andrea
grazie per la notizia che ho tempestivamente segnalato nei giorni scorsi e che riporto in questa sede a beneficio di coloro ai quali dovesse essere sfuggita... e grazie per i complimenti... Tienici aggiornati!
Alla prossima
Michele "Napoleon in rags"


3430) Caro Michele...
non ho parole per ringraziarti! Finalmente mi è stato spedito (dal negozio Carù) fino a casa, il ricercatissimo, (e francamente pensavo anche introvabile) "Bootleg Series Volumes 1-3"! Se non ti ricordi vai a rileggere la mia lettera nella talkin' parte 271.
Per quanto riguarda invece il "Bob Dylan's Greatest Hits", ho letto nell'atlante musicali Giunti, che
l'edizione americana è stata eliminata dal catalogo, ma mi consola il fatto di possedere almeno quella
europea. Invece "Dylan -A fool such as I-" proprio non lo riesco a trovare!
Peccato, perchè a questo punto è l'unico disco ufficiale che manca nella mia collezione. Se qualche
farmiano sa dove trovarlo... spero mi faccia sapere.

Adesso alcune domande per te:

Nei libri "Atlante Musicali Giunti -Bob Dylan-" e "Bob Dylan 1962-2002 40 anni di canzoni" di Paolo
Vites, e non so se anche nel tuo libro, perchè non l'ho ancora acquistato (ma lo farò al più presto), a
proposito dell' uscita dei seguenti dischi vengono riportate le seguenti date: "Down in the Groove" 31
Maggio 1988, "Dylan & The Dead" 6 Febbraio 1989.
bobdylan.com invece riporta per il primo disco menzionato la data 19 Maggio 1988, e per il secondo la data 18 Gennaio 1988. Perchè?

Sempre nei due libri sopra citati, a proposito di "Saved" si parla di una copertina diversa per l'edizione su
compact disc rispetto a quella uscita su LP! A me non risulta. Ce l'ho su CD e la copertina è sempre la
stessa. E visto che parliamo di copertine ti segnalo un caso "strano" che riguarda "Selfportrait". Il CD
che possiedo io ha sì la stessa copertina dell'originale, ma in aggiunta c'è anche scritto (all'altezza della
fronte del ritratto, centrato ed in grassetto) BOB DYLAN SELF PORTRAIT, e poi (su due file, a
sinistra e a destra del naso del ritratto, scritti in corsivo e con un carattere meno accentuato) ci sono i
nomi di tutti i musicisti che hanno partecipato all'album. Tu sai qualcosa a riguardo?

Toglimi ancora un altro dubbio: Ho visto due volte il film "Wonder Boys" e non ho trovato traccia di
"Buckets of Rain". "Things Have Changed" e "Not Dark Yet" si individuano facilmente, un pò meno
"Shooting Star" ma "Buckets of Rain" in quale scena si ascolta?

Riguardo alle citazioni su Dylan nei film, ti segnalo: "Ricky e Barabba" del 1992 con Renato Pozzetto
(nel film, ricchissimo) e Christian De Sica (nel film, un barbone). Da sballo la scena quando i due si
trovano in un ristorante di classe dove Ricky è molto conosciuto, e per giustificare i comportamenti
dell'amico Barabba, dice a un suo amico: "E' un poeta dialettale, amico di Bob Dylan"! Nel film ci sono
comunque altri riferimenti a Dylan.

P. S. Devo segnalare anche che sul sito di Carù ricercando Bob Dylan, si trova un po' di tutto, 96 articoli se non ricordo male, che vanno dai CD, ai libri e soprattutto alcuni DVD di importazione
interessanti, ma in lingua inglese.

Se ti può essere utile, per una tua lista personale di farmiani, (visto che è la seconda volta che scrivo),
da oggi in poi mi firmerò
"Luigi78".

