parte 254
Lunedì 14 Marzo 2005


3169) Ciao Michele, ho appena acquistato la monografia su Bob Dylan delle "rock files series" di JAM: BELLISSIMA!!! Ti chiedo solo una cosa: ma proprio non si poteva usare una carta un po' più "pesante"?? Capisco che alla fine ciò che conta è il contenuto... però, cavolo, con una carta un po' più pesante (e magari anche una copertina un po' più rigida) sarebbe stata semplicemente perfetta!

Vabbuò, scusa per l'insolenza e alla prossima...
Stefano "Red Lynx"

PS: ho visto anche buona parte del DVD di The Band! Davvero bello... anche se nella mia copia (benché nella custodia siano menzionati insieme a tutti gli altri) dei sottotitoli in inglese nemmeno l'ombra...

Ciao Stefano,
come ho scritto nel mio reportage dalla Fnac anche io credo che sia una cosa da leccarsi i baffi quel "Dylan Rock Files" (soprattutto quei pezzi sul Dylan Cristiano e su Renaldo & Clara... tanto per citarne due a caso ma proprio a caso... :o) ). La carta ha dei costi e credo che se ne usi una a più alta grammatura devi ovviamente aumentare il prezzo di copertina. Secondo me quella usata è più che soddisfacente. Per quanto riguarda i sottotitoli è strano... Sei sicurissimo che non ci siano? Al limite prova a scrivere a Jam (redazione@jamonline.it)...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3170) Ciao Michele!!
Vorrei che "girassi" questa domanda all' "ottimo" Alessandro Carrera: "A quando una traduzione in
italiano dei tre INDISPENSABILI volumi BOB DYLAN PERFORMING ARTIST di Paul Williams?
Grazie
Ciao
Francesco "frog"

Ciao Francesco
OK! Per quello che so io non sono previste a breve le traduzioni di quei volumi ma forse la tua mail è da interpretare come speranza che prima o poi li traduca lo stesso Alessandro? O ho capito male? Comunque gli giro volentieri la tua domanda/richiesta e vedremo quel che ci dirà...
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3171) Ciao Michele,
guarda cosa ho trovato in rete... Ma che scrive questa qui?
Ciao
Paolo

Perhaps Diana did us all a favor by dying when she did, at 36, with her beautiful image frozen in our
minds, before she got older and went even further downhill.
That's very persuasive. We look back at James Dean and he's crystallized as how he looked at that
moment. "Giant" had just premiered a day or so earlier, and it was one of his greatest performances.
On the other hand, Bob Dylan, if he had died in that motorcyle accident in the mid-'60s, we would
remember him then at his artistic height, rather than now, dragging himself around the world, abusing
his own songs and lyrics.

http://www.salon.com/sept97/paglia970902.html

Ciao Paolo,
traduco per chi non conosce l'inglese.
Si tratta di un brano tratto da una intervista alla scrittrice Camille Paglia.
La Paglia praticamente dice che forse Diana ci ha fatto un favore a morire giovane, a soli 36 anni (naturalmente parla della Principessa Diana), così che l'immagine della sua bellezza si è cristallizzata nelle nostre menti, prima che sfiorisse.
Poi fa un esempio simile citando James Dean e conclude: "D'altro canto se Bob Dylan fosse morto in quell'incidente motociclistico alla metà degli anni '60 lo avremmo ricordato al suo apice artistico, piuttosto che ora, che si trascina in giro per il mondo abusando delle sue canzoni e dei suoi testi".
Inorridisco con te ovviamente, al di là di quella che può essere la bravura di Camille Paglia in quanto scrittrice.
Probabilmente la Paglia ha letto il pezzo di Walter Mauro nella scorsa pagina della Talkin' :o)
Scherzi a parte ovviamente non sono d'accordo... Anche perchè non mi sembra un ragionamento logico. Cioè uno per non "rovinare" la propria immagine giovanile e di successo dovrebbe morire?
Mah! Io sono contento che Bob si sia salvato e ci abbia regalato tutti i capolavori post '66 e che continui ad "abusare delle sue canzoni e dei suoi testi" ancora oggi (abusa finchè vuoi Bob, sopporteremo stoicamente il tuo sfiorire...! :o) ).
Per buttarla sul ridere (anche perchè mi piacerebbe sapere cosa ne pensano i familiari di Diana nel sentire che "ci ha fatto un favore a morire giovane") cito il mio amato Totò.
In "Totò Diabolicus" (capolavoro assoluto della comicità che se non avete visto vi invito a reperire al più presto) il Principe De Curtis interpretava la parte di una vecchia e nobile signora di nome Laudomia di Torrealta sospettata di essere una assassina ammazzamariti e che sosteneva di non poter sopportare di vedere le persone amate sfiorire ed invecchiare... E così, alla domanda dell'attempato e rugoso commissario (il grande caratterista Luigi Pavese, sotto nella foto con Totò/Laudomia) che le chiedeva:
- Commissario: "Dov'era la notte del delitto?"
- Toto/Laudomia risponde: "Dov'ero? Ero al cinema... A vedere "Il Figlio dello Sceicco"! Che bravo quel Rodolfo Valentino... ! E soprattutto ha avuto il buon gusto di morire giovane... (pausa) Lei invece... no!".
- Commissario: "Come?..."
- Totò/Laudomia: "No, volevo dire: Lei invece non l'ha visto il film?" :o)))
Che ne pensate magfarmiani on line? Quel dispettoso di Bob non ci ha "voluto fare un favore" morendo nel '66... Che facciamo... Lo perdoniamo? :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3172) Ciao Michele (e ciao a tutti i fan dylaniani),
prima di tutto volevo farti i complimenti per il sito (GRANDIOSO!) e per il Talkin' Bob Dylan blues. Poi
volevo ringraziarti per avermi risposto su Farewell Angelina e avermi così illuminato... volevo chiederti
un paio di cosette:
1) Quando tu e Andrea siete andati a Lucca per il concerto di Joan, lei non vi ha riconosciuti?
2) Quando David ha sposato Joanie, lui quanti anni aveva?
3) Quanti figli ha avuto Bob da Sara? (il problema è che ogni fonte mi dice quattro o cinque...)
4) Dove posso trovare "Renaldo e Clara"? Ne ho assoluto bisogno! (sono in crisi di astinenza da filmati
su Bob e Joan...)
So che stai cercando filmati amatoriali di Joan: che ne dici di Roma-2004? Come ho già scritto nella mia
mail ad Andrea, ero lì e ho un filmato pressocchè completo della sua esibizione... Ti interessa?
(naturalmente il messaggio è diretto anche agli altri) La mia mail ora è (finalmente ne ho una tutta mia e
non devo elemosinare dalla mia amica! GRAZIE JOE!) sirgalahad_joanbaez@yahoo.it
Fabrizia

Ciao Fabrizia
e benvenuta su queste pagine (anche se ci siamo già conosciuti sulle pagine di Farewell Angelina).
Allora, intanto grazie per i complimenti... Per quanto riguarda Joan... Io e Andrea (Garutti) L'avevamo incontrata a Chateau Arnoux e poi l'abbiamo incontrata nuovamente a Lucca (cioè più che incontrata l'abbiamo pedinata, aspettata al varco con le rose in mano, accerchiata con una strategia militare da fare invidia a quelli di Westpoint ed assalita in stile Jesse James :o) )... Subito non ci ha riconosciuti ma poi si è ricordata che eravamo i due folli che l'avevano attesa fino all'una e mezza di notte nel freddo della cittadina francese dopo il suo concerto per salutarla e chiederle l'autografo (e soprattutto baciarla!!!! :o) ) ed è stata tanto carina da farmi riprendere con la videocamera tutto l'incontro (vi immaginate Bob? Penso che se mi avesse visto con la videocamera a Bolzano la parte più grossa che ne sarebbe rimasta non avrebbe superato le dimensioni di una vite :o) ).
Per quanto riguarda il matrimonio di Joan Baez, avvenne nel 1968 quando David aveva 22 anni (è del '46).
I figli di Bob e Sara sono quattro (Anna, Jesse, Jakob e Samuel). Però in genere viene riportato che i figli sono cinque perchè Dylan adottò anche Maria, la bambina che Sara aveva avuto dal suo primo marito Hans Lownds (Maria aveva tre anni quando Bob e Sara si conobbero). Il padre di Maria, Hans, dopo aver divorziato da Sara minacciò di ricorrere alle vie legali per riottenere la bambina ma rinunciò all'idea quando il suo avvocato gli disse che non aveva speranze. Bob divenne così di fatto il padre di Maria.
Per quanto riguarda "Renaldo and Clara" scrivi al nostro Carlo "Pig" che ti spiegherà come fare ad averlo (ilmio.divista@libero.it). Neanche a farlo apposta proprio in questa stessa pagina Carlo parla di "R&C" (vedi lettera 3176)
Per il filmato che hai fatto a Joan a me interessa moltissimo ma a questo punto visto che interessa anche ad Andrea "The Mighty" Garutti invialo a lui che poi me lo passa. Lui ti darà sicuramente qualcosa che ti interessa in cambio.
Ciao e alla prossima
Michele "Napoleon in rags"

3173) Un grazie di cuore ad Aurelio Tagliabue che mi ha fatto avere tramite Anna "Duck" un bellissimo cimelio dylaniano: la locandina del concerto di Bob Dylan del 24 Giugno 1984 a Milano.
Grazie Aurelio!!!
Michele "Napoleon in rags"


3174) Ciao Michele
la partenza di Larry Campbell mi lascia molto perplesso sul futuro della band di Bob. Larry era secondo me il perno principale su cui ruotava tutto. Che mi dici di questi nuovi...? Hai sentito già qualche pezzo dai recenti concerti? Dobbiamo cominciare a preoccuparci?
ciao
Val
ps: perchè poi Larry se n'è andato? Ha litigato con Bob?

Ciao Val
direi di no, anzi. E' chiaro che Larry in un certo senso è insostituibile essendo uno dei migliori polistrumentisti in circolazione. Leonardo "Lion" e Antonio Genovese in una recente mail mi facevano notare come per sostituirlo Dylan abbia dovuto ricorrere addirittura a tre musicisti visto che Stu Kimball è rimasto al proprio posto e quindi la Fremerman, Freeman e Herron vanno tutti a rimpiazzare Larry.
Ho sentito sette o otto pezzi dai concerti di Seattle e ti dico che mi sono piaciuti MOLTISSIMO. Non credo che l'assenza di Larry (per quanto si farà sentire indubbiamente) comprometterà più di tanto il risultato finale anche perchè - scusa se ti contraddico :o) - ma il perno principale su cui ruota tutto non è Larry ma un certo Bobby :o)))))
E questo ragazzino di 63 anni mi sembra che di voglia di fare ne abbia ancora, nonostante la voce da uomo lupo (come dice qualcuno... he knows who he is :o))) ). Ho sentito Queen Jane Approximately che mi è parsa davvero splendida. Poi Mr. Tambourine Man veramente stratosferica secondo me, completamente stravolta. E' lenta, "meditabonda", un po' a metà tra quella del '78 e quella più recente molto "intimistica"... Mi è piaciuta molto anche The man in me... Insomma niente paura! Diciamo che possono andare via tutti dalla band, l'importante è che ne resti uno, quello dietro la tastierina...:o)
Il sound comunque mi sembra più country... Spero che Bob tiri fuori qualche pezzo "nuovo" e che elimini Drifter's Escape che ormai secondo me ha bisogno di un po' di "pausa"... E così TD&TD e qualche altra ormai troppe volte sentita. Intanto ha tirato fuori l'ennesima cover, A-11, un brano scritto da Hank Cochran.
Per quanto riguarda il tuo ps comunque, Larry non ha affatto litigato con Bob. Tanto è vero che sul suo sito augura un in bocca al lupo a Dylan e alla band salutandoli carinamente da quelle pagine. Larry ha detto che si dedicherà a suoi progetti personali che evidentemente non gli consentivano di prendere un impegno a lunga scadenza come un tour (infinito) come quello di Bob richiede.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3175) saluti,
nella sezione may your song alway be sung.... (le cover di Dylan) mancano completamente tutte le
cover del disco:
Is It Rolling Bob? a reggae tribute to Bob Dylan
come mai?
saluti dario