Ciao Luigi,
ok!
Ho fatto bene allora a segnalarti Carù... ero sicuro che qualcosa avresti trovato... E visto che hai trovato quel capolavoro che è Bootleg Series Vol. 1/3, tanto meglio...
Se qualche magfarmiano è in grado di aiutarti a reperire "Dylan - A fool such as I" si faccia vivo...
Per quanto riguarda le date dei cd che citi non saprei cosa dirti... Comunque per più di un album ci sono date non collimanti anche se di pochi giorni... Non so da cosa dipenda...
Per quanto riguarda Saved ti confermo invece che in edizioni successive su CD è stata utilizzata una copertina differente - meno "compromettente" - che ti riporto qui sotto. Chissà se per scelta di Bob o di chi per lui (sembra che la copertina originale venne ritenuta eccessiva e orribile da molti... a me piaceva).

Per quanto riguarda Selfportrait si tratta semplicemente di edizioni successive con copertina modificata (tieni conto che i dischi di Bob sono stati stampati e ristampati di continuo e piccole o grandi differenze le puoi trovare su molti album soprattutto rispetto alle edizioni su vinile).
Per quanto riguarda Buckets of rain mi sembra di ricordare che anche se brevemente è presente nel film... non ricordo in quale scena però... proverò a rivederlo e ti saprò dire (è da un po' che non lo guardo e sarà l'occasione giusta). Se comunque qualcuno se lo ricorda mi faccia sapere...
Grazie per le altre segnalazioni e alla prossima.
Michele "Napoleon in rags"

3431) Grazie a Beppe Gazerro e Sal "Eagle" che mi inviano la lista delle 100 più grandi canzoni di Bob pubblicata sull'ulimo numero di Mojo (una classifica a mio avviso molto opinabile... come in fondo lo sono tutte le classifiche... ma ragazzi Positively 4th street al SECONDO POSTO!!!! Maddai! E One more cup of coffee al 57mo!!!!!!!! E My back pages al 98mo!!!!!!!!!!!! Mah!). Le canzoni vengono commentate su Mojo da vari artisti (Bono, Nick Cave, Marianne Faithfull, Richard Thompson, Daniel Lanois, Ron Wood). Eccola qua:

1) Like A Rolling Stone
2) Positively 4th Street
3) Sad Eyed Lady Of The Lowlands
4) Desolation Row
5) Blind Willie McTell
6) It Ain't Me Babe
7) It's All Over Now Baby Blue
8) It's Alright Ma I'm Only Bleeding
9) Mississippi
10) Just Like A Woman
11) The Lonesome Death Of Hattie Carroll
12) Love Sick
13) Highway 61 Revisited
14) Mr Tambourine Man
15) Tangled Up In Blue
16) Masters Of War
17) Every Grain Of Sand
18) Subterranean Homesick Blues
19) Idiot Wind
20) Ballad Of A Thin Man
21) Visions Of Johanna
22) The Times They Are A Changin'
23) A Hard Rain's A-Gonna Fall
24) I Shall Be Released
25) Hurricane
26) Shelter From The Storm
27) All Along The Watchtower
28) I Want You
29) Girl From The North Country
30) I'll Be Your Baby Tonight
31) Man In The Long Black Coat
32) Love Minus Zero/No Limit
33) You're Gonna Make Me Lonesome When You Go
34) Blowin' In The Wind
35) Isis
36) Brownsville Girl
37) Gotta Serve Somebody
38) Knockin On Heaven's Door
39) Dear Landlord
40) I'll Keep It With Mine
41) Not Dark Yet
42) All I Really Want To Do
43) Million Dollar Bash
44) Forever Young
45) Lay Down Your Weary Tune
46) Don't Think Twice, Its All Right
47) Jokerman
48) If You See Her, Say Hello
49) Only A Pawn In Their Game
50) I Pity The Poor Immigrant
51) I Don't Believe You
52) You Ain't Goin' Nowhere
53) She Belongs To Me
54) To Ramona
55) I Threw It All Away
56) Tears Of Rage
57) One More Cup Of Coffee
58) Rainy Day Woman
59) Stuck Inside Of Mobile
60) Romance In Durango
61) Quinn The Eskimo
62) Most Of The Time
63) If Not For You
64) Song To Woody
65) Lay Lady Lay
66) Drifter's Escape
67) One Of Us Must Know
68) Bob Dylan's 115 Dream
69) Gates Of Eden
70) Queen Jane Approximately
71) Tonight I'll Be Staying Here With You
72) Oxford Town
73) Simple Twist Of Fate
74) Things Hve Changed
75) Talkin World War III Blues
76) I Dreamed I Saw St Augustine
77) You're A Big Girl Now
78) With God On Our Side
79) Po' Boy
80) Changing Of The Guards
81) Standing In The Doorway
82) I Believe In You
83) Tomorrow Is A Long Time
84) The Man In Me
85) Corrina Corrina
86) Fourth Time Round
87) It Takes A Lot Laugh It Takes A Train To Cry
88) Lonesome Day Blues
89) Talkin' Bear Mountain Picnic Massacre Blues
90) Senor
91) Spanish Harlem Incident
92) The Ballad Of Hollis Brown
93) Chimes Of Freedom
94) Tombstone Blues
95) Lily, Rosemary And The Jack Of Hearts
96) Goin' To Acapulco
97) Sign On The Window
98) My Back Pges
99) This Wheel's On Fire
100) Oh Sister