Ciao Dario,
hai ragione, me le sono dimenticate. Le aggiungerò al più presto (intanto sono qui sotto se interessano a qualcuno).
Ciao e grazie della segnalazione
Michele "Napoleon in rags"

The Times They Are A-Changin'
Apple Gabriel (Israel Vibration)

Maggie's Farm
Toots Hibbert

Just Like A Woman
Beres Hammond

Lay, Lady, Lay
The Mighty Diamonds

Gotta Serve Somebody
Nasio w/Drummie Zeb
& The Razor Posse
(featuring Incline)

Knockin' on Heaven's Door
Luciano

The Lonesome Death of Hattie Carroll
Michael Rose (Black Uhuru)

Subterranean Homesick Blues
Sizzla

Mr. Tambourine Man
Gregory Isaacs

Don't Think Twice, It's All Right
JC Lodge

One Too Many Mornings
Abijah

Blowin' in the Wind
Don Carlos

A Hard Rain's A-Gonna Fall
Billy Mystic (Mystic Revealers)


3176) Ciao Michele,
ho appena messo nel Porcile di Maggie's Farm le pagine di tre Dylan tree in formato dvd-video:
1) Renaldo and Clara (versione integrale; 2 dvd)
2) Roma e Milano 2003 (entrambi mixati con l' audio del bootleg e arricchiti
da Zimmy; 2dvd)
3) DVD Compilation # 1 e 2 (i primi due volumi di una collana che sarà
interamente disponibile coi prossimi tree).
Credo che alcune persone non si iscrivano credendo che serva un masterizzatore dvd per partecipare, quindi ricordo che c'è e ci sarà sempre spazio per molte foglie su questi B&P-tree e sui precedenti.
Carlo "Pig"

Ciao Carlo,
OK!
http://porcile.tk


3177) Caro Michele,
ho acquistato ieri il Legends Bob Dylan e volevo farti sapere che mi è piaciuto molto e soprattutto farti i complimenti per la scheda di Oh mercy che ho trovato semplicemente stupenda, forse la migliore scritta su quel disco che io abbia mai letto. Dopo averla letta sono andato a riascoltarmi l'album ed in effetti mi hai fatto riflettere sul fatto che sono tutte collegate proprio come scrivi tu. Forse anche per questo Bob scartò Series of dreams... perchè era un po' al di fuori di quel discorso.
Un solo appunto: non ci sono nel libro colonne sonore e partecipazioni varie (chessò, le canzoni cantate con altri su dischi non suoi etc.)
Ciao e ancora complimenti
Luca

Ciao Luca
e grazie davvero per i complimenti. Mi fa piacere leggere le tue parole anche perchè quella scheda di Oh mercy mi è costata un lungo lavoro di "limatura" per riuscire a sintetizzare in poche righe tutti quei capolavori. L'ho scritta e riscritta decine di volte prima di raggiungere un equilibrio. Sarà che Oh mercy è uno dei miei dischi preferiti ma anche a me quella scheda piace molto... ma naturalmente se me lo confermano altri la cosa assume un altro valore.
Per quanto riguarda il tuo appunto hai ragione ma ti dico che in un primo momento era prevista la sezione che citi. Solo che è stata eliminata per motivi di spazio.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3178) Ciao Michele
volevo rispondere ad Eleonora (la gazza se ricordo bene) sulla questione del Dylan finanziatore di Israele. Non ricordo dove comunque ho letto che quelle voci sono tutte stronzate. Che Dylan non si è mai sognato di sovvenzionare chicchessia. Una volta era stato detto che aveva acquistato azioni di una fabbrica di armamenti ma anche quella cosa venne smentita. Insomma credo che come sempre nel caso di queste notizie si scrivano le cose tanto per fare scalpore. Figuratevi poi se Bob farebbe mai una cosa del genere. Uno che ha scritto le cose che ha scritto ce lo vedete a comprare armi e a darle ad Israele? Ma andiamo! (e poi sapete quanto costa un cacciabombardiere? figuriamoci quattro!). Mi ricorda un po' un'altra stronzata che si diceva negli anni settanta a proposito di Lucio Battisti che sarebbe stato fascista ed avrebbe sovvenzionato Ordine Nuovo. Altra balla galattica che serviva a vendere un po' di giornali (e poi ci si meravigliava che Battisti nauseato fosse scomparso dalla faccia della terra? Ma semplicemente aveva dimostrato buon senso). Addirittura una volta pubblicarono una foto dove stava dando il "la" all'orchestra con il braccio alzato e dissero che stava facendo il saluto romano. Roba da impiccarli...!
Ciao
Giorgio

Ciao Giorgio
la penso come te!
Su Battisti ricordo benissimo gli aneddoti che citi. Non so se ricordi anche il delirio di chi sostenne che i versi: "... e poi ancora ancor più su... planando sopra boschi di braccia tese", tratti dal brano "La collina dei ciliegi", alludevano a cortei fascisti!!!!!!?????
Era un periodo in cui o cantavi come De Gregori col pugno chiuso e parlavi di certi argomenti o - se cantavi il tipo di canzoni di Battisti, molto individualiste - eri bollato come fascista.
Ciao
Michele "Napoleon in rags"


3179) ciao michele
volevo chiederti se nel prossimo maggie's farm folk fest ci saranno anche interventi di cantautori noti (chessò magari un de gregori?... visto che siamo a roma).
ciao
luca

Mammagari!!!!!
Purtroppo no caro Luca (oddio se poi vogliono venire - gratis - ben vengano :o) ). Il Fest è pensato per permettere a giovani autori di proporre un certo tipo di musica che non è quella che normalmente si sente in radio e che recupera la tradizione musicale americana di gente come Guthrie e Dylan.
E poi, scusa, come vip ci sarò già io... Non ti basta? Esoso! :o)
Ciao
Michele "Napoleon in rags"
ps: comunque un cantautore noto e come ci sarà. Il nostro Franco Fosca, of course!


3180) Cari amici di MF,
l'11 Marzo del 2004 (cioè poco più di un anno fa) un orribile attentato terroristico colpiva al cuore la bellissima Madrid (e con essa l'intera Europa) provocando oltre un centinaio di vittime. Centinaia di vite innocenti spezzate nel giro di pochi secondi senza un perché.

Lo scorso Maggio sono stato là (ospite di due carissimi amici) quasi una settimana, e (prima di andare via) ho avuto modo di vedere anche la stazione ferroviaria di Atocha, quella maggiormente colpita dalle bombe dei terroristi.

E' passato un anno, amici. Ma il ricordo di quell'orribile (e assurda) sciagura è ancora vivo nei miei occhi, e in quelli (credo) di tutti noi.

Così anche stavolta (come già l'anno scorso) vorrei ricordare quei tragici fatti con le parole di quella che rimane, a tutt'oggi, una delle mie canzoni preferite di Bob, cioè Blowin' in the wind.

Una riflessione amara sulle vicende passate, presenti e (quasi certamente anche) future del nostro vecchio mondo. Una canzone (come tante altre di Bob Dylan) ancora terribilmente attuale, a dispetto dei suoi (oltre) 40 anni.

Nessuna risposta, amici, ma solo tante tante domande. Proprio come ci ha insegnato Dylan. Per non dimenticare...

Ciao a tutti,
Stefano "Red Lynx"

BLOWIN' IN THE WIND
(words and music by Bob Dylan)

How many roads must a man walk down
before you call him a man?
Yes, 'n' how many seas must a white dove sail
before she sleeps in the sand?
Yes, 'n' how many times must the cannon balls fly
before they're forever banned?

The answer, my friend, is blowin' in the wind
the answer is blowin' in the wind.

How many times must a man look up
before he can see the sky?
Yes, 'n' how many ears must one man have
before he can hear people cry?
Yes, 'n' how many deaths will it take till he knows
that too many people have died?

The answer, my friend, is blowin' in the wind
the answer is blowin' in the wind.

How many years can a mountain exist
before it's washed to the sea?
Yes, 'n' how many years can some people exist
before they're allowed to be free?
Yes, 'n' how many times can a man turn his head,
pretending he just doesn't see?

The answer, my friend, is blowin' in the wind
the answer is blowin' in the wind.


SOFFIANDO NEL VENTO
(from Freewheelin' Bob Dylan, 1962)

Quante strade deve percorrere un uomo
prima che lo si possa chiamare uomo?
Sì, e quanti mari deve solcare una bianca colomba
prima che possa riposare nella sabbia?
Sì, e quante volte le palle di cannone dovranno volare
prima che siano per sempre bandite?

La risposta, amico, sta soffiando nel vento
la risposta sta soffiando nel vento.

Quante volte un uomo deve guardare verso l'alto
prima di riuscire a vedere il cielo?
Sì, e quante orecchie deve avere un uomo
prima che possa ascoltare la gente piangere?
Sì, e quante morti ci vorranno perchè egli sappia
che troppe persone sono morte?

La risposta, amico, sta soffiando nel vento
la risposta sta soffiando nel vento.

Quanti anni può esistere una montagna
prima di essere spazzata fino al mare?
Sì, e quanti anni la gente deve vivere
prima che possa essere finalmente libera?
Sì, e quante volte un uomo dovrà voltare la testa
fingendo di non vedere?

La risposta, amico, sta soffiando nel vento
la risposta sta soffiando nel vento.


Flotando en el viento
(musica y palabras por Bob Dylan)

Cuántos caminos debe recorrer un hombre
antes de que le consideréis un hombre?
Sí, y cuántos mares debe surcar una paloma blanca
antes de que ella duerma sobre la arena?
Sí, y cuántas veces deben las balas del cañón volar
antes de que sean prohibidas para siempre?

La respuesta, amigo mío, está flotando en el viento
la respuesta está flotando en el viento.

Cuántas veces debe un hombre alzar la vista
antes de que pueda ver el cielo?
Sí, y cuántas orejas debe tener un hombre
antes de que pueda oír gritar a la gente?
Sí, y cuántas muertes serán necesarias hasta que él comprenda
que ya ha muerto demasiada gente?

La respuesta, amigo mío, está flotando en el viento
la respuesta está flotando en el viento.

Cuántos años puede una montaña existir
antes de que sea arrastrada al mar?
Sí, y cuántos años pueden algunas personas existir
antes de que se les permita ser libres?
Sí, y cuántas veces puede un hombre volver su cabeza
fingiendo simplemente que no ve?

La respuesta, amigo mío, está flotando en el viento
la respuesta está flotando en el viento.


3181) Ciao ragazzi,
ma Zimmy lo sa che circola questo suo compromettente ritratto ? Mi sa che se lo vede si incazza di
brutto brutto brutto....
Anna "Duck"

Ciao Anna,
no secondo me è carinissimo. E' un disegnino che mi ha inviato Carlo "Pig" come bozzetto esemplificativo per un disegno relativo ad uno dei Dylan Tree del "Porcile di Maggie's Farm" che io ho poi disegnato (lo vedete riprodotto qui sotto). Però Carlo lo aveva spacciato per un disegno del suo nipotino "Pucciotto"... Non ho capito se era serio o se l'aveva invece fatto lui... Comunque eccolo qua! Bello vero?


3182) In conclusione un appello!
Maggie's Farm intervista Eric Andersen e le domande le fate voi!
Mandatemi tutte le domande che vi vengono in mente e che girerò ad Eric, grande songwriter e - tra l'altro - amico di Dylan all'epoca del Greenwich Village e che fece parte anche di alcuni show della Rolling Thunder Revue.
Le domande che mi invierete costituiranno una intervista di prossima pubblicazione sulle pagine di MF. OK?
Michele "Napoleon in rags"



clicca qui



Clicca qui per leggere i racconti finora pubblicati
Scrivete sempre a spettral@tin.it



E' UNA PRODUZIONE
TIGHT CONNECTION