Sempre su Mojo viene riportato che il film 'No Direction Home' inizia con un estratto di 90 secondi del blues scritto e cantato da Bob nel 1959 dal titolo When I Got Troubles. Venne registrato nel 1959 da Rick Kangas un amico di Bob che frequentava il liceo con lui. Il brano è suonato da Dylan con una tecnica chitarristica descritta come rudimentale e cantata da Bob in maniera quasi sussurrata.


3432) Gentile redazione ,
vorrei sapere se il cd "live at gaslight" sponsorizzato da Starbucks , potrà in un futuro (ahimè remoto ")
essere pubblicato in Italia, magari con differente sponsor
grazie
Michele Lenzi

Ciao Michele,
come ho scritto più su il disco per Starbucks, Gaslight Tapes, dopo un periodo relativamente breve in cui sarà venduto solo tramite i negozi Starbucks sarà poi distribuito regolarmente nei negozi di dischi e quindi arriverà anche da noi.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3433) Ciao Michele,
per i concerti di Bologna e Milano che biglietti compriamo? Vorrei stare insieme al gruppo di Maggie's Farm, e anche fotografare, naturalmente. Forse per Bologna coviene il parterre, per Milano non so, dimmi tu.
Peppe Basile

Ciao Peppe,
noi magfarmiani ovviamente prendiamo sempre il posto davanti al palco quindi parterre o posto unico o come lo chiamano di volta in volta... Prendi anche tu quello sia per Bologna che per Milano così stiamo tutti insieme...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3434) Carissimi amici dylaniati come me,

sono alle prime armi con la chitarra acustica ed essendomi innamorato di GIRL FROM THE NORTH
COUNTRY versione Cash/Dylan ho cercato di reperirne gli accordi.
Quando li ho finalmente trovati, vedo che essi non corrispondono a questa canzone bensì alla versione
contenuta in Freewheelin' B.D.
Sapreste dirmi quali sono gli accordi che cambiano, premesso che sono agli inizi?
GRAZIE MILLE A TUTTI VOI

allen ginsberg

Ciao "Allen"
ecco gli accordi della versione Nashville Skyline cantata da Bob con Johnny Cash:

SOL.....SIm......DO.................SOL
 If you're travelin' in the north country fair,

SOL................SIm..DO.........SOL
 Where the winds hit heavy on the borderline,

SOL....SIm...DO........SOL
Remember me to one who lives there.

SOL..SIm..DO..........SOL
She once was  a true love of mine.

Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3435) Ciao Michele,
ti ringrazio per le informazioni riguardo il mini CD allegato a "The Best,vol.2".
Ho un'altro CD di cui non ho informazioni, e precisamente "The EP Collection 1997-98".
Te ne elenco i titoli:

1 Ballad of thin man
2 Blind Willie McTell (Feb. 98)
3 Boots of Spanish leather
4 Born in time (Aug. 97 )
5 Can't wait (Dec. 97 )
6 Cocaine Blues (Dec. 97 )
7 Cold irons bound (Dec. 97 )
8 Love sick (Feb. 98 )
9 Roving gambler (Dec. 97 )
10 Song to Woody
11 To make you feel my love
12 Tombstone Blues

Grazie ancora e ciao, Baldo

Ciao Baldo,
non è un disco ufficiale. Si tratta di un bootleg che raccoglie registrazioni live tratte da concerti del 1997 e del 1998.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"



clicca qui



Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